Archivi tag: Germania

Anni Quaranta

Sento spesso fare paralleli tra la guerra in Ucraina e la Seconda guerra mondiale. Per i russi, il parallelo è con il tremendo tentativo di ridurre la Russia a una colonia dell’Occidente, ottant’anni fa. Destino evitato al costo di circa … Continua a leggere

Pubblicato in riflessioni sul dominio, Storia, imperi e domini, USA | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | 98 commenti

Los moros no pasarán!

Oggi, la signora Lucia Annunziata proclama al mondo: Sul corpo delle donne no pasaran che dovrebbe essere una versione disaccentata di una vecchia canzone spagnola: “Los moros que trajo Franco en Madrid quieren entrar. Mientras queden milicianos los moros no … Continua a leggere

Pubblicato in giornalisti cialtroni, migrazioni | Contrassegnato , , , , , | 1.295 commenti

Il grano

Avevamo già tradotto qui due testi di Forseti, un gruppo – credo ormai sciolto – di Jena, nella parte più interessante della Germania: Heilige Welt e Schlachthof Europa. Con certi testi, i commenti sono superflui. Se non per dire che … Continua a leggere

Pubblicato in mundus imaginalis | Contrassegnato , , , | 1.869 commenti

Ronde, carnevali e bufale islamiche a Wuppertal

Cercate su Google Wuppertal e “Shariah Police”, e troverete 77.000 risultati, che raccontano tutti più o meno la stessa storia: “BERLINO – Pattugliano la città giorno e notte, li riconosci subito: hanno addosso una giacca fluorescente, come quella che da … Continua a leggere

Pubblicato in Cialtroni e gente strana, giornalisti cialtroni, Islam in Europa, islamofobia, Terrorismo realtà e mistificazione | Contrassegnato , , , , , , | 107 commenti

Cicogne, credenti e macellai

La prima cicogna di una lunga serie. Sorprende sempre la capacità della Germania di rendere invisibile la propria imponenza industriale e commerciale. Non solo per la presenza di cicogne, ma anche per la totale assenza di cartelloni pubblicitari: l’occhio non … Continua a leggere

Pubblicato in esperienze di Miguel Martinez | Contrassegnato , , , , | 209 commenti

Il sogno di Otto Lilienthal

Metto molte cose insieme. Innanzitutto, Reinhard Mey, che abbiamo già avuto occasione di ascoltare. Reinhard Mey è un cantautore straordinario, un poeta di grande sensibilità, che in Italia non conosciamo, perché la lingua del paese più importante d’Europa è praticamente … Continua a leggere

Pubblicato in mundus imaginalis | Contrassegnato , , , , , , , | 104 commenti

Vorrei vedere il fuoco luminoso del cielo

Konrad Pickel, latinizzato in Conradus Celtis, nacque in Germania nel 1479, figlio di un vinaio. Studiò e insegnò a Colonia, Buda, Firenze, Padova, Venezia, Ferrara, Cracovia, Dalmazia, Croazia, Praga, Norimberga, Ratisbona, Heidelberg, Vienna. E non è poco, credo. Teologo, poeta, … Continua a leggere

Pubblicato in mundus imaginalis | Contrassegnato , , , , , | 113 commenti

Il secolo carbonifero di Erich Priebke

Erich Priebke è morto a 100 anni, una bella cifra per fare riflessioni storiche: è vissuto più a lungo dell’intero movimento comunista, o del dominio della plastica. Leggo che è nato il 29 luglio del 1913. Diciotto giorni prima, il … Continua a leggere

Pubblicato in Europa, riflessioni sul dominio, Storia, imperi e domini, USA | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 112 commenti