“Un’alba per la mia comunità”

Il curioso simbolo del sito Ummati Fajrun, “Un’alba per la mia comunità”, che pubblica i comunicati di al-Hayat Media e dell’Isis.

Certe cose vanno studiate da almeno due punti di vista, contemporaneamente.

I percorsi del petrolio, e i percorsi delle immagini.

ummati

Questa voce è stata pubblicata in mundus imaginalis, Terrorismo realtà e mistificazione e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

11 risposte a “Un’alba per la mia comunità”

  1. Francesco scrive:

    Non riconosco l’arma … è la solita mitragliatrice sovietica?

    Il gatto invece si chiama Fuffy

  2. Miguel Martinez scrive:

    Fuffy?

    No, decisamente è Mu’izza.

  3. Pingback: L’antigatto | Kelebek Blog

  4. Moi scrive:

    Insomma, un hijab di Hello Kitty (avvistato personalmente !) è meno “haram” delle apparenze …

    • Moi scrive:

      Comunque,di per sé, considero un hijab alla stregua dei sandali con i calzini : un abbigliamento che non gradire è legittimo, ma che non va delegittimato.

      La differenza fra coprire un “volto” e un “capo”, da noi si chiama “usta” 😉 e NON può essere in contrasto con alcun Vero Dio ! 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.