Daniela Santanchè in vacanza a Firenze

Daniela Santanchè, avete presente?

(ANSA) – FIRENZE, 25 NOV - Sono 5 o 6 gli studenti rimasti contusi questa mattina durante gli scontri all’Università di Firenze dove era in corso un dibattito con il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Daniela Santanche’. Uno di loro, che sarebbe stato colpito al volto, si e’ recato al pronto soccorso dell’ospedale di Careggi.Un contuso anche tra gli agenti durante il lancio di uova dei manifestanti contro il cordone di forze dell’ordine che impediva l’accesso al padiglione dove si svolgeva il dibattito.

Ci sono momenti in cui il cuore e la testa entrano in conflitto.

La mente mi dice che la libertà di espressione è un bene fondamentale. Mica per motivi astratti: non credo che la comproprietaria del Billionaire e del Twiga abbia molto da esprimere.

E’ che se diciamo che la Santanchè non può parlare, si fa fatica a difendersi quando lei dice che noi non possiamo parlare.

Poi la mente mi dice che un governo in cui la cavia umana di un chirurgo estetico ha un incarico è meno pericoloso di un governo in cui avrebbe un incarico, che so, Mario Draghi.

Ma adesso accantoniamo i fastidiosi richiami della ragione, e lasciamo parlare il cuore:

VIVA GLI STUDENTI FIORENTINI!

Print Friendly
This entry was posted in islamofobia and tagged , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

8 Responses to Daniela Santanchè in vacanza a Firenze

  1. Daouda says:

    Non cercare di nobilitarti e nobilitare Miguel…così d’altronde giochi a carte svelate e ti (s)confessi in tripla maniera, SSfurbone.
    Non stai facendo “parlare” il cuore ma semmai la pancia. Il cuore è riservato a ben altre facoltà.

    Daouda

  2. PinoMamet says:

    “E’ che se diciamo che la Santanchè non può parlare, si fa fatica a difendersi quando lei dice che noi non possiamo parlare.”

    Come quando Fede si lamenta (a ragione) dei pugni ricevuti, dopo aver invocato (a torto) le botte sugli studenti che protestavano.

    • Francesco says:

      dipende da come protestavano (a parte la considerazione personale che le motivazioni per cui lo fanno sono tali da sbatterli tutti in Siberia, che almeno i superstiti possono venire utili come coloni)

      mica puoi permettere manifestazioni violente (almeno, nell’Italia dei leghisti io ci starei attento a cambiare le regole del gioco)

      • Z. says:

        Beh, allo stadio le “manifestazioni violente” sono all’ordine del giorno. Ma lì, chissà perché, ci vanno pianino pianino col manganellino. E chissà come mai, chissà chissà :-)

        Z.

  3. Moi says:

    Al link leggiamo “Entità Statale Sionista ” … ma Khomeini non si limtava a “Entità Sionista” ?

    Ad ogni buon merito, gli Ebrei al tormentone che vivere da “dhimmi” sotto i Musulmani sia una pacchia non ci credono più … Se mai ci hanno creduto.

  4. PinoMamet says:

    “dipende da come protestavano ”

    Francè, non è che il buon Fede ha detto “quando le manifestazioni diventano violente la polizia ha il dovere di intervenire”: il che è incontestabile;
    no, ha detto, più o meno testualmente, “una società civile quale noi siamo a questi dovrebbe menarli, perché capiscono solo di essere menati”;
    e via farneticando di incappucciati (=ragazzi con le felpe), “berretti rossi” (boh, qualcuno avrà avuto una cuffia), “estremisti rossi” ecc., insomma, le solite stronzate di Fede.

    ” le motivazioni per cui lo fanno sono tali da sbatterli tutti in Siberia”

    addirittura! con tutto il male che penso della Gelmini, non me la sento di metterla sullo stesso piano