Author Archives: Miguel Martinez

Razze americane (1)

Ispirato da un post di Jacopo Simonetta, scrivo… Sto seguendo con cauto distacco ciò che si sta mettendo in movimento, dopo l’uccisione di un “nero” americano da parte di un poliziotto “bianco” (nel senso che ha la pelle rosa) che … Continue reading

Posted in esperienze di Miguel Martinez, USA | Tagged , , , | 1,127 Comments

Viruskoronà!

Un frammento di conversazione… Una donna, forse la nonna, con un ragazzo sui dieci, undici anni. Dall’aspetto e dal modo in cui parlano, potrebbero essere Rom. Lei ha solo due denti, che sembrano d’argento e non d’oro. E dice al … Continue reading

Posted in esperienze di Miguel Martinez | Tagged | 2 Comments

A cosa servono i blog (post di Ugo Bardi)

L’altro giorno, il mio co-oltrarnino, Ugo Bardi, ha scritto, sul suo blog in lingua inglese, un post che mi ha chiarito di colpo il senso di tutto ciò che faccio, e facciamo, qui. E allora l’ho tradotto in italiano (Ugo … Continue reading

Posted in esperienze di Miguel Martinez, mundus imaginalis, Questo blog | Tagged , , , | 189 Comments

“Tre giornate contro le tecno-scienze”

Tempo fa raccolsi per terra un volantino che potremmo definire di area anarchica. Io sono localista, sussidiarista, commonist, ma dubito che una “anarchia” possa gestire una rete fognaria, e quindi non sono anarchico. Ora di solito, appena abbiamo un minimo disaccordo … Continue reading

Posted in ambiente, ciberdominio, esperienze di Miguel Martinez, resistere sul territorio | Tagged | 56 Comments

Come i pappi del tarassaco

Non ho ancora letto il lungo documento in cui il direttore d’Italia, il multi-imprenditore Vittorio Colao (riassumiamo: Banca Morgan Stanley di Londra, Vodafone, Corriere della Sera, Unilever), dispone del paese in cui vivo. Ma è già notevole la raccolta di … Continue reading

Posted in Italia, riflessioni sul dominio | Tagged , , | 162 Comments

Social Distancing

“Non ci inganniamo, il social distancing è cominciato da anni”

Posted in ciberdominio | Tagged | 37 Comments

Di scuole, app e merce umana

La pandemia che stiamo vivendo sarà l’occasione per una grande svolta antropologica: conoscendo l’Italia, per fortuna molte cose di cui si chiacchiera in questi giorni, come le aule con barriere in plexiglas, probabilmente non si realizzeranno. Ma certamente, ne uscirà … Continue reading

Posted in ciberdominio, riflessioni sul dominio | Tagged , , , , | 212 Comments

“Radice della mia radice”

Scopro solo adesso che Rim Banna è morta, già due anni fa, di tumore, a 51 anni. Rim Banna, nata a Nazaret come un certo figlio di falegname,  era nota nel piccolo mondo di appassionati di storie palestinesi, ma la … Continue reading

Posted in mundus imaginalis | Tagged , , | 100 Comments