La sovversione ai tempi di Facebook

A Roma, leggo, hanno arrestato cinque esponenti di Militia, un gruppetto neofascista che di tanto in tanto i media confondono con un’organizzazione cattolica, Militia Christi, che non c’entra niente, ma i media non hanno mai esitato a sciogliere Mario Verdi nell’impasto della carta, solo perché non lo sanno distinguere da Mario Rossi

Militia è diretta da un certo Maurizio Boccacci, un vivace frequentatore dello stadio che da qualche anno è affetto da ciò i media definiscono una “malattia grave”.

Quelli di Militia, oltre a aver riempito Roma di scritte come Alemanno infame e escremento sionista, sono sospettati di aver compiuto ben tre attentati incendiari contro sedi di Forza Nuova, per cui si può dire che Militia abbia dato il suo piccolo contributo a combattere l’Ondata di Destra.

Sui giornali, il gruppetto di coatti viene messo a nudo con le intercettazioni che i carabinieri hanno generosamente condiviso con i media, come si suole fare in questi casi. Non una riga riguardante qualche azione violenta concreta, ma i lettori possono comunque divertirsi con un’esilarante sequenza di scambi, che terminano in questo memorabile modo:

Megliosolo1 chiede: “Non hai visto i messaggi, Uomo Nuovo?”

Francescone si giustifica: “Sto su facebook, camerata… In alto i cuori, e sempre boia chi molla!”

Tiqqun, Tesi sulle comunità terribili, là dove “comunità terribile” sono tutte le forme in cui gli esseri umani incessantemente si coagulano e si aggrappano, per non annegare dentro il grande flusso:

“La comunità terribile, checchè ne dica, è come tutto il resto, poiché è dentro tutto il resto.”

Print Friendly
This entry was posted in neofascisti and tagged , , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

16 Responses to La sovversione ai tempi di Facebook

  1. Pingback: La sovversione ai tempi di Facebook - Kelebek - Webpedia

  2. Armando says:

    Purtroppo è capitato anche questa volta, una notizia del Giornale che ha del ridicolo dove ci accostano a Breivik e Casseri. Poi i blog di sinistra ci sguazzano e via con gli insulti…purtroppo, credo che l’antifascismo abbia fatto più danni del fascismo, se non altro perchè è impunito.
    Volevo scrivere sull’arresto di Militia proprio dopo il raptus omicida di Casseri, di come si diventa facili bersagli sotto la dicitura di terrorista, di come si sia parlato a sproposizto di antisemitismo con Casseri, credo che ormai si sbaglino con piacere.
    Armando Militia Christi

  3. Per Armando

    Grazie…

    Una ciliegia tira l’altra:

    1) Casseri ha fatto un orrendo massacro

    2) Casseri ha frequentato Casa Pound

    2) Casa Pound si può definire un “gruppo di estrema destra”

    3) Militia si può definire un “gruppo di estrema destra”, che il peggio che abbia fatto è affiggere la sera degli striscioni idioti

    4) Il nome di Militia somiglia a quello di Militia Christi

    5) Ergo, Casseri = Militia Christi :-)

    Comunque, di buono c’è che questi piccoli orrori finiranno alla prossima Emergenza.

  4. Per Moi

    “http://www.pclavoratori.it/files/index.php?c3:o2530″

    Telepatia? Per le 14 e qualcosa, dovrei pubblicare un articolo che parla proprio di quello.

    • Moi says:

      In realtà l’avevo già postato in una discussione precedente, in ottica però di “Chi ne approfitta soltanto per dare addosso al Nemico Preferito” …

    • Peucezio says:

      Probabilmente certi ambienti e siti usano un generatore automatico di frasi, cui basta dare in pasto ogni volta nomi e date diverse e si mette a produrre comunicati sempre più o meno uguali fra loro da decenni.

  5. Armando says:

    Eh sì chi ci pensa più alla manovra, ci sono cose troppo importanti…x Moi: e Napolitano lo sa bene, per questo è il salvatore della costituzione

  6. Per Armando,

    la cosa interessante è che conosco molta gente che direbbe, “Beh, non sarà proprio la stessa cosa, ma mi fanno schifo uguale, quindi che male c’è a confonderli?”

    E’ un tipo di ragionamento che ho sentito mille volte in tutti i contesti. Ad esempio, quando un Rom viene accusato di “rapire un bambino”, e io intervengo per correggere l’errore, due volte su tre si alza qualcuno a dire, “e che, vuoi dirmi che nessun Rom ha mai rubato un portafoglio?”

    Io penso che si possa essere tanto contrari ai laici fascisti di Militia, quanto ai cattolici militanti di Militia Christi, senza per questo confonderli.

    Ma la furia mal si concilia con la ragione.

  7. Armando says:

    Il fascista (da una parte, ma l’immigrato dall’altra) sta diventando una specie di figura mitologica capace di spiegare le proprie paure e le proprie frustrazioni alle persone, ma le cause sono altre.

  8. In realtà, nella trascrizione dell’intercettazione c’è un errore. Prima di Uomo nuovo non ci va la virgola. “Meglio solo”, infatti, nello scambio di battute precedente, spiega che è a Napoli, dove svolge un’attività di volontariato pro-carcerati (è a sua volta un ex detenuto) presso il movimento Uomo nuovo (lo conosco perché ho partecipato a un meeting contro il carcere). Per te che sei appassionato esploratore dei cortocircuiti mentali, sarà sicuramente divertente e stimolante una lettura dei deliri mistico-religiosi del leader del movimento (per altro sotto inchiesta per truffa ed esercizio abusivo della professione forense) …

  9. Armando says:

    Ah il gruppo è Militia Christi se non si era capito

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>