Tutto insieme

Tutto va molto velocemente.

Uno

Qualche decennio fa, Internet era un luogo di simpatici sognatori, che creavano cose bellissime e teorizzavano il momento in cui  si sarebbe spezzato il monopolio di giornalisti e case editrici: tutti avremmo potuto esprimerci, finalmente alla pari.

Pochi mesi fa, negli Stati Uniti, la commissione statale che si occupa di comunicazioni ha abolito il Net Neutrality Act, che è la base fisica di questa democrazia informatica. In breve, da ora in poi, chi vorrà pagare di più, sarà più accessibile.

Potenzialmente, e considerando anche il ruolo degli Stati Uniti nel sistema globale, significherebbe la fine della “democrazia di internet”, in un momento in cui però ne siamo diventati totalmente dipendenti.

Due

Avete presente i domini .org, quelli di praticamente tutte le realtà “non profit”?

L’ICAAN, l’autorità californiana che controlla i domini “storici” (.com, .org, ecc.) e che aveva concesso a una non-profit la loro vendita per prezzi ragionevoli, ha appena venduto tutti i domini .org a una misteriosa finanziaria, la Ethos Capital, per oltre un miliardo di dollari.

Casualmente, l’ex-vicepresidente dell’ICAAN è oggi una dirigente di Ethos Capital.

Un miliardo che la Ethos Capital presumibilmente si riprenderà molte volte, imponendo prezzi insostenibili a tutte le realtà che attualmente hanno sito .org.

Ma anche la possibilità di chiudere, dietro pagamento, siti che stanno antipatici a qualcuno. Non come censura, ma come normale business.

Tre

Ascoltiamo adesso Vittorio Colao, il manager cui il governo Conte ha da poco messo in mano il cerino acceso del futuro dell’Italia.

In questo breve video, spiega a cosa servirà il 5G.

Chiaramente si concentra sui possibili utilizzi positivi (tipo, medicine che si rilasciano dentro di noi non appena servono), ma bisogna ammettere: spiega in maniera chiarissima, perché sconvolgerà il mondo. A partire dal riconoscimento facciale.

Ora, immagino che qualunque cultura, quando ci siamo dentro, ci sembri normale.

In fondo, per i miei quinquisavoli mesoamericani, allevare un prigioniero in casa per mangiarselo il giorno di festa, era una cosa piacevole e nutriente.

Però almeno cerchiamo di concederci uno sguardo da fuori anche al mondo in cui ci stanno infilando adesso.

This entry was posted in ambiente, Censura e controllo globale, ciberdominio and tagged , , . Bookmark the permalink.

56 Responses to Tutto insieme

  1. Davide says:

    L’unico 5g che trovo veramente divertente è l’accelerazione durante il rimbalzo del bungee jumping dalla diga della Val Verzasca, 220 metri di caduta e 160 di primo rimbalzo. Un ottovolante “casuale” e non deterministico, in piena libertà nel cielo!

  2. PinoMamet says:

    Colao sta descrivendo un mondo spaventoso, in cui l’amministratore condominiale, travestito da Cinqueggì, decide di lasciarti morire di freddo in Gennaio, e in cui la auto, sottoposta a fermo amministrativo (spesso arbitrario, come in Italia) non si aprirà più riconoscendo la faccia del proprietario.

    Restiamo ottimisti e speriamo che di tutte queste cazzate non se ne avvererà mezza (in effetti, il fatto di avere una banda più larga non significa automaticamente che tutti i condominii diventino “intelligenti” e collegati alla banda stessa…);
    il resto, come le medicine che si iniettano in automatico, mi pare puro fumo negli occhi.

    Da ottimista, appunto, resto fiducioso che si tratti di una pura speculazione per far guadagnare, dico un nome a caso, il signor Colao (e, calcolo a mente, una migliaiata di altri pescicani).
    Una roba tipo Italo, insomma. Che già non dovrebbe esistere, i treni dovendo essere statali, punto e basta.

    ma restiamo in guardia.

