Sfondi urbani

La Maground è un’agenzia (dicono tedesca, ma è irrilevante) che vende sfondi urbani per la pubblicità, debitamente ripuliti da ogni traccia inquinante, umana o di paesaggio. Il cliente provvede, poi, a fotosciopparci sopra la Jeune Fille o l’automobile di turno.

In Brasile, stanno facendo le pulizie per le Olimpiadi e la Coppa del Mondo.

Tanto per cominciare, verranno sfrattate circa 170.000 persone che hanno fatto l’errore di vivere in luoghi che dovranno fare da sfondo allo spettacolo.

Fa un certo effetto viverci già in un romanzo distopico.

Immagine offerta dalla Maground

Print Friendly
This entry was posted in società dello spettacolo, Storia, imperi e domini, urbanistica and tagged , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

3 Responses to Sfondi urbani

  1. Pingback: Sfondi urbani - Kelebek - Webpedia

  2. Guido says:

    Non siamo molto lontani da quella che è l’esperienza che fa il cittadino medio delle metropoli in cui vive: un grande scenario in cui ci si trova e si passa senza avere la sensazione di viverci realmente.
    Costante rimane l’impressione di trovarsi in uno studio cinematografico e, se hai la sfortuna di non possedere abbastanza crediti da permetterti il sogno a gettoni, la sensazione di essere di troppo diventa realtà: il dispositivo cibernetico-poliziesco ti espelle con la zelante complicità del cittadino-delatore che ha pagato regolarmente il biglietto.

  3. Interessante come la visione sia simile a quella che si potrebbe avere da uno spioncino.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>