Archivi tag: Storia, imperi e domini

John Christopher Stevens e l’allegria di Hillary Clinton

Apprendiamo dalla CBS che l’FBI, che ai tempi miei si occupava solo di fatti interni agli Stati Uniti, ha mandato una squadra per indagare sulla morte dell’ambasciatore statunitense a Benghazi: degli altri morti, pare tredici in tutto, non si parla. … Continua a leggere

Pubblicato in riflessioni sul dominio, Storia, imperi e domini, USA | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | 43 commenti

Schlachthof Europa

24 maggio, 1915. Il governo italiano si lanciò nel Grande Massacro, attaccando alle spalle l’Impero Austroungarico, che un anno prima aveva voluto umiliare la Serbia. Sotto Mussolini, il giorno della pugnalata diventerà addirittura festa. Questa è la radice consensuale del … Continua a leggere

Pubblicato in mundus imaginalis, Storia, imperi e domini | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | 151 commenti

Pamela Geller, i media e le bombe sull’Afghanistan

Abbiamo già citato qui diverse volte la botulinica nonna di tutti gli islamofobi, la signora Pamela Geller di New York, di mestiere divorziata. Notoriamente, la pensiamo in maniera geometricamente opposta a lei; ma ogni tanto la sfruttiamo per la sua … Continua a leggere

Pubblicato in islamofobia, riflessioni sul dominio, USA | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | 29 commenti

Franco Piperno, Dall’ora globale all’ora locale

Di solito, evitiamo di riprendere articoli altrui per intero: sarebbe troppo facile fare un blog con la fatica degli altri. Ma questo di Franco Piperno, apparso per primo su quel bel forum che è Sinistra in rete, è un testo … Continua a leggere

Pubblicato in riflessioni sul dominio | Contrassegnato , , , , , , , , , | 186 commenti

Il dispositivo cibernetico e la fine della politica – 4 – il telefonino a pelle

Alla prima parte I media ci informano di un nuovo brevetto della Nokia, che Repubblica descrive così: “Nokia brevetta il tattoo vibrante il telefonino arriva sulla pelle” “Il tatuaggio potrebbe essere inserito in qualunque zona del corpo, anche sulle unghie. … Continua a leggere

Pubblicato in riflessioni sul dominio, società dello spettacolo | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | 31 commenti

“Anche se la mamma ti ha detto il contrario, la violenza risolve davvero i problemi”

Per capire qualcosa in più degli Stati Uniti, vi presento l’incontro tra il signor Jesse Ventura, di mestiere politico e picchiatore, e il signor Chris Kyle, che di mestiere fa il serial killer. I due signori si sono incontrati, in … Continua a leggere

Pubblicato in USA | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 59 commenti

Ron Paul e la differenza americana

Proviamo a semplificare un paese assai complesso. Ci sono due poli che da sempre tirano di qua o di là gli americani, ma non sono esattamente “destra” e “sinistra”, termini che i media americani riservano a piccoli gruppi estremisti. I … Continua a leggere

Pubblicato in USA | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , | 79 commenti

La grande crisi, la Germania e gli Stati Uniti

In questi giorni, una quantità impressionante di persone si stanno improvvisando economisti. Fanno benissimo, visto che quella che chiamano “crisi economica” sta trasformando il futuro sociale di tutti noi, e quindi è una crisi propriamente politica. La crisi del 1929, … Continua a leggere

Pubblicato in Europa | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 39 commenti