I vostri autori al lavoro

Una rara immagine della redazione di questo blog al lavoro (la tazza contiene Tè Raggiànistan, come lo chiama la signora che lo vende, appena fuori porta).

Si ringrazia, ovviamente, Kedistan.

kedistan

This entry was posted in esperienze di Miguel Martinez, Questo blog and tagged , . Bookmark the permalink.

45 Responses to I vostri autori al lavoro

  1. Io, praticamente.
    Mancano solo i capelli lunghi e i point della gatta, che è siamese.

  2. rossana says:

    Mi ricorda un altro blogger con gatto…Immagine molto simpatica…

  3. Peucezio says:

    Divertente.
    Ma non ti somiglia molto però.

  4. Grog says:

    Oh si che delizia!
    Dolce gattaccia rompiscatole!
    Poi se è una gatta come si deve non è LA TUA GATTA sei tu che sei IL SUO UOMO.
    Le gatte possono essere terribilmente possessive, peggio delle donne, io ne avevo una che mi saltava in spalla quando andavo a prendere il caffè al bar e non permetteva a nessuno di avvicinarsi, quando è morta le tenevo la zampa e piangevo come un cretino con la boxerina che ululava come un cane della steppa.
    Poi il gatto maschio che era UN ACCADEMICO DEL CRIMINE in grado di prendere i pesci dalla padella mentre friggevano senza scottarsi, aveva (il gatto) compilato una MAPPA DELLE CUCINE DEL VICINATO e colpiva in modo regolare riuscendo a sottrarre ENORMI ARROSTI superiori al suo peso, l’ho salvato da un avvelenamento ma non dal secondo… se beccavo il bastardo sicuro che lo accoppavo a bastonate, un sospetto lo avuto e ci ho litigato apposta per dargli un papagno sul grugno.
    Grog! Grog! Grog! Grog! Grog! Grog! Grog! Grog! Grog!

    • Francesco says:

      o cuoricino tenero e animalista del Grog!

      😀

      PS x Moi, cosa ne dici della coincidenza temporale tra la sentenza Green Hill (W i cagnolini da trattare bene a ogni costo) e il passaggio delle unioni civili al Senato (che trascina inevitabilmente il supermercato dei bambini-oggetto, appena qualche giudice avrà sdoganato l’utero in affitto)? solo una coincidenza?

      • Mauricius Tarvisii says:

        “che trascina inevitabilmente il supermercato dei bambini-oggetto, appena qualche giudice avrà sdoganato l’utero in affitto”

        Lasciate che ve lo dica col cuore: voi non state bene.

        • Pietro says:

          Sul discorso bambini oggetto qualcosa di vero c’e’, che non mi sembra realistico il nesso tra le due cose citate. A meno che non si voglia vedere entrambe come una manifestazione dello spirito dei tempi.

          • Mauricius Tarvisii says:

            Cioè la Cirinnà modificata permetterà l’utero in affitto? E la patente per condurre veicoli immagino che autorizzi a sfondare le vetrine col SUV.

          • Francesco says:

            Per la cronaca, sbaglio o già oggi ci si fa fare un bimbo all’estero con il sistema dell’utero in affitto? appena la proibizione sarà dichiarata incostituzionale, si risparmieranno i soldi del viaggio.

            E visto che te lo fai fare, perchè non sceglierlo come ti piace?

            Mi pare che nel mondo civile funzioni così e che i bandierini arcobaleni lo rivendichino a gran voce.

          • Mauricius Tarvisii says:

            France’, ma che sta a di’?

          • Mauricius Tarvisii says:

            “che stai a di'”, naturalmente

          • Francesco says:

            xMT

            senti caro, quando noi due convoleremo a giuste nozze, o unioni civili che siano, il problema di come darci una degna discendenza si porrà. poi io sono già anziano e mi viene l’ansia.

            ci mancheranno comunque un paio di pezzi: una cellula uovo e un utero. dimmi in che altro modo potremmo procedere, altro che essere io a stare male. purtroppo.

            ciao

          • Mauricius Tarvisii says:

            In tal caso sarai libero di andare all’estero a comprarti un figlio. Lo eri ieri, lo sei oggi e lo sarai domani, visto che la legge italiana vale solo in Italia.

