L’onorevole Souad Sbai del PdL riceve un invito dalla polizia postale

L’onorevole Souad Sbai del PdL (o chi per lei) gestisce il sito Criticattivo.com, dedicato quasi interamente a:

1) esaltare, talvolta in prima persona, l’onorevole Souad Sbai del PdL, nel vivace stile retorico che distingue l’onorevole Souad Sbai del PdL

2) riempire di pittoreschi insulti due blogger, Miguel Martinez e Sherif el Sebaie, accusati di criticare l’onorevole Souad Sbai del PdL.

Il sito dell’onorevole Souad Sbai (o chi per lei) ha dedicato ben due post nelle ultime ventiquattr’ore a Miguel Martinez e Sherif el Sebaie; più due post in cui si parla di altro (cioè dell’onorevole Souad Sbai) ma in cui i nostri nomi compaiono tra i tag, evidentemente per un oscuro automatismo psicologico.

Il nostro è un blog all’insegna della cortesia, e quindi ci sembra corretto ricambiare tanta attenzione da parte dell’onorevole Souad Sbai del PdL (o chi per lei) con due brevi post. Questo è il primo.

Ieri raccontavo di come il sito Criticattivo sia registrato a nome di una certa “Sabi Moni”, residente in via Roma 1 a Torino, con un numero di cellulare.

Ingenuamente, ho telefonato al numero in questione, per ringraziare Sabi Moni di aver dato tanta importanza a un modesto traduttore di manuali tecnici come me.

Mi ha risposto un imprenditore di Trapani, molto gentile, ma anche piuttosto arrabbiato per essere stato coinvolto in una storia in cui non c’entra niente.

Un’ora dopo aver messo in rete il mio post, mi ha chiamato la polizia postale di Trapani, per raccontarmi che il proprietario del numero di telefono si era recato da loro,per denunciare chi gli aveva combinato il dispetto.

Il dirigente della polizia postale mi ha invitato informalmente, ma molto correttamente, a dare la massima pubblicità alla smentita del signore di Trapani, cosa che faccio volentieri.

Quindi, aderendo all’invito della polizia postale, ribadisco: il sito che esalta l’onorevole Souad Sbai del PdL e insulta i suoi critici è intestato in maniera truffaldina a una persona inesistente, e presenta in maniera abusiva come recapito un numero di telefono di una persona che non c’entra nulla con il sito.

Io ho chiesto subito scusa al signore di Trapani.

E sono certo che l’onorevole Souad Sbai del PdL (o chi per lei) farà altrettanto. Tanto, il numero ce l’ha.

Print Friendly
This entry was posted in Cialtroni e gente strana and tagged , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

23 Responses to L’onorevole Souad Sbai del PdL riceve un invito dalla polizia postale

  1. Pingback: L’onorevole Souad Sbai del PdL riceve un invito dalla polizia postale - Kelebek - Webpedia

  2. Francesco says:

    Come, Miguel, adesso mi parli anche bene di un imprenditore, un essere orrendo che è oggetivamente l’incarnazione del male assoluto, il vero e risolutivo nemico dell’umanità!

    E solo perchè ti fa comodo nei tuoi litigi con tale On. Sbai …

    Qui si pecca di coerenza ideologica, caro compagno.

    • Z. says:

      E tu che non ne prendi le difese solo perché è in contrasto con uno dei tuoi in Parlamento, allora? :D

      Comunque,

      è vero che il vicepresidente del consiglio è Lele Mora, e che tra i ministri c’è una buona a nulla che è scappata in Calafrica perché non sarebbe riuscita a sostenere un regolare esame a Brescia.

      Ma vedere gente come la Sborai in parlamento fa comunque tristezza.

      Z.

      • Moi says:

        @ Z (e non solo) :

        Calafrica, Sborai … suvvia !

        Sei una persona intelligente e istruita … non è storpiando infantilmente nominativi e toponimi che si dà forza alle proprie idee, su !

        Magari ci posso cascare anch’ io talvolta … ma mica me ne compiaccio. Purtroppo lo tendono a fare anche i giornalisti TV mainstream e i politicanti, il primo fu Emilio Fede con “Ruttelli”
        [sic] … si pensava inizialmente a una gaffe, ma poi “Fessino” [sic] tolse ogni dubbio !

  3. Si è immediatamente provveduto a dare pubblicità alla cosa.

  4. Per Francesco

    “Come, Miguel, adesso mi parli anche bene di un imprenditore, un essere orrendo che è oggetivamente l’incarnazione del male assoluto, il vero e risolutivo nemico dell’umanità!”

    Caro Francesco, la tua durezza di cervice è proverbiale.

    A me gli imprenditori in genere fanno ridere.

    • Francesco says:

      perchè sei un cinico e non hai a cuore il bene dell’umanità, a differenza di me

      è inutile che ci giri intorno, questo è il primo imprenditore buono che si trova su questo sito

      a proposito, di solito a me gli imprenditori suscitano rispetto, oltre che una certa antipatia

      ciao

      PS Z. moh vengo e ti meno! e la Gelimini è uno dei migliori ministri dell’ultimo mezzo secolo, a dimostrazione che bisogna aspettarsi l’inaspettato (qualcosa di buono da una avvocato calafricano, per esempio)

      • Z. says:

        Francesco,

        che sia brava ti credo sulla parola.

