Archivi tag: Vernon Lee

Le leggi della Guerra e le donne di Roccatederighi

““Questa prima figura del nostro Balletto”, disse l’Impresario del mondo Satana alzandosi dal suo posto e inchinandosi verso il pubblico – ovvero verso le Nazioni che non avrebbero danzato e le Virtù addormentate e i Secoli a venire – “Questa … Continua a leggere

Pubblicato in Il clan dei fiorentini, riflessioni sul dominio, Storia, imperi e domini | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | 7 commenti

Il senso della guerra

Tutt’attorno a noi, un’infinità di conflitti, da quelli condominiali, a quelli tra narcotrafficanti messicani, che finora ha fatto oltre centomila morti (in gran parte torturati, scuoiati, fatti a piccoli pezzi, squartati…), senza che ai media di qua gliene importasse nulla. … Continua a leggere

Pubblicato in Europa, Il clan dei fiorentini, mundus imaginalis, riflessioni sul dominio, Storia, imperi e domini | Contrassegnato , , , , , , | 27 commenti

Il Balletto delle Nazioni

Otto anni fa, avevo messo sul blog questo testo. Che resta sempre attuale, e lo resterà fino alla fine dei tempi. Un giorno, se volete, andiamo insieme a visitare la casa di Vernon Lee. O anche la sua tomba, che … Continua a leggere

Pubblicato in esperienze di Miguel Martinez, Il clan dei fiorentini, mundus imaginalis, Storia, imperi e domini | Contrassegnato , , , , , | 525 commenti

Il bucato sporco della Toscana

Oggi ci ritroviamo con la banda clandestina dei toscanisti. C’è quello che viene dal vecchio PCI, con giacca e cravatta, ottant’anni e uno splendido sorriso, e ci racconta di quando metteva in guardia Pio La Torre, e poi gli hanno … Continua a leggere

Pubblicato in ambiente, esperienze di Miguel Martinez, Il clan dei fiorentini, resistere sul territorio | Contrassegnato , , , , | 12 commenti

Al Cimitero degli Allori

Ieri faceva un gran freddo, e a camminare, si aveva paura che la bora ti facesse cadere in testa i cipressi. Il vento di nordest suona forte tra i rami degli alberi, ma alle Càmpora, sento improvvisamente un suono completamente … Continua a leggere

Pubblicato in esperienze di Miguel Martinez, Il clan dei fiorentini | Contrassegnato , , , | 7 commenti

Il Palmerino

Ieri, ho scoperto una cosa buffa. Camminavamo tra muri e cipressi, sotto Fiesole. Tempo fa, avevo scritto un post in cui parlavo di Julia Bolton, l’eremita del cosiddetto Cimitero degli inglesi, a piazzale Donatello. E vedendo quella strana dimora dei … Continua a leggere

Pubblicato in esperienze di Miguel Martinez, Il clan dei fiorentini, mundus imaginalis, resistere sul territorio | Contrassegnato , , , , | 52 commenti

“Death himself cannot set the Nations dancing without the Music of the Passions”

It is hard to describe the sick feeling of powerlessness, as the masters of the world prepare yet another war. Ah, young Willie McBride, I can’t help wonder why, Did all those who lay here really know why they died? … Continua a leggere

Pubblicato in Articles in English, mundus imaginalis | Contrassegnato , , | 26 commenti

Satana il Guastatore

فِى كلِّ وادٍ بينَ يثرِبَ فالقصورِ إلى اليمامة تطريب عانٍ او صِياحَ محَرَّقٍ او صَوت هامة “In ogni valle tra Yathrib e al-Qusûr, fino a Yamâma – il lamento del prigioniero, o il grido di un uomo arso vivo, o … Continua a leggere

Pubblicato in ambiente, esperienze di Miguel Martinez, islam, Islam in Europa, Italia, Medio Oriente, migrazioni, mundus imaginalis, newage, spiritualismo e neospiritualismo, Storia, imperi e domini, Terrorismo realtà e mistificazione | Contrassegnato , , , , , , | 217 commenti