Questo sabato, per i fiorentini

Qui si spiega abbastanza bene (articolo lunghetto, potete saltare direttamente al paragrafo Le problematiche in Toscana) cosa c’è in ballo con la questione delle biomasse, per quanto riguarda la Toscana.

In breve, “la Toscana è ricca di boschi poveri”, grazie alla solita pioggia di soldi europei e la solita retorica griin, si trasformano i boschi in fabbriche di pellet a crescita rapida, invece che luoghi olobiontici, dove generazioni diverse di esseri diversi creano le premesse della vita.

Sabato alle 15.30, davanti al Palazzo della Regione, a farsi ignorare, però è bello ritrovarsi tra persone belle.

Questa voce è stata pubblicata in ambiente, esperienze di Miguel Martinez, Il clan dei fiorentini e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a Questo sabato, per i fiorentini

  1. tomar scrive:

    Sarebbe già una bella cosa che la quindicina di sigle aderenti contribuissero con una ventina di persone belle a testa. Se saremo almeno 300 non saremmo neanche tra le più sfigate manifestazioni davanti alla Regione degli ultimi anni.

    • Miguel Martinez scrive:

      Per Tomar

      “Sarebbe già una bella cosa che la quindicina di sigle aderenti contribuissero con una ventina di persone belle a testa.”

      Mi aspetto una media di 1,33333 persone a sigla 🙂

  2. tomar scrive:

    “Mi aspetto una media di 1,33333 persone a sigla”

    … Vabbè, non sarem trecento, e “giovani e forti” neppure.
    Si spera che almeno non moriremo questo sabato per la biomassa toscana.

  3. roberto scrive:

    Boschi e geoparchi granducali
    Se venite a trovarmi vi porto a fare dei bei giri
    🙂

    https://www.wort.lu/fr/luxembourg/plongee-dans-les-vallees-remarquables-du-mullerthal-628e3a97de135b923644bc50

  4. roberto scrive:

    Ot divertente

    Notate il disclaimer all’inizio dell’articolo

    https://www.bbc.com/news/uk-england-tyne-61594029

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.