Tag Archives: Inghilterra

“Se hai i soldi, voti per restare… se non ne hai , voti per uscire”

“Z” è un instancabile commentatore di questo blog, che da anni esprime con pacata ironia il suo totale disaccordo su qualunque cosa io scriva. E siccome è anche una persona gentile, ha tradotto dall’inglese questo articolo di John Harris, uscito … Continue reading

Posted in Europa, riflessioni sul dominio | Tagged , , , , | 55 Comments

‘If you’ve got money, you vote in … if you haven’t got money, you vote out’

Per gli anglofoni, e con l’immenso dispiacere di non avere il tempo per tradurlo. Un articolo di John Harris su The Guardian – quotidiano decisamente “filo-europeo” per semplificare – che spiega molto bene quello che è successo in Inghilterra. Ma … Continue reading

Posted in Europa | Tagged , , , | 47 Comments

Perle, porci e potere

Come sicuramente saprete,  un gentiluomo e cavaliere inglese, di nome Michael Anthony, Barone Ashcroft, KCMG (Knight Commander of St Michael and St George) e PC (Privy Councillor of Her Majesty) ha appena pubblicato una biografia del suo (ex) amico, David … Continue reading

Posted in mundus imaginalis, società dello spettacolo | Tagged , , , , , , , | 71 Comments

Gerusalemme, l’Emanazione del gigante Albione

Sto leggendo lentamente – tra lavoro, quartiere e la difficoltà del testo stesso – Jerusalem, the Emanation of the Giant Albion, il profetico incisore e poeta inglese degli anni della grande svolta del mondo. E’ un testo oscuro, scritto con … Continue reading

Posted in mundus imaginalis, riflessioni sul dominio | Tagged , , , | 17 Comments

You tyrants of England

Nell’Inizio c’è tutto. Ogni tanto, è bello mettere il dito su un foglio di carta e dire, “questo è il momento più importante della storia!”, oppure “qui inizia il mondo in cui viviamo!” E se ponessimo il Grande Inizio in … Continue reading

Posted in mundus imaginalis | Tagged , , , , | 818 Comments

Il giardino segreto di Meeta ed Eileen

Nel 1999, la cantautrice inglese Maggie Holland scrisse A Place Called England. Diciamo che il blog Kelebek potrebbe essere un lungo e noioso commento a questa canzone. Ho imparato che bisogna spiegare le cose fondamentali prima, altrimenti ci si perde … Continue reading

Posted in mundus imaginalis | Tagged , , , , , , , , , , | 44 Comments

The movers, the shakers, the winners…

Ogni tanto, metto sul blog la traduzione di qualche canzone, se possibile accompagnata dalla possibilità di ascoltare l’originale. Non vorrei che si pensasse che si tratti di una sorta di intervallo musicale, magari basato semplicemente sui miei gusti personali: in … Continue reading

Posted in mundus imaginalis, riflessioni sul dominio | Tagged , , , , , , | 7 Comments

Le somale ubriache di Leicester, con istruzioni per montare un caso

L’altro giorno, vi abbiamo raccontato di Emma West, la signora stanca che sbraita qualcosa di brutto in metropolitana a Londra e finisce in carcere, grazie alla potenza di un video su Youtube. Intanto, è stata rilasciata dietro cauzione, ma non … Continue reading

Posted in giornalisti cialtroni, islam, islamofobia, migrazioni | Tagged , , , , , , , , , , , , , | 9 Comments