Balcani 10: Sarajevske mačke

A Sarajevo non c’è la guerra, anche se la cosa potrà deludere qualcuno.

In compenso, ci sono tanti gatti, che hanno come principale problema il numero notevole di cani con cui devono convivere.

Cani assolutamente pacifici, peraltro, almeno verso gli esseri umani.

macka1macka2macka3

Questa voce è stata pubblicata in Balcani, esperienze di Miguel Martinez e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

11 risposte a Balcani 10: Sarajevske mačke

  1. mirkhond scrive:

    Puliscono la città dai ratti?

  2. mirkhond scrive:

    E’ dovuto ad un rapporto diverso con la natura?

    • Miguel Martinez scrive:

      Può darsi. A Sarajevo, la cosa però è molto più marcata, potrebbe essere un residuo turco.

    • Thyrrenus scrive:

      Mi ricordo di aver letto un ricordo di Konrad Lorenz sulla sua infanzia: i bambini austriaci si divertivano a tormentare cani e gatti nei villaggi. Nei villaggi slavi invece i cani seguivano le combriccole giocose dei mocciosetti. I crucchi di oggi come si sa amano visceralmente i cani. Ma solo quelli di casa in genere. Io ho iniziato in Germania a capire mia madre che, quando ero bimbo, proibiva al nostro cane di stare in casa. In Grecia invece nel ‘mio’ villaggio stavo largo di cani e gatti. Anzi avevo i miei due gatti randagi ‘accasati’. Il coronamento della giornata era la passeggiatina serale per i campi con gatto al seguito. Se non avete provato l’emozione di scoprire la propria ombra alla luce lunare affiancata da quella del micio spavaldo che viene al fianco mentre vi avviate a tornare a casa …

  3. MOI scrive:

    Ma in tempo di guerra, nell’ ex Jugoslavia, nessuno s’è mai mangiato i gatti ? I cani e i ratti pare che siano commestibili solo per Coreani e Cinesi …

    • Mauricius Tarvisii scrive:

      Magari li hanno mangiati, ma in assenza di competitori naturali e magari con abbondanza di piccoli animali la loro moltiplicazione è stata particolarmente veloce.

  4. mirkhond scrive:

    Me lo sono chiesto anch’io.

  5. MOI scrive:

    Postando ‘ste foto in qualche socialnetwork , diverresti l’ Idolo degli Animalisti Kawaii (gusto lezioso Giapponese) … che però vanno in Jekyll-Hide contro allevatori, cacciatori, circensi, macellai (halal e kosher compresi) , pubblico di corride (laddove esiatano ancora) e combattimenti fra animali (più o meno clandestinamente esistono in vari posti “fuor di Frangistan” … già in Ucraina e in Maghreb, NON occorre andar fino in Birmania, in Pakistan o in Bolivia, eh ; ci vidi un documentario a fine Novecento)

    ————–

    Ah, già a proposito di Animalismo Vs Kawaii :

    http://www.forbes.com/sites/davidewalt/2012/10/08/peta-pokemon-animal-abuse/

    Animal Rights Group Attacks Pokemon For Promoting Animal Abuse …

    In effetti Satoshi Tajiri il Lato Oscuro ce l’ha …

    http://aliceoltrelospecchio.blogspot.it/2012/01/la-crudele-sorte-dei-pokemon.html

  6. MOI scrive:

    “Hyde”, anche se il pun è palese …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.