        Ovviamente intendo brava a fare il bunga bunga, notoriamente il motivo per cui ricopre la carica di ministro. Effettivamente la vedrei bene in un hentai con bukkake finale.

        Anche perché da qualche annetto la Carfagna sembra piuttosto deperita e nervosa, e poi si dà delle arie da intellettuale: crede di essere un vero ministro…

        Z.

        PS: E l’imprenditore che regalò un salmone a Miguel dopo aver appreso che a Firenze centro storico anche le ragazze sono vecchie? te lo ricordi Francè? sarà mica finito pure lui nei cattivi, dai!

        • Francesco says:

          mi pareva fosse un buon ministro della pubblica istruzione, però efettivamente ho visto pochi studenti&insengnati uniti nella lotta

          o abbiamo finalmente vinto o è una pelandrona

          PS ma voi credete alle leggende sulla potenza sessuale del 74nne? e dai! che manco Siffredi nel fiore degli anni!

          PPS non la sapevo quella del salmone fiorentino

          PPPS per fare politiche, quindi, le donne devono essere stronze e brutte, come ben esemplificato dalle piddine famose?

        • PinoMamet says:

          La Gelmini ha tagliato fondi più o meno alla cazzo; ha incasinato le graduatorie per motivi inspiegabili, sicché insegnanti già di ruolo (e con famiglia) si trovano trasferiti in comuni lontanissimi da un anno all’altro; ha diminuito il numero delle ore delle materie caratterizzanti (meno greco e latino nei classici, meno matematica e fisica negli scientifici); ha messo sulla strada 500 insegnanti di musica;

          a parte questo, probabilmente è stata un bravo ministro: non mi risulta per esempio che sporchi i bagni, tira lo sciacquone e non offende gli uscieri.

      • PinoMamet says:

        ” non hai a cuore il bene dell’umanità, a differenza di me”

        Grazie del pensiero, Francesco, ma prenditi pure un po’ di tempo libero ;)

      • ernesto says:

        Almeno il tuo razzismo da longobardo padano ce lo potevi risparmiare…per informazione, la Calabria ha dato i natali a eminenti Costituzionalisti (vedi Rodotà) ed a meno eminenti rappresentanti del TUO governo, tanto bravi ad impacchettare leggi per il padroncino di Arcore (vedi Pittelli). Quindi di avvocati calafricani , come li chiami tu, che sanno il fatto loro ce n’è più di uno.

        • Francesco says:

          “eminenti costituzionalisti” … e poi dicono che siamo noi a essere razzisti!

          ma un inventore di macchine per fare l’impacchettamento delle supposte? QUELLO è un contributo effettivo al bene dell’umanità

          PS così imparo a difendere un ministro
          PPS Gattuso è calabrese.

        • ernesto says:

          ?????????????????

    • Z. says:

      Ah,

      la Gelminiko è lombarda, mica calabrese. In Calafrica c’è andata solo per fare uno pseudoesame con promozione garantita per tutti.

      E in questo, tocca ammetterlo, è perfettamente rappresentativa del centrodestra italiano.

      Z.

    • Z. says:

      Detto questo…

      siamo sicuri che Francesco abbia la cervice?

      Io me lo figuravo masculo e barbuto, pensa un po’…

      http://it.wikipedia.org/wiki/Cervice

      Z.

      • Francesco says:

        mica tanto barbuto ma masculo sì

        però è colpa degli ebrei, che sono un popolo di dura cervice!

        che cosa vuol dire? popolo è femminile in ebraico? e perchè al cervice?

        mah

  5. Moi says:

    Stay tuned ! :-)

    http://www.criticattivo.com/?p=82

    … alla prossima puntata preannunciano grandi rivelazioni ! :-) ;-)

    • PinoMamet says:

      Per adesso Souad Sbai alias:
      Yassine il marocchino
      Nadia di Saluzzo
      Giovanna di Trento
      Aziz di Roma
      Redouane
      Massimo
      Omar
      Mohamed
      Stefano
      Sami
      Karima di Lecce
      e, si sospetta
      Sabi Moni
      Fatine
      Miriam
      Jaafar
      e altri ancora…

      si limita a dire che Miguel Martinez le ricorda “John Smith” e Sherif El Sebaie la fa pensare a “Omar Sharif”
      (che era anche un bell’uomo, il che non guasta, aggiungo io), e perciò pensa che siano nomi fasulli.
      :)

  6. Per Z…

    “Ma vedere gente come la Sborai in parlamento fa comunque tristezza.”

    Dai, evitiamo le offese personali.

    Se c’è una persona che non mi fa antipatia, è proprio Souad Sbai.

    Ci ricorda che anche i potenti hanno le loro debolezze.

    In questo caso un complesso incredibile di persecuzione, per cui ritiene perfettamente normale chiedere la messa al bando o l’espulsione dal paese di Tizio o di Caio, ma si sente perseguitata se qualcuno sorride delle sciocchezze che combina o trova divertenti le sue trollate virtuali. E immagina complotti ovunque.

    Purtroppo credo che le manchi del tutto il senso dell’umorismo, che è tanto importante per evitare di soffrire inutilmente nella vita.

  7. Peucezio says:

    “Dai, evitiamo le offese personali.”

    Sì, mi associo all’invito del “padrone di casa”. Non ho capito perché i commenti a questo articolo sono scaduti a tale livello di scomposta invettiva personale fra commentatori.

  8. Pingback: Alexander7

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Security Code: