Inverno fiorentino

Mi scrive Giovanni.

Se ne avete voglia, vi invito a dare un’occhiata ai post in cui ho raccontato qualcosa di questo particolare personaggio.

Giovanni – la Firenze che non appare su nessun depliant, meridionale grintoso, anarchico, fotografo eccezionale e spesso tragico, badante per anziani moribondi, che se la cavava, ironico e rabbioso, dormendo per strada finché c’era bel tempo, e poi nella sala d’attesa dell’0spedale di Careggi, finché non è arrivato il Covid.

Oggi mi manda un sms

Conosci qualcuno magari un prestito di garage per dormire la notte o posto che non usa anche se da pulire ? Qui la vedo dura ovunque grazie come sempre provo a sopravvivere.

C’è qualcuno che mi legge a Firenze, che abbia un angolo dimenticato, per quest’inverno?

P.S. Da lunedì mattina, la Toscana sarà zona rossa.

E Giovanni mi scrive:

“Con la zona rossa il primo che mi ferma perché sono a giro mi denuncia perché lo meno dovendo io pensare alla sopravvivenza ahahahaha ti rendi conto che due scatole dio scalzo”.

Questa voce è stata pubblicata in Il clan dei fiorentini e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

9 risposte a Inverno fiorentino

  1. Pierluigi Vernetto scrive:

    mah non so, un 50 euro glieli posso mandare, ma io sto a Zurich non a Firenze…
    come posso contattarlo e mandargli dei soldi?

    • Miguel Martinez scrive:

      Per Pierluigi

      La mail che vedo è quella tua reale?

      Ti mando un messaggio con il suo Iban, appena lo trovo.

      Ma il vero problema è che non abbiamo bisogno di soldi, o di cibo o di vestiti.

      Abbiamo bisogno di un TETTO.

  2. Miguel Martinez scrive:

    Pare che a Giovanni abbiano concesso il Reddito di Cittadinanza, ma siccome in tempi recenti ha lavorato, gli danno solo 150 euro.

    Per cui quelli che dormono sulla panchina vicino a lui, ma hanno preso 500 euro, gli ridono un po’ dietro 🙂

  3. massimo scrive:

    Io lavoro ad intermittenza e quindi non saprei proprio come posso aiutarlo . Sono quelle situazioni nelle quali ti senti legato . Comunque io mi posso informare anche se non sto a Firenze anche se la vedo parecchio dura . Una precisazione : il rosso scatta domenica 15 anche se giorno piu’ o meno cambia poco

    • Miguel Martinez scrive:

      Per Massimo

      “Io lavoro ad intermittenza e quindi non saprei proprio come posso aiutarlo ”

      Non ti preoccupare, ci sono un paio di lettori del blog che hanno mandato un contributo.

      Il vero problema, ovviamente, è la mancanza di un tetto.

  4. Moi scrive:

    “Con la zona rossa il primo che mi ferma perché sono a giro mi denuncia perché lo meno dovendo io pensare alla sopravvivenza ahahahaha ti rendi conto che due scatole dio scalzo”.

    ————

    A Bologna, premesso che NON abbiamo generalmente la creatività Toscana rimanendo per lo più su Bestemmie “Classiche” 😉 … l’ ultima parte l’ ho sentita terminare non di rado con “in una valle di chiodi” !

    😉

  5. rossana scrive:

    @Miguel
    Se mi fai avere Iban qualche spicciolo (quel che posso) glielo mando. Magari si riesce a pagargli un B&B per qualche giorno, in attesa di una soluzione più stabile…

  6. Miguel Martinez scrive:

    Roberto Massari, di cui vi ho parlato altre volte, mi gira i saluti ai suoi amici di Hugo Blanco Galdos (88 anni).

    E allora vado a vedere la sua straordinaria biografia:

    https://en.wikipedia.org/wiki/Hugo_Blanco_(politician)

    Roba che rischierei di farmi trotskista persino io.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.