Archivi tag: rom o zingari

“In un paese normale”

Leggo sul Fatto Quotidiano: “Latina, i pentiti del clan rom: “Abbiamo fatto campagna elettorale per Salvini” “Abbiamo affisso manifesti il giorno prima delle elezioni – ha raccontato ai magistrati Agostino Riccardo, finito in carcere nel giugno 2018 con l’accusa di … Continua a leggere

Pubblicato in imprenditori, riflessioni sul dominio, rom o zingari, società dello spettacolo | Contrassegnato , , , | 511 commenti

“Soprattutto, contro il contadino testone”

Sto leggendo adesso (in inglese, ma esiste un’edizione italiana che non ho consultato) Il secolo ebraico di Yuri Slezkine, slavista russo residente negli Stati Uniti. In fondo parla di se stesso, perché dedica il libro a una nonna cristiana perseguitata … Continua a leggere

Pubblicato in esperienze di Miguel Martinez, migrazioni, mundus imaginalis, riflessioni sul dominio, rom o zingari | Contrassegnato , , , , , | 536 commenti

Giornalisti idioti e il potere di alzare la gonna

Da un po’ di tempo, a Firenze i media si sono fissati con un gruppo di zingare romene, che vanno in giro con le facce dipinte di bianco. Eccovi le signore in questione, colte in mezzo a quattrocentimila turisti cinesi … Continua a leggere

Pubblicato in esperienze di Miguel Martinez, giornalisti cialtroni, Il clan dei fiorentini, migrazioni, rom o zingari | Contrassegnato , , , | 286 commenti

Zingari, campi e resilienza

Ascoltando il dibattito sulla minaccia di Salvini di mettere ordine nel misterioso mondo dei “campi Rom”, a parte qualche risata sulla sua presunzione, mi sono venute in mente alcune riflessioni. Definiamo i termini: a me la parola rom, come viene … Continua a leggere

Pubblicato in esperienze di Miguel Martinez, migrazioni, rom o zingari | Contrassegnato , , | 157 commenti

Migrazioni, tra cronaca e storia

Come probabilmente avrete letto, c’è stata una vivace discussione tra alcuni signori di nazionalità macedone residenti nel campo Rom del Poderaccio a Firenze (non so se sia più sbagliato chiamarli rom o nomadi, ma peschiamo un termine errato a caso, … Continua a leggere

Pubblicato in esperienze di Miguel Martinez, Il clan dei fiorentini, migrazioni, rom o zingari | Contrassegnato , | 138 commenti

Lo spirito della valle

Pensate con la testa di un gagiò squattrinato che si trova per un caso al centro dell’attenzione del mondo, con la possibilità di cogliere il suo quarto d’ora di fama, vendicarsi dei suoi nemici, fare amicizie influenti, ricattare chi gli … Continua a leggere

Pubblicato in mundus imaginalis, riflessioni sul dominio, rom o zingari | Contrassegnato , , | 88 commenti

Il privilegio delle spigolatrici

Non vi sarà sfuggita la notiziola dei dipendenti della Lidl di Follonica che hanno sorpreso due donne Rom a frugare tra i rifiuti (“angolo rotture”) e le hanno rinchiuse brevemente dentro il gabbione dei cassonetti, non solo prendendole in giro, … Continua a leggere

Pubblicato in Italia, resistere sul territorio | Contrassegnato , , , | 257 commenti

O Daio Bečiri!

“O Mikeli, sono morta, è morto lo Zio Bèčir!” Lo Zio Bečir se n’è andato, in qualche diroccata casa vicino al santuario di Gračanica. “Russava molto”, spiegano. La prima volta che l’ho visto, era uscito dritto dal mare, su di … Continua a leggere

Pubblicato in esperienze di Miguel Martinez, rom o zingari | Contrassegnato , , | 60 commenti