Tag Archives: Ovidio

L’Occhio violante, Diana e Attèone

Questo è il cielo sopra l’Europa oggi, al di sopra dell’aeroplanosfera. Ognuno di questi puntini multicolori è un satellite, che dall’alto cerca di seguire ogni mio e tuo movimento, carpire ogni segreto. Ogni satellite segue un percorso… provo a evidenziarne … Continue reading

Posted in ambiente, mundus imaginalis, resistere sul territorio | Tagged , , , , | 138 Comments

“Contra te sollers, hominum natura, fuisti”

Ma a cosa sono serviti tutti gli intellettuali e scienziati di cui ci vantiamo, se già Ovidio aveva capito tutto? Qualcuno riesce a trovare qualcosa di veramente significativo da aggiungere a queste poche righe? E’ la seconda volta che ce … Continue reading

Posted in ambiente, mundus imaginalis | Tagged , , , | 155 Comments

“Sulla terra, comune a tutti prima, come la luce del sole o l’aria, il geometra tracciò con cura lunghi confini”

Circa duecento anni fa, oppure l’altro ieri, mi sono diplomato al liceo classico. Mi rendo conto solo adesso di quante cose straordinarie mi sfuggirono allora. Oggi do un’occhiata al blog del mio amico irlandese Caoimhghin Ó Croidheáin. Poi se ci … Continue reading

Posted in ambiente, mundus imaginalis | Tagged , , | 86 Comments