Category Archives: mundus imaginalis

Divorare il mondo, facendo presto…

Prendetevi quindici minuti o quasi, tanto dura questo filmato. Non importa se non conoscete le Alpi Apuane, perché in queste immagini, c’è l’intera storia del mondo moderno.

Print Friendly
Posted in imprenditori, mundus imaginalis, resistere sul territorio | Tagged , , , , , , | 127 Comments

Tesi sull’Isis e l’Occidente

L’Isis è antioccidentale? 1) E’ un’affermazione autoreferenziale, vittimista, consolatoria ed esaltante solo per chi ha la sventura di sentirsi “occidentale”. 2) Cosa sia l’Islam, nessuno lo sa. Cosa sia “l’islamismo” moderno, la cui forma più estrema è il califfato di … Continue reading

Print Friendly
Posted in islam, mundus imaginalis, Uncategorized | Tagged , , | 241 Comments

Omnia sunt communia, figli di cane!

Visto ieri, in Via Santo Spirito, che già il nome ci sta bene, il marciapiede largo una spanna, sopra le nostre teste i tetti che sporgono fin quasi a toccarsi, e hai sempre paura che con una raffica di vento, … Continue reading

Print Friendly
Posted in Il clan dei fiorentini, mundus imaginalis | Tagged , , , | 123 Comments

“E’ Dio che dovrebbero crocifiggere”

Sydney Carter, morto nel 2004, fu un grande spirito inglese. Obiettore di coscienza in piena guerra mondiale, poeta, musicista, mistico dotato di un grande senso dell’umorismo, con una capacità tutta protestante di vedere insieme le cose più piccole della natura … Continue reading

Print Friendly
Posted in mundus imaginalis | Tagged , | 145 Comments

Gerusalemme, l’Emanazione del gigante Albione

Sto leggendo lentamente – tra lavoro, quartiere e la difficoltà del testo stesso – Jerusalem, the Emanation of the Giant Albion, il profetico incisore e poeta inglese degli anni della grande svolta del mondo. E’ un testo oscuro, scritto con … Continue reading

Print Friendly
Posted in mundus imaginalis, riflessioni sul dominio | Tagged , , , | 17 Comments

Umano, umano…

Muhyiddin Abdal, poeta turco del Cinquecento, della scuola dei hurufi, coloro che attribuivano evanescenti intuizioni non soltanto alle parole, ma anche alle lettere dell’alfabeto in cui venivano scritte. La parola insan è araba, e nelle lingue che all’arabo portano rispetto, … Continue reading

Print Friendly
Posted in mundus imaginalis | Tagged , , , | 77 Comments

You tyrants of England

Nell’Inizio c’è tutto. Ogni tanto, è bello mettere il dito su un foglio di carta e dire, “questo è il momento più importante della storia!”, oppure “qui inizia il mondo in cui viviamo!” E se ponessimo il Grande Inizio in … Continue reading

Print Friendly
Posted in mundus imaginalis | Tagged , , , , | 818 Comments

My bonnie yew tree

Noi, che viviamo in luoghi che sono sotto l’incantesimo del passato, ci poniamo sempre lo stesso problema. Amiamo questi luoghi perché li tocchiamo con le mani. Altri fantasticano ogni giorno, di stuprarlo, il passato. Come con tutti gli stupratori, noi … Continue reading

Print Friendly
Posted in mundus imaginalis | Tagged , , , | 846 Comments