  3. Peucezio says:

    Beh, questo l’amministratore lo fa già, mentre la macchina che non parte col fermo amministrativo è molto più inquietante in effetti (ma perché lo stato italiano passi dalle macchine da scrivere e dal telegrafo al 5G ci vorranno un paio di secoli).

    Invece la storia del Net Neutrality Act mi sembra molto più preoccupante (non ho letto l’articolo perché è scritto in straniero).

  4. Moi says:

    Cmq secondo me i Tabaccai sono ancora aperti perché c’è il Monopolio di Stato 😉 … cmq :

    con i cani senza mascherina si può, con i cinni e la mascherina no … bus e metroplitane senza conta-persone ? … però nei supermercati all’ ingresso c’è, fuori è tutto lasciato alla “usta” dei cittadini … cmq, in questo, a Bologna non c’è male ma potrebbe esserci meglio 😉 !

    • Moi says:

      … invece su quest’altro vizio, come introito lo Stato non guadagna più nulla dal 1958 !

      https://www.ilgiornale.it/news/cronache/virus-va-prostitute-ferma-polizia-non-ce-faccio-pi-casa-1848649.html

      Virus, va a prostitute ma lo ferma la polizia: “Non ce la faccio più a casa senza sesso”
      Un 40enne del Fermano è stato individuato dagli agenti mentre si spostava da un comune a un altro, violando le misure per il contenimento del Covid-19. In auto, con lui, c’era un amico

      … nevvero, Habs ? 😉

      • Moi says:

        Tra le oltre 43mila denunce scattate in questi giorni, per la violazione delle norme imposte per fronteggiare l’emergenza coronavirus in tutta Italia, non mancano quelle a carico di prostitute e dei loro clienti. In un caso, una prostituta, fermata in strada due volte a poche ore di distanza, ha cercato di giustificarsi così con le forze dell’ordine: «Sto lavorando anch’io».

        https://www.leggo.it/italia/cronache/coronavirus_prostituta_denunciata_due_volte_sto_lavorando-5120712.html

        • Moi says:

          Io lo dicevo che prima o poi, cosa inconcepibile soprattutto per un Governo qual questo, in Italia la “Fàiga Starvation” da CoronaVirus si sarebbe fatta sentire … ri-nevvero, Habs ? 😉

        • habsburgicus says:

          @Moi
          le cosiddette top escort* in molti casi hanno [ufficialmente, almeno per i “comuni mortali”] sospeso gli incontri, talora ammantando il tutto di retorica buonista tipo “il mio senso civico non mi permette ecc.”, cosa bellissima, sacrosanta, encomiabile…se fosse vera 😀 😀 😀 [e forse è opportuno essere un po’ scettici :D]..
          dunque oggi le uniche ad esercitare, con rischi, sono quelle di medio e basso livello [che poi qualche super-top per cifre da favola eventualmente “allieti” le ore di noia di potentissimi e straricchi supermanager, boiardi di Stato, alti politici, è verosimile: ma per definizione si tratta di figure “al di sopra della legge” che ad onta dell’ingenuità di Z :D, nella nostra cosiddetta “repubblica” non è eguale per tutti, in quanto alcuni sono più “uguali di altri 😀 😀 :D]
          le top, e alcune medie, a quanto loro stesse dicono, si sono riciclate offendo “pornocam” o comunque “sesso virtuale”….a prezzi tuttavia folli ! se pensiamo, che per gli amanti del genere, vi è plenty di porno gratis, riesce difficile capire che ci sia chi spenda 90 E per mezz’ora con una top escort in skype..però, evidentemente, ci sarà 😀 una bielorussa, in arte a quanto pare definita Amandolin, però chiede 55 E “solo” 😀 😀

          *poi ci sarebbe da fare, e già si è toccato l’argomento, un discorso su “top” e non “top”
          ci sono alcune cosiddette top meno fighe (anche se non brutte, sia chiaro !) di certe “stradali” a costi quindici volte superiore 😀
          il mondo del meretricio è irrazionale….non é detto che ci sia una relazione diretta fra costo e beltà (e attitudine)….anzi !
          probabilmente sarebbe meno irrazionale se fosse regolamentato…….come in Germnaia, Austria e Svizzera..
          e lo Stato potrebbe pure guadagnare dei bei soldini..che invece, per la “furbizia” italica, vanno oltralpe 😀

          *

          • habsburgicus says:

            per una visione sinottica 😀 di (quasi)top e (quasi)low level, ad esempio questo servizio
            https://video.virgilio.it/guarda-video/agresti-lescort-e-la-lucciola_ms783868

            P.S
            la (quasi)top, oltre a non piacermi granché 😀 [ma i gusti son relativi] non è poi così top..c’é ben altro !
            la “low level” non è così bassa..c’é, purtroppo, ben di peggio !
            en passant, la “low level” a me piace di più 😀

            • Moi says:

              2017 … però

              • Moi says:

                si noti l’ antirazzismo, che la top è Colombiana Mulata (ma dalla fonetica direiBrasiliana) … la “OTR” (On The Road) è Romena (Bianca)

              • Moi says:

                … quanto sincere siano le risposte, lo sanno solo le dirette interessate ! 😉 … intelligenti pauca !

              • Moi says:

                Già, ci saranno Yottabytes 😉 di Porno Gratis … però evidentemente ci sarà il discorso della “personalizzazione”, anche se una ragazza che faccia solo “cam” senzaltro è meno esosa … però c’è anche lo Status Symbol !

  5. guido doria says:

    Motus in fine velocior
    Come insegna la teoria delle catastrofi
    Inoltre, all’inizio, gliela dai gratis….

  6. Moi says:

    Vittorio Feltri :

    “Il fatto che la Lombardia sia andata in disgrazia per via del coronavirus ha eccitato gli animi di molta gente che evidentemente ha un senso di invidia, di rabbia nei nostri confronti perché subisce una sorta di senso di inferiorità. Ma io non credo ai sensi di inferiorità: credo che i meridionali in molti casi siano inferiori“.

    https://www.vesuviolive.it/ultime-notizie/denunciamo/335831-feltri-meridionali-inferiori/

  7. Moi says:

    https://www.youtube.com/watch?v=wx1J9OqZGu8

    … però è legittimo chiedere SE vale anche per il flusso inverso, di NON tornare in Lombardia una volta scesi al Sud !

    • Moi says:

      … oppure ripristinamo Stati e Regnanti (nel mio caso, Papa Francesco finché non abdica anziché Conte fino al 2023, almen in teoria ! 😉 …) del Congresso di Vienna, 1815 ! 😉 😀

      • Moi says:

        Habs si ritroverebbe con Re Emanuele Filiberto [I] sul Trono ! 😉

        • Mirkhond says:

          Casomai Emanuele Filiberto II.
          Il primo fu l’omonimo (allora ancora) duca che nel 1559 riottenne il suo stato dall’imperatore Ferdinando I d’Asburgo (1556-1564) per aver combattuto e vinto nelle fila dell’esercito imperiale contro i Francesi (che dal 1536 occupavano il Ducato di Savoia).

    • Moi says:

      … impagabile Mario Giordano che dopo quel che ha detto Feltri … ha come unica preoccupazione che al Sud la gente cambi canale !

      • Moi says:

        Sallusti difende il suo maestro Feltri: “il virus più pericoloso è la censura”
        Alessandro Sallusti ammette l’errore di Vittorio Feltri, ma non ne prende le distanze

        http://www.strettoweb.com/2020/04/sallusti-difende-il-suo-maestro-feltri-il-virus-piu-pericoloso-e-la-censura/1004682/

        • Mirkhond says:

          Dovrebbe essere semplicemente radiato dall’albo.

          • Moi says:

            — SE ciò è vero, cosa che NON mi meraviglierebbe , penso che siano tutti Lettori di Pino Aprile … _

            “Il sud gioisce e fa le pernacchie al Nord, felice che i settentrionali siano stati massacrati dal virus. I meridionali interpretano questa congiuntura come un giudizio universale. Pensano – scrivono e cantano – con gaudio che la giustizia divina ha regolato i conti in sospeso da secoli. “Che meraviglia vedere i polentoni che annaspa no nelle sale della terapia intensiva. Quanti morti ieri a Milano? 800? Buona notizia. A Napoli solo 200. Ovvio, noi partenopei siamo migliori, moralmente più saldi, non adoriamo dio Soldo ma, al massimo, San Gennaro”. Altro che unità Nazionale. Godiamoci la Vendetta”

            si legge.

            https://www.tuttonapoli.net/rassegna-stampa/incredibile-feltri-sud-felice-che-nord-sia-massacrato-dal-virus-dicono-800-morti-a-milano-buona-notizia-430344

            • Moi says:

              … come fanno a sapere (vedi “rtenere”)che sian tutti Lombardi da sempre ?!

            • Mirkhond says:

              I deficienti stanno dappertutto. Il che non giustifica il razzismo di Feltri.
              Che, mi rendo conto, è tutt’altro che morto a nord del Vallo Sarzana-Senigallia, nonostante l’ottimo Pino, rara avis che grida nel deserto….

              • PinoMamet says:

                Ma non è vero, Mi’…

                direi anzi che l’uscita di Feltri (disgustosa, come tutto il personaggio) mi è sembrata una cosa vecchia di almeno trent’anni, e sottolineo almeno…

                non ho seguito il suo… ehm… discorso (se vogliamo chiamarlo così) ho solo visto il pezzetto in cui diceva la sua cazzata e Mario Giordano si fingeva scandalizzato;

                può darsi che fosse semplice idiozia personale, e sicuramente al 99% si tratta di quello, e credo al 1% ci sia anche il desiderio di una parte degli imprenditori lombardi, a cui brucia il culo per la pessima figura nella gestione del coronavirus, che Salvini abbandoni la sua linea nazionalista e torni alla linea bossiana del federalismo e del finto secessionismo.

                Desiderio del tutto irrealizzabile, comunque, perché è Salvini è orrido ma non fesso.

              • Per PinoMamet

                “direi anzi che l’uscita di Feltri (disgustosa, come tutto il personaggio) mi è sembrata una cosa vecchia di almeno trent’anni, e sottolineo almeno…”

                Dunque.

                Se io fossi di origini meridionali e leggessi Libero tutti i giorni, mi sentirei molto offeso.

                Ma qui c’è gente che presumo non legga abitualmente Libero, eppure si sente offesa – per qualcosa che normalmente non sarebbero mai venuti a sapere.

                Con il risultato che il quotidiano che non legge nessuno, è sulla bocca di tutti.

              • Mauricius Tarvisii says:

                Secondo me Mirkhond esagera, ma a nord del Po un antimeridionalismo latente si è sempre conservato.
                Proprio di recente ho sentito la lamentela di una che dice che nelle classi ci sono i “figli dei meridionali” che rallenterebbero l’apprendimento.

              • Z. says:

                Un certo sentimento di diffidenza nei confronti delle persone e delle realtà del Mezzogiorno esiste senza dubbio. Non solo al di sopra del Po.

                Ma in forma molto attenuata rispetto a qualche decennio fa, anche perché la popolazione al Nord è in larga misura allogena. A Bologna, per dire, i bolognesi iure soli sono circa tre su dieci: io ne faccio parte, ma non la mia famiglia d’origine.

                Trent’anni fa l’uscita di Feltri poteva forse – e dico forse – essere considerata una provocazione un po’ sopra le righe in nome della Lega Nord che nasceva allora, e del crescente favore per le autonomie locali.

                Oggi suona davvero fuori tempo e fuori luogo. Devo dire che suonerebbe davvero fuori tempo e fuori luogo se anche la gestione scellerata dell’epidemia da parte della classe dirigente lombarda non avesse devastato l’Italia.

              • PinoMamet says:

                Queste cose (e non lo dico per partito preso) da queste parti non le ho mai sentite…
                probabilmente qualcuno le diceva quando andavo alle elementari io, ma ero troppo piccolo e non giungevano alle mie orecchie.

                (Quando mio fratello, più grande di me, fu iscritto alle medie alla classe di inglese, la madre di un asinissimo ma semi-ricco suo compagno alle elementari, cui toccò francese, ebbe a lamentarsi perché mio fratello a suo dire non avrebbe mai viaggiato, “cosa se ne fa dell’inglese…”
                al suo asino- così definito dalla maestra stessa, era un’epoca meno ipocrita- ebbi il piacere di togliere un dente con un pugno)

                invece ho sentito da una persona- peraltro di sinistra!- il timore che l’apprendimento del figlio alle elementari pubbliche fosse rallentato dagli stranieri “perché non sanno l’italiano”.

                Inutile fu dirgli che intanto non era vero, e che comunque alle elementari partono tutti da zero…

                Lo iscrisse a quelle private, dove trovò lo stesso numero di stranieri, e in più un discreto numero di figli di stronzi, che resero l’ambiente peggiore.

              • PinoMamet says:

                Io vivo in un quartiere a grande maggioranza meridionale…
                ma a dire il vero, ho sempre vissuto in zone così, per cui credo che ormai sia così tutta l’Emilia Romagna 😉

                a parte questo, mi capita di sentire le solite cose diciamo campanilistiche, che credo siano una costante dell’Italia e non finiranno mai. In realtà da queste parti la diffidenza verso i meridionali mi sembra amplissimamente superata-

                anche perché le famiglie “miste” sono numerosissime-

                e relegata allo status di sfottò, ma forse neanche questo.

                Invece l’odio per Reggio Emilia è piuttosto vivo…
                e giustificatissimo direi.

              • Peucezio says:

                Nelle realtà di provincia forse, soprattutto fra persone di una certa età magari qualcosa di questo sentimento è rimasta.
                A Milano ormai direi che è archeologia.
                Trovo che ormai cominci ad essere più forte il sentimento di rivalsa antisettentrionale nel sud (che giustifico per ragioni storiche, anche se oggi mi sembra anacronistico) che non viceversa.

                Comunque che palle ‘sta storia del nord e del sud: mi ha veramente rotto il cazzo.
                Mi sembra davvero come se il mio coglione destro e quello sinistro si mettessero a litigare.
                Ci mancava solo quel pirla di Feltri a rinfocolare ‘sta cosa!
                Fa benissimo a fare il provocatore anti-politicamente corretto, ma c’è un limite! Con questa non ha fatto ridere nessuno ed è stato solo gratuitamente offensivo, rinfocolando poi il vittimismo meridionale, che comincia veramente a venirmi in uggia quanto nei primi anni ’90 avevo in uggia l’ottuso orgoglio settentrionalista.
                Poi, per carità, preferisco le cazzate di Feltri alla cappa di censura e perbenismo per cui non si può dire più nulla e tutti si offendono per tutto.
                Ma in ossequio allo stesso principio, mi sento libero di dire che poteva evitare di sproloquiare.

              • PinoMamet says:

                “Comunque che palle ‘sta storia del nord e del sud: mi ha veramente rotto il cazzo.
                Mi sembra davvero come se il mio coglione destro e quello sinistro si mettessero a litigare.
                Ci mancava solo quel pirla di Feltri a rinfocolare ‘sta cosa!”

                In questo sono d’accordo completamente.

              • Z. says:

                Pino,

                — invece ho sentito da una persona- peraltro di sinistra!- il timore che l’apprendimento del figlio alle elementari pubbliche fosse rallentato dagli stranieri “perché non sanno l’italiano”. —

                Purtroppo non mi stupisce.

                Fece lo stesso fece il comitato che aveva promosso un’imbarazzante mascherata anticattolica a Bologna – un referendum contro il sussidio stanziato per gli asili privati, referendum costato esso stesso la metà dell’intero stanziamento annuale in questione.

                Dopo aver lamentato l’eccessiva presenza di stranieri – non di bambini di origine straniera: di stranieri – nelle classi dei loro figli, questo grazioso comitato di estrema sinistra fu stroncato dal Comune e cessò di esistere.

                Della loro battaglia – sposata da attori glam, Marescotti e cosplayer: tutta gente che c’entra con Bologna quanto io con Nanchino – nessuno ha più parlato.

              • PinoMamet says:

                “Se io fossi di origini meridionali e leggessi Libero tutti i giorni, mi sentirei molto offeso.”

                Io non leggo Libero, le mie origini meridionali risalgono a un bisnonno (e probabilmente una bisnonna) e non è che mi senta offeso personalmente, ma ritengo lo stesso che l’uscita di Feltri sia stata disgustosa.

                Penserei la stessa cosa se avesse offeso i neri, pur non essendo io nero…

              • Per PinoMamet

                “ma ritengo lo stesso che l’uscita di Feltri sia stata disgustosa.”

                Ma la domanda è, come ti è arrivata?

                Libero mica è la Rai, diciamo è una specie di bar dove vanno solo gli amici.

                Ora, se un gruppo di livornesi al bar dice una battutaccia anche pesante sui fiorentini, i fiorentini lo vengono a sapere solo se c’è qualcuno che si mette maniacalmente a fare la spia solo per poter dire che è stato offeso.

                C’è evidentemente gente che va tutti i giorni su Libero cercando qualcosa che li offenda, per cui protestare.

              • Mauricius Tarvisii says:

                L’ha fatta in TV, non su Libero.

              • PinoMamet says:

                In effetti io l’ho vista in televisione- non in diretta, ma riportata da altri (mo’ non ricordo chi e dove).

                Comunque tra Feltri e Giordano, mi sembrano una bella accoppiata di pirla.

              • Francesco says:

                mi associo al desiderio dei “mitici” imprenditori lombardi di cui parla Pino, anche se le poche speranze sono legate a figure come De Luca, Emiliano e forse i 5 stelle di governo

                anche la fine politica del Salvini è cosa buona e giusta, lascia posto a qualcuno non nazionalista e meno comunista

                chi vivrà vedrà, si diceva una volta

  8. Moi says:

    @ HABSBURGICUS

    Dopo la pandemia di Coronavirus modello nordico per la prostituzione

    La rete abolizionista – composta da Arcidonna, associazione Salute donna, Iroko, Resistenza Femminista, Udi Napoli – ha inviato una lettera al governo italiano

    https://www.dire.it/20-04-2020/449280-dopo-la-pandemia-di-coronavirus-modello-nordico-per-la-prostituzione/

    Però NON credo che la Legge Merlin cadrà !

    • Moi says:

      … il Femminismo Italiano di SX evita di essere TERF, ma SWERFissimo !

      Penso che Femministe e Intellettuali e Politici di Sx sperino in cuor loro che con il Lockdown prolungato a oltranza ci siano suicidii di massa di Clienti di Prostitute in Fàiga Starvation !

  9. Peucezio says:

    Miguel,
    senza avere le risposte provo a proporre degli spunti.
    In privato ti dicevo come di per sé ciò che moltiplica le informazioni e i dati che vengono scambiati nel mondo non mi vede ostile.
    Non è detto che la diffusione del 5G e un evento come l’abolizione del Net Neutrality Act vadano nella stessa direzione.
    Perché la prima di per sé non è un fattore semplificante e omologante.
    Il 5G di per sé significa che si scambiano molte più informazioni molto più velocemente (quindi molte più informazioni, perché il tempo biologico degli uomini è più o meno sempre quello: il fattore temporale resta invariato).
    Questo è un oggettivo fattore di incremento di complessità. E di comunicazione: più cose interagiscono con più cose. E con le persone.
    Io interpreto l’alienazione della modernità come semplificazione del pluralismo e atomizzazione dell’indiviuo.
    E l’abolizione del Net Neutrality Act, se ho capito cos’è (da quello che hai scritto) va in questa direzione. IL 5G in quella opposta. Poi può essere usato per lo scopo contrario.
    Ma è come usare una Ferrari per andare piano.

  10. Moi says:

    In tanto c’è già chi, previdente, si prenota per il Panico per Inverno 2021 :

    “Seconda ondata a inizio 2021: catastrofe al Sud”
    Dossier riservato consegnato ai vertici di Forza Italia rivela: «Gli effetti saranno devastanti»

    https://www.ilgiornale.it/news/politica/seconda-ondata-inizio-2021-catastrofe-sud-1856848.html

    • Moi says:

      il Profeta di Sfiga parla di Nuovi Focolai che l’ anno prossimo partiranno da Africa e America e da Sud andranno verso Nord !

  11. Moi says:

    … personalmente , da un Governo che a Palermo manda l’ elicottero afermare la “arrustuta” , mi aspetterei poi nei quartieri di tutti Delinquenti Abituali mandi i Bombardieri ! 😉

  12. Moi says:

    C’è anche chi ora ha come unico problema …

    I

    Campionato Serie A Calcio finisce … Sacro Scudetto NON Assegnato

    II

    Campionato Serie A Calcio finisce … Sacro Scudetto Assegnato alla Juventus , Colpevole della Diffusione del CoronaVirus pur di poter “ladrare” 😉 il Sacro Scudetto 2020 !
    … Lo ha detto pure Mario Balotelli, quindi _ SJW Mode On 🙂 _ chi ha da ridire su questa ricostruzione è Razzistaaaaaaaaaa !!!!!!!!!!!! 😉 🙂 😀

    III

    Campionato Conclusione Estiva … quali Stadi a Porte Aperte e/o Chiuse ?! … Quali Orde di Tifosi Ultrà saranno ammessi dove e SE ?!

    —————————–

    Chi sostiene il Suffragio Universale così com’è , NON faccia l’ Ipocrita … ricordandosi che il Voto di un simile Ochlos vale come il Proprio di Eminenza Grigia Sopraffina !

    😉 😀 🙂

  13. Moi says:

    @ MIRKHOND / PEUCEZIO

    Grande Puffo Pugliese Vs i Giovani Puffi Cozzali …

    https://www.youtube.com/watch?v=IEr0OU4xDJk

  14. Moi says:

    Ciò NON toglie che per me … Vittorio Feltri ha saputo anche trarre nuova energia vitale dai Lettori di Pino Aprile, da avversare frontalmente ! … Una vera Manna !

  15. Moi says:

    Quanto alle “mani che si alzano” in caso di provcazioni o insulti lanciati di persona di fronte a qualcuno … mi sembra un classico (ripeto “un” !) esempio di Privileglio … Femminile !

    … L’ ho detto, ho lanciato la Pietra dello Scandalo !

    Più di una volta ho sentito, sia nei confronti miei che di terzi, offese dirette da parte di donne che difficilmente (!) sarebbero rimaste ” insfiorate ” se fossero state uomini !

  16. Moi says:

    @ MAURICIUS

    Ah, in TV, NON su Libero … siamo tornati agli Anni ’50 in cui esisteva unicamente RAI 1 (senza neppur dover specificare “1”) 😉 ?!

  17. Mirkhond says:

    Grazie a Dio la Lombardia è anche questa:

    https://youtu.be/hxl5aZN6yLs

  18. Mirkhond says:

    “Con questa non ha fatto ridere nessuno ed è stato solo gratuitamente offensivo, rinfocolando poi il vittimismo meridionale, che comincia veramente a venirmi in uggia quanto nei primi anni ’90 avevo in uggia l’ottuso orgoglio settentrionalista.”

    Concordo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *