Natale sotto la Shariah

uae-christmas-treeAbu Dhabi, albero di Natale ricoperto da diamanti, dal valore di 7 milioni di sterline.

christmas-soldiers-afhganistanAfghanistan, gli occupanti festeggiano il Natale. Con il botto.

Print Friendly
This entry was posted in islam and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

14 Responses to Natale sotto la Shariah

  1. mirkhond says:

    Non c’è limite alla pacchianeria e al cattivo gusto…..

  2. Moi says:

    Ma i SuperSceicconi in che squadra giocano ? … Mondialismo o Islamismo ? ;-)

  3. I supersceicconi giocano nella squadra giusta. Sempre.

  4. Moi says:

    In realtà dovrei chiederlo a Marine Le Pen : se guardate il video (che spero cmq interessante) nel post che le ha dedicato Miguel capirete meglio; in pratica le viene chiesto di abiurare quel che dichiarò suo pade sulla shoah e …

  5. Moi says:

    A proposito di Natale e Islam :

    “è proibito dare gli auguri ai non-Musulmani in occasione delle loro festività religiose”

    Umar Andrea Khan (Moderatore Globale di un Islam Forum “in chiaro”, ndr)

    __________________

    Ho trovato per caso questa “asserzione forte” … tuttavia il MG di cui sopra NON dà gli estremi coranici, né sente il bisogno di darli !

    Quali sono ?

    Voglio dire, un “sì-Musulmano” :-) quando legge il Corano procede per interpretazione analogica come se fosse un testo giuridico o tutto quel che non è spressamente vietato è permesso ?

    • Ritvan says:

      Il sullodato Khan non ha dato riferimenti coranici sul suo divieto per i musulmani di fare auguri di Natale et similia semplicemente perché tali riferimenti non esistono. Tale divieto è solo frutto di azzardate elucubrazioni di alcuni teologi musulmani. Elucubrazioni a mio immodesto:-) avviso sbagliate, visto che:
      1. Il Corano prescrive rispetto per le altre religioni monoteiste e fare gli auguri ai seguaci di tali religioni nell’occasione delle loro feste dovrebbe far parte di questo rispetto (che, ovviamente, dovrebbe essere reciproco).
      2. Più specificatamente, il Natale è per così dire il “compleanno” di Gesù, figlio di Maria, entrambi personaggi tenuti in altissima considerazione nel Corano.

      P.S. Non so come si regolano a questo proposito nel Waziristan:-), ma in Albania non solo i singoli cittadini ma anche le più alte rappresentanze delle religioni presenti (Comunità Musulmana, Chiesa Ortodossa e Chiesa Cattolica) si fanno reciprocamente gli auguri in occasione delle rispettive feste religiose.

  6. Daouda says:

    Naturalmente Miguel voleva far notare la vera disposizione strategica del proletariato contro il capitale!

  7. Athanasius says:

    Che cosa ne diranno i fautori della teoria di scontro delle civiltà?

    • Val says:

      Pazzesco, grazie della segnalazione. La lettura merita davvero. Be’, in fondo cosa c’è di meglio di una lettera immaginaria per plasmare l’immaginario della gente?

  8. PinoMamet says:

    Fantastico.
    Un lavoro di disinformazione ingenuo, ma meno di quanto sembri.
    Però ogni tanto l’ignorantone di destra riesce comunque a infilarci i suoi intoccabili luoghi comuni (“io da grande volevo fare il beduino”) e smaschera tutta l’operazione.
    Il bello è che dicono che il “buonismo” è di sinistra e hanno fatto un periodo che non si poteva dire ciao senza essere tacciati di buonismo; invece l’articolo in questione è proprio buonismo nel suo senso più schietto, cioè esibizione e sfruttamento di falsi buoni sentimenti (“ma sì, in fondo anche i musulmani sarebbero come noi…”) per gli scopi più zozzi (“…se non fossero traviati dalla sinistra e da quelli che difendono i loro diritti”).

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>