Portaporta: Vittorio Merlo, la morte e il giornalista

Vittorio Merlo è l’autore dell’indimenticabile Ho sognato Bruno Vespa.

Adesso ha colpito ancora, con Portaporta.

Portaporta
di Vittorio Merlo

Quando la morte arriva
e porta via i tuoi occhi
quando la morte arriva
non ci sono né eroi né santi

a volte la sfortuna
ti fa morire in piazza
se arriva un giornalista
allora è una disgrazia

Quando la morte arriva
e si rimane soli
quando la morte arriva
nessuno ci consola

ma c’è qualcuno armato
di penna e microfono
che succhia via le lacrime
come un necrofilo

Quando la morte arriva
si interpreta il dolore
quando la morte chiama
qualcuno si prepara

comincia lo speciale
si ascoltano gli esperti
facce di circostanza
è l’audience che avanza
facce di circostanza
è l’audience che avanza

Quando la morte arriva
si cambiano i programmi
quando la morte è truce
si accendono le luci

E’ un dolore disumano
che avvolge la città
ma non cambiate canale
c’è la pubblicità
ma non cambiate canale
è l’audience che avanza

Print Friendly
This entry was posted in giornalisti cialtroni and tagged , , , , , , , . Bookmark the permalink.

4 Responses to Portaporta: Vittorio Merlo, la morte e il giornalista

  1. Per Moi

    No, non avevo sentito parlare né di Nello Rega né del presunto “attentato”. Dalla sua pagina di Wikipedia, evidentemente autopubblicitaria, vedo che Nello Rega non è giornalista di Repubblica, ma lavora qua e là, in particolare per la RAI.

    Ha fatto due libri con l’esercito italiano e si dichiara perseguitato da…. Hezbollah! Che gli firma pure messaggi con minacce. Immaginiamo Hassan Nasrallah che dà ordini, “portatemi la testa di Nello Rega di Potenza, Netanyahu può aspettare!”

    Un certo Paolo Sinisgalli ha pure creato il gruppo “Nessuno tocchi Nello Rega” e il nostro si è fatto dare la cittadinanza onoraria del paese in cui fu esiliato Carlo Levi, perché perseguitato “alla pari” dello scrittore.

    Comunque, Hezbollah, per quanto abbia tramato, non ha potuto impedire che Nello Rega vincesse il prestigioso Secondo Premio Isis dell’Istituto Statale di Istruzione Superiore N. Miraglia di Lauria.

    Ringrazio Moi per aver aggiunto Nello Rega al mio catalogo di Notevoli Personalità Italiche, e quasi quasi ci faccio un post, se qualcuno vuole contribuire.

  2. Moi says:

    E faglielo un “posticino” … forse si è fatto dare la scorta apposta per avere un post tutto suo sui blog ! :-)

  3. Giovanni Bonafin says:

    Bellissima canzone… ma ancora meglio quella linkata…
    Veramente non c’è limite al trash!!!
    Tra lui e Nello Rega… potrebbero formare un duo… uno legge i suoi libri e l’altro gli suona intorno con le sue canzoni…e poi chiedono l’elemosina… La gente li pagherebbe solo perchè chiudessero la bocca!!!
    e in tutto questo il bodyguard controlla attentamente chi fa l’elemosina che non sia un Hezbollah!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>