Zablejalo mi agance

Zablejalo mi agance, da ciò che mi riesce di capire, dovrebbe essere un vecchio racconto bulgaro, che parla di una pecora che una volta avrebbe salvato il suo padrone da un’inondazione, svegliandolo con i suoi belati.

Il padrone, dopo aver promesso di ricoprirla d’oro, la vendette al macello.

E mi vengono in mente troppe storie, di persone splendide che hanno lanciato il loro sangue contro vento.

La voce è di Sonja Drakulić (che mi sembra un bellissimo cognome) di Stellamara.

Print Friendly
This entry was posted in mundus imaginalis and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

10 Responses to Zablejalo mi agance

  1. Moi says:

    Relativamente OT, nel senso che sono sempre miti ma … in Grecia, almeno in teoria.
    :-)

    Mi sono fatto forza d’animo e ho visto “Immortals”, una baracconata alla 300 ? Be’ sì ma … la cosa (forse) interessante imho è ben altra: come immaginario a livello estetico di paesaggi, armature, elmi, mostri, armi, modo di combattere ecc … a ‘sto giro mi pare che Hollywood si sia “ispirata palesemente” [eufemismo] a “I Cavalieri dello Zodiaco” di Masami Kuramada, mangaka e animeka (“cartoonist”) Giapponese.

    Ora, loro sono Ammerregani e non lo ammetteranno mai, però NON è assolutamente la prima volta: proprio “da ‘sti giorni” sta tornando nelle sale il Disneyano “The Lion King”, “scoppiazzato di prepo ” [sempre eufemismo] da “Leo” di Osamu Tezuka, da non confondersi con il più infantile e surreale “Kimba”, anche se è sempre suo e “legato” con stesso setting e personaggi secondari praticamente uguali.

    Non solo, il famoso “Avatar”, cosa che personalmente notai anch’io fin da subito, è “molto ispirato” [sempre eufemismo] a un film d’ animazione Italiano (!) del 2001 overo “Aida degli Alberi”. Il luogo immaginario di Arborea come flora, fauna e persino paesaggi è pressocché “préz’is a Pandora” . Rispetto ai Na’vi dal dimorfismo sessuale più o meno come quello umano, gli Arboreani presentano un dimorfismo sessuale più marcato, con differenze addirittura cromatiche … ma le femmine delle due “razze” aliene sono praticamente identiche, Aida è praticamente Neytiri a cartone animato 2D.

    Va be’ … piccolo sfogo personale contro l’ irritante abitudine all’ Imperialismo Culturale Saccheggiatore Ingrato (almeno ammettessero donde traggono ispirazione ‘sti “Gringos de Mierda”; vincere cause per plagio, col potere e i baiocchi che hanno, è utopia !) dei Gringos.

    Spero che qui sia un luogo adatto ;-) :-) ;-) :-)

  2. Moi says:

    http://www.youtube.com/watch?v=VM4rW8oVtek

    Il Paganesimo però era, anzi è, fighissimo … volete mettere con la biografia cinematografica di Padre Pio o di Bernadette ? … E neanche “Le Crociate” riviste in chiave filoislamica da Ridley Scott e persino Mosé che separa le acque del Mar Rosso saranno mai a ‘sti livelli ! … No ?

  3. mirkhond says:

    Totò avrebbe detto:
    Come film è una vera schifezza, ma ciò che ho visto può bastare.
    ciao

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>