Archivi del mese: Agosto 2015

“Through flood, fire and fantasy”

Ho aspettato un po’ a scrivere, perché non mi interessa che si capisca a quale specifico episodio mi riferisco. Non seguendo la cronaca, ho saputo solo qualche giorno dopo, quando mi hanno scritto per dirmi che era successo uno di … Continua a leggere

Pubblicato in esperienze di Miguel Martinez, mundus imaginalis | Contrassegnato , , , | 587 commenti

Di monoteismo, idoli e sorelle colme di slancio

Al citofono, una donna chiede pietosamente, “scusi tanto se la disturbo, vorrei lasciare una pubblicazione in cassetta.” Trattandosi di una voce decisamente non pubblicitaria, le apro il portone. E così mi trovo in cassetta il Monìtore del Regno della Giustizia … Continua a leggere

Pubblicato in islam, Movimenti gruppi e sette, mundus imaginalis | Contrassegnato , , , , , , , , , | 297 commenti

La luminosa foresta della dialettica

La notte è un gufo con ali di nuvola le sue piume vetro macinato il suo sguardo una finestra appollaiato sulla mia spalla destra le ali allargate e immense Se l’oscurità a prima vista sembra devastante signore di ogni cosa … Continua a leggere

Pubblicato in mundus imaginalis, Turchia | Contrassegnato , , | 31 commenti

“Degrado, controlla il vicino. Se c’è”

La maggior parte della specie umana vive in città. Queste città tendono a somigliarsi tutte, perché sono polarizzate: in Italia, abbiamo così la “zona industriale”, la “zona residenziale” e un centro dedicato variamente a banche e vetrine di giorno, all’industria … Continua a leggere

Pubblicato in Il clan dei fiorentini, urbanistica | Contrassegnato , , , , , | 273 commenti

Intervista

Le parole sono del cantautore Sydney Carter, che abbiamo già incontrato qui. La voce è di Franciscus Henri. Vedo che il video attualmente ha avuto finora esattamente due visualizzazioni, per cui siete dei privilegiati. Intervista Dove sei stato tutto il … Continua a leggere

Pubblicato in mundus imaginalis | Contrassegnato , , , | 84 commenti

Gli zingari, la morte e i profughi immaginari

Belgrado. Tre piazze piene, tantissime persone sulle panchine, sedute per terra, in tende, tra l’erba, sul marciapiede. Un cartello, in arabo, avvisa che tutti sono responsabili insieme della pulizia e dell’ordine dei luoghi. Un giovane, che sembra un qualunque universitario … Continua a leggere

Pubblicato in Balcani, esperienze di Miguel Martinez, migrazioni, rom o zingari | Contrassegnato , , , , , , | 141 commenti

Nei Balcani (2)

E’ facile ironizzare sui nazionalismi balcanici, dalla comoda posizione degli attuali abitanti dell’Italia. Costa poco fare gli scettici verso profonde convinzioni che non sono le nostre: se volete un vero esempio di dissacrazione laicista all’opera, prendete una critica cattolica ottecentesca … Continua a leggere

Pubblicato in Balcani, esperienze di Miguel Martinez | Contrassegnato , , , , , | 858 commenti

Nei Balcani (1)

Qualche frammento di riflessioni sull’ultimo viaggio attraverso quel continente che chiamano l’ex-Jugoslavia. Ho sempre trovato strano sentire gente che dice, vado in Croazia, intendendo la costa dalmata. Il motivo è banale, ma merita di essere ribadito: nessuno “stato croato” ha … Continua a leggere

Pubblicato in esperienze di Miguel Martinez, Uncategorized | Contrassegnato , , , , | 157 commenti