Quando la Zuckerberg Girl non può aprire i suoi social network

La politica ha due livelli.

Il primo si svolge in un certo numero di ristoranti con salette riservate e conti a fine serata al di là della portata tua o mia.

Il secondo è quello che coinvolge il Popolo.

Eccone un esempio.

Le Zuckerberg Girls sono alcune centinaia di milioni di ragazzine, sparse dall’Alaska alla Nigeria a Israele alle Filippine, che lavorano gratuitamente alla più grande raccolta di beneficenza di tutti i tempi.

Pubblicizzano infatti elementi della propria intimità per aiutare Mark Zuckerberg a comprarsi una megavilla nelle Hawaii.

selfies-funeral-mirrorUna delle Zuckerberg Girls è la ragioniera Negrini Fiamma di Sermide e Felonica, umido comune del Basso Mantovano, noto per le sue cipolle.

cipollaLa giovane diplomata impiega il proprio tempo postando foto e fattacci personali per attirare il pubblico sulla pubblicità di Zuckerberg:

fiamma-negrini-909773_tnE’ riuscita inoltre, come saprete sicuramente, a farsi eleggere al Consiglio Comunale del Comune delle Cipolle con la Lista dei Fasci Italiani del Lavoro.

I 344 abitanti che l’hanno votata sono riusciti a far diventare famosi, in un colpo solo, la Zuckerberg Girl, Sermide, Felonica e ovviamente la formazione politica in questione.

Ai media, e quindi al popolo italiano, interessano esclusivamente questi risvolti della faccenda:

1) Il fatto che la lista con cui la Negrini è stata eletta portasse quel buffo nome, cosa che ha spinto la signora Boldrini a cercare Sermide su Googlemaps.

2) Il fatto che fosse intervenuta la Boldrini, il cui solo nome fa pensare a un misto di Negri Killer, Bombaroli Suicidi Mussulmanici, Zingari Ladri e Gay Poligamici con i Soldi dei Contribuenti (tutte categorie, per quanto ne sappiamo noi, estranee alla competizione elettorale di Sermide).

3) Il fatto che su Facebook la ragioniera  si esponesse in maniera gradevole all’occhio del Maschio Medio Italico (su Google “fiamma negrini” “sexy” dà ben 78.000 risultati).

Il risultato, un’autentica tragedia del XXI secolo, la peggiore che possa capitare a una Zuckerberg Girl.

Il babbo ci fa fa sapere infatti che la giovinetta è stata minacciata su Facebook,

«è presa di mira, sta molto male, non può uscire e non può aprire i suoi social network.»

In tutto questo, manca l’unica cosa che conta. E se non ci siete già arrivati, vuol dire che hanno fregato anche voi.

Ecco: cosa si propongono di fare i Lavoratori Fascisti a Sermide? Ricordando che spezzare le reni alla Grecia non rientra nelle competenze di un consigliere comunale, per giunta di opposizione.

Bene, ecco il programma, che la deputata di Articolo 1 Mdp Eleonora Cimbro definisce “apertamente in contrasto con i valori della Repubblica”:

«Riorganizzazione della macchina comunale. Ridare slancio all’ agricoltura. Uso degli autovelox a fine educativo e non vessatorio». Ma il punto più importante di tutti, secondo un giudizio unanime, è il primo: «Ritorno immediato alla precedenti modalità veicolari dell’ argine del Po»

Che per chi non è di Sermide, vuol dire: niente pista ciclabile sull’argine, ci vogliamo le AUTO!

Insomma, i Lavoratori Fascisti vogliono più acciaio cinese e petrolio arabo, con più badanti peruviane a raccattare gli incidentati rimasti disabili.

cyclistI fascisti piombano su Sermide

Print Friendly
This entry was posted in Cialtroni e gente strana, giornalisti cialtroni, mundus imaginalis, riflessioni sul dominio, società dello spettacolo and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

36 Responses to Quando la Zuckerberg Girl non può aprire i suoi social network

  1. MOI says:

    “metacommenti” di contestualizzazione :

    1

    Google Reverse Image Search è da migliorare : dice che la Giovane Balilla Cresciuta è proprio la nostra ;( Laura Boldrini (questione d’ indicizzazione … ma tranqui: se Fiamma Negrini diventa famosa, sarà riconosciuta come sé stessa e il Camerata Gùgole ;) avrà adempiuto al proprio Dovere)

    2

    La foto dell’ auto che travolge i ciclisti, invece, risulterebbe un episodio successo a uno Sbirro Californiano, come si può intuire dal modello di automobile !

    3

    l’immagine sdoppiata invece sarebbe un effetto speculare ottenuto con qualche programma di image editing … di una giovane donna vestita (?) a lutto (!) in occasione di un funerale, secondo una nuova moda, una nuova “Americanata”.

    BOH …

    • Per Moi

      “l’immagine sdoppiata invece sarebbe un effetto speculare ottenuto con qualche programma di image editing”

      Esatto, solo che ho tolto il pezzo – pur interessantissimo – sul funerale, perché ci avrebbe portati troppo lontani :-9

  2. MOI says:

    Ah, alle Hawaii a quanto pare c’è qualche Selvaggio Adoratore di Vulcani ;) che ha da ridire sull’ Unica Vera Divinità Civilizzata : la Proprietà Privata (in questo caso di Marco Montezucchero :) …) secondo il Sacro Rituale del Bonifico Bancario :) , si presume On Line !

    • Moi says:

      dal link di Miguel:

      “For us, as Native Hawaiians, the land is an ancestor. It’s a grandparent,” she added. “You just don’t sell your grandmother.”

  3. MOI says:

    E se i giochi si riaprissero per l’anticostituzionalità della Lista Fasci su Marte :) ?

    https://www.nextquotidiano.it/le-minacce-di-morte-a-fiamma-negrini-dei-fasci-italiani-del-lavoro/

    Fiamma Negrini, forse, riuscirebbe a far parlare di sé abbastanza da risultare inidcizzata su Google Reverse Image Search come sé stessa … se non altro !

  4. MOI says:

    http://gazzettadimantova.gelocal.it/mantova/cronaca/2017/06/14/news/fasci-si-muovono-i-carabinieri-rischio-ricorso-e-ritorno-alle-urne-1.15487465?refresh_ce

    Fasci, si muovono i carabinieri. Rischio ricorso e ritorno alle urne

    ————————

    Il padre, Claudio Negrini, usa quel nome e quel simbolo ormai da 15 (20 ? … contraddizione fra testo scritto e video allegato) anni … ma la figlia Digital Native ha ottenuto infinitamente di più con 5 minuti di Féisbuch !

    e parla anche il Sindaco di Borgo Cipolla ;) :

    • Carlo says:

      Nel caso fossero accusati di apologia del fascismo potrebbero dire che in realtà la denominazione “Fasci” è in onore del movimento dei “Fasci Siciliani” degli anni 1891-1894, oppure del Fascio della democrazia (la coalizione di democratici radicali guidata da Felice Cavallotti negli ultimi decenni del XIX secolo) oppure al Fascio Parlamentare (la coalizione che sosteneva in Parlamento il governo di Vittorio Emanuele Orlando dopo la disfatta di Caporetto)

    • Carlo says:

      Peraltro il nome ufficiale dei Fasci Siciliani era proprio Fasci dei Lavoratori

  5. MOI says:

    … altro ?

    Be’ … il video che parla della ragazza è preceduto da una pubblicità di depilatore per gambe, quello con il sindaco (che parla senza dire nulla … proprio come vuole chi l’ha votato !) uomo maturo ma ben tenuto è preceduto da una pubblicità di un “macchinone” !

    • izzaldin says:

      una tipa carina, scosciata e social ha sempre successo in Italia.
      Santanché, Mussolini etc lo dimostrano

      • Moi says:

        … un po’ stagionate come “Jeune-Filles”,termine che stavolta Miguel non ha usato, lasciandolo in esclusiva così solo a studenti di Lettere sottoesame su Proust ! ;)

      • Carlo says:

        A me la Santanchè non sembra molto carina, magari lo era prima che il suo chirurgo plastico (che era anche il suo primo marito) la devastasse irreparabilmente

      • Carlo says:

        Comunque sul successo delle tipe scosciate in politica, ricordiamo che questo paese negli anni ’80 ha eletto come deputata una certa Ilona Staller

        • Z. says:

          …e prima di lei, negli anni Settanta, Toni Negri.

        • Z. says:

          EC: sempre negli anni Ottanta, in realtà, un paio d’anni prima di Cicciolina.

          • izzaldin says:

            @Z
            “…e prima di lei, negli anni Settanta, Toni Negri.”
            e (quasi) nello stesso partito!

            @Carlo e Moi
            la Santanché magari non sarà giovane ma è scosciata, oltre a essere rifatta quindi in qualche modo ‘jeune’.

      • roberto says:

        izz, ma carina la pitonessa?
        vabbé che i gusti so gusti, ma inzomma……

        • Francesco says:

          il che porta a chiedersi quali siano i suoi meriti …

          almeno con Ilona Staller dubbi non ce n’erano, anzi, era tutto palese

        • izzaldin says:

          non so ROberto, io ricordo i militanti di Casapound che distribuivano questi manifesti super photoshoppati della Santanché che sembrava una attrice di Hollywood.
          Pensa che a destra so per certo che perfino Renata Polverini era considerata una sex symbol! XD

  6. Peucezio says:

    Fantastica la foto!!! (Non quella della Zuckerberg Girl, che pure merita, ma quella della macchina che piomba sulle biciclette).
    Nemmeno io, che pure entro nei ristoranti con tutta la macchina (non è uno scherzo), sono arrivato a tanto.

    • Z. says:

      ma poi ti siedi al tavolo oppure ordini direttamente da dentro l’auto?

      • Peucezio says:

        Il bello di entrare con la macchina nel ristorante è proprio il fatto che ordini da lì, tipo Drive In. :-)

        • Z. says:

          …vabbè… io mi immaginavo che facessi ingressi rocamboleschi in auto in un locale, invece sei solo andato al McDrive :P

        • Per Peucezio

          “Il bello di entrare con la macchina nel ristorante è proprio il fatto che ordini da lì, tipo Drive In. :-)”

          Ci lasci con il mistero?

        • Peucezio says:

          A parte gli scherzi,
          è successo che io ero all’incrocio, a due isolati da casa mia,
          appena scattato il verde sono partito sparato, come il mio solito a quei tempi (è roba di una quindicina di anni fa);
          il fatto è che un tizio ha tentato il passaggio col giallo, di fatto passando in pieno rosso e mi ha preso da destra sulla parte posteriore dell’auto, per cui ha deviato la mia traiettoria;
          proprio all’angolo dell’incrocio, sulla destra, c’è un ristorante-pizzeria (ci avevo anche mangiato a volte), gestito da un signore salentino, che, essendo sabato sera, era strapieno.
          Insomma, io ho praticamente sfondato la vetrata di una sorta di veranda esterna, ove c’era una parte dei tavoli con gli avventori.
          Il ristoratore, forse esagerando un po’, dopo mi parlava di tavoli, pizze e cameriere volate per aria. Pare che uno di quegli alti affari a gas che servono per riscaldare l’ambiente (era febbraio) abbia oscillato pericolosamente (se fosse caduto non oso immaginare le conseguenze9.
          Comunque è andata bene, non si è fatto male nessuno, ma mentre andavo contro la veranda, ho visto la gente scappare ai lati: per poco non ho preso qualcuno.

          Poi venne pure la guida alpina a fare le fotografie (che non ho :-( perché poi si è dileguata).

          Da allora è nato il mito di me che entro con la macchina nei ristoranti (ma non ho più ripetuto l’impresa). :-)
          La macchina che ho adesso poi non si presterebbe (ma quella, che era robusta, la salvai, l’ho usata ancora per anni).

          • Francesco says:

            amo i tizi che “passo col giallo-rosso che IO ho fretta”

            una delle molte azioni per cui la pena capitale è a malapena adeguata – e libererebbe il mondo da molti milanesi!

            :)

            • Peucezio says:

              Comunque, a onor del vero, il tizio è stato educatissimo: era il tipico bravo ragazzo che per una volta aveva fatto la cazzata grossa e si è immediatamente profuso in scuse (sì, si potrebbe dire che è il minimo, ma non è affatto scontato che avvenga).

              Va da sé che la sua assicurazione (essendo la sua colpa palese, e comunque da lui ammessa subito) ha pagato sia la riparazione alla mia macchina che i danni al ristorante. Se non ricordo male, ho preso anche un paio di migliaia di euro, per il piccolo colpo di frusta.

            • Francesco says:

              tutto è bene quel che finisce bene, allora

              io finora sempre fortunato, e ne rendo grazie

  7. habsburgicus says:

    ma perché ce l’avete con queste girls ? :D
    ce ne fossero di più, magari deliziando gli italici con qualcosa in più :D (vabbé, su fb non si può..anche se stranamente qualcuna pare che possa :D boh ! su twitter invece sì !)
    P.S credo che almeno Moi, Peucezio, Grog e anche Pino siano d’accordo :D

    • izzaldin says:

      oh, anche io sono d’accordo, anzi a questo punto la signorina potrebbe interpretare un remake di Ilsa la Lupa delle SS in versione bassa mantovana! :)

  8. Moi says:

    Ormai ‘sto post è vecchio, ma …

    La7

    https://www.youtube.com/watch?v=iISTv6wiszE

    La lista neofascista che fa il 10%

    A Sermide, 7.726 anime sulla sponda lombarda del Po, tra Ferrara e Mantova da 15 anni a ogni tornata elettorale fanno capolino tra le liste i “Fasci italiani del lavoro” con tanto di littorio nel logo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>