          • Francesco says:

            x MT

            però non mi sento colpevole delle leggi fatte all’estero nè, tanto meno, spinto ad adottare quelle che ritengo pessime per evitare viaggi.

            Se all’estero fosse legale avere schiavi, non farei leggi per permetterlo anche in Italia.

            Piuttosto mi premunirei con una legge che stabilisce che quando arriva in Italia lo schiavo è libero dal padrone.

        • Francesco says:

          Senti, uomo senza cuore, mi spieghi come fare a negare a una coppia la soddisfazione del desiderio di avere dei figli? E se detta coppia è sterile per qualsiasi motivo, non vorrai limitare il loro diritto all’adozione di bambini già esistenti, quando esistono tecniche per garantire loro pargoli con il loro patrimonio genetico – o almeno quello di uno dei due?

          Scusa ma Elton John non lo ho inventato io.

          Non fosse per questo, e se mi dimostri che non c’entra dormirò meglio, mi limiterei a un “cazzo loro”, credo proprio.

          Ciao

      • “PS x Moi, cosa ne dici della coincidenza temporale ”

        Scusate, posso chiedervi di mettere gli OT tra i commenti a un post precedente. Tanto è previsto che cambi sempre l’argomento, ma non al secondo o terzo commento.

        • roberto says:

          infatti era il quarto
          😀

        • Francesco says:

          chiedo scusa ma, essendo un bieco specista, il mio amore per gli animali è assai superficiale

          vedendo un gatto, mi è venuta in mente la storia dei cani e, siccome trovo personalmente oscena la coincidenza, ho sbarellato

          ciao

          • “chiedo scusa ma, essendo un bieco specista, il mio amore per gli animali è assai superficiale”

            Lo so, avresti preferito un Grande Architetto che avesse cementificato tutto direttamente, ma purtroppo ci è capitato questo Creatore qui.

            • Il massimo di grandarchitettismo me lo ricordo a Fatima, dove il luogo selvaggio in cui alcuni pastori videro la Madonna in un albero è stato sterilizzato e trasformato in un’unica immensa distesa di cemento.

          • Francesco says:

            Miguel

            ora che ci penso, la tua risposta delle 5:42 è degna di una gattara appena meno bestiale della senatrice Cirinnà

            😀

      • Dei bambini il sottoscritto apprezza essenzialmente il valore gastronomico, su cui non impattano pressoché per nulla le modalità di produzione…

  5. Pietro says:

    Mica ho detto quello, ho solo detto che se qualcuno lo pensa significa che qualcuno lo ritiene una possibilita’. A me interessa solo il fatto che qualcuno vi veda una possibilita’. Diciamo che non per forza la verita’ deve essere vera se viene ritenuta verita’.

    • Francesco says:

      Per me il legame profondo è la trasformazione del desiderio soggettivo in diritto oggettivo e non sottomesso ad alcuna istanza superiore.

      Per questo il legame tra due omosessuali diventa matrimonio, anche se oggettivamente non lo è. E domani il figlio sarà comprato su misura, invece che fatto e preso “come viene viene”.

      Le leggi sono solo l’orpello esterno.

      • Pietro says:

        A grandi linee sono d’accordo con te anche se sono meno meccanicistico, ma sulla deriva edonistica e sulla lotta degli interessi spacciata come lotta per i diritti sono sostanzialmente d’accordo. Riflusso di una societa’ edonista in tempo di crisi. Non a caso sostengo sia necessaria un deciso riequilibrio tra diritti e doveri, il problema e’ che non ho la minima idea di quale forza potrebber imporsi per fare cio’, non di certo una forza umana. La grande forza dell’Islam (quello vero non quello da playstation stile ISIS) e’ proprio qui, almeno secondo me.

        • Francesco says:

          nel fatto che ha il sostegno e la benedizione di Allah?

          😀

          • Pietro says:

            Nel fatto che c’e’ un autorita’ non umana a cui rispondere… Teoricamente il cristianesimo ce l’avrebbe ma ha troppa burocrazia, invece nell’islam il rapporto e’ diretto, bello secco. Invece gli ebrei sono elitari e non fanno testo 😀

          • Z. says:

            Ma allora sei proprio fissato con sta teocrazia 😀

  6. roberto says:

    io ho una montagna di carta accatastata intorno al computer ed invece del gatto una decina di rompipalle che mi gironzolano intorno…..

  7. izzaldin says:

    adoro i gatti e in un modo o nell’altro credo pure di avere qualche tratto felino.. però ahimè sono allergico al loro pelo 🙁

  8. Pietro says:

    Ho passato anni a studiare con i gatti sui libri…

  9. Grog says:

    I bambini vanno venduti un tanto all’etto, altro che utero in affitto!
    Poi pensate ad uno come VENDOLA o SCALFAROTTO che trasmettono il loro “patrimonio genetico” brrrrrrrrrrr! Peggio solo MIGLIORE ma quello si riproduce come un DELUCA qualsiasi!
    Meglio vendere il pupo ai pedofili reali belgi o agli olandesi che sono della stessa cilindrata, un gruppo di “giovani liberali olandesi” ha proposto di legalizzare la necrofilia e l’incesto!
    Questo è il risultato di avere preso troppo sole con il dito infilato nella diga per evitarne il collasso.
    Grog! Grog! Grog! Grog! Grog! Grog! Grog! Grog!

  10. Moi says:

    @ FRANCESCO

    DDL Cirinnà “Modificato” …

    NuovaBussolaQuotidiana e Gayburg, incazzati entrambi : rispettivamente per il “troppo” e per il “troppo poco !”

    • Francesco says:

      Secondo me però i primi hanno ragione ad aspettarsi che i secondi otterrranno presto tutto via sentenze creative. I secondi volevano tutto subito in pompa magna e poi anche di più. A leggere Internette manca solo che pretendano l’intervento divino per sterminare i parlamentari riottosi.

      Del resto hanno appena pubblicato uno studio per cui nei film c’è troppo poche femmine, negri, asiatici in generale e invertiti (dedicato a MT) e quasi nessun trans!

      Siamo all’apoteosi del chiagne e fotte, a mio illuminato parere.

      • Pietro says:

        Nessuno ha notato come, a causa dei politici che non decidono niente per salvare la poltrona, in Italia tutto sia sempre piu’ delegato ai giudici. Ormai il giudice va ben oltre l’interpretare la legge… Poi si parla di giustizia lunga, non certezza della pena, ecc… A sto punto un bel putsch delle toghe ci starebbe bene!

        • Francesco says:

          scherzi?

          il potere ce l’hanno già, però non hanno nessuna responsabilità e non rispondono a nessuno

          e sono pagati meglio che in qualsiasi altro paese occidentale, se ricordo i dati

          stanno da pascià e non vogliono che nulla cambi, secondo me

        • habsburgicus says:

          in Italia tutto sia sempre piu’ delegato ai giudici.

          avviene anche negli USA, dove 80-100 anni fa sarebbe parso impensabile (pensiamo alla decisione della Corte Suprema che ha imposto quel che sapete, facendo strame dei diritti degli Stati, 5 a 4 fra cui vi era anche l’eroico e compianto nostro connazionale e correligionario testé defunto Antonin Scalia, nome da tenere a mente perché passerà alla storia come l’ULTIMO-e unico- cattolico conservatore non omologato e veracemente sud-europeo che mai avrà preso seggio nella Corte suprema dell’autoproclamato “Impero del Bene”)
          è quindi una costante di tutto l’Occidente post-democratico..
          e forse meriterebbe un’analisi sine ira et studio

          • Z. says:

            In una società dove al legislatore manca obiettivamente il tempo per codificare le novità richieste, è abbastanza logico che il diritto sia scritto dal giudice.

            Francesco dovrebbe rallegrarsene: dopotutto, è la vittoria del common law sul civil law. Invece se ne cruccia, perché Berlusconi ha paura di finire in galera e ha detto a tutti che questa è una cosa bruttissima 😛

          • Francesco says:

            la Common Law suonava molto bene, poi è arrivata la creatività delle sentenze ed è diventata l’Arbitrio Assoluto, in mano a giudici progressisti o pecoroni e vili

            quindi sto virando verso la Civil Law, almeno è scritta e verificabile e modificabile democraticamente

            questo non fermerà il declino della civiltà occidentale ma sarà comunque un miglioramento

            PS Berlu chi? mai sentito nominare

          • roberto says:

            francé

            “sto virando verso la Civil Law, almeno è scritta e verificabile”

            detto con amicizia e per il tuo bene, occupati di cose più divertenti, sennò poi ti intristisci e mi dispiace

            🙂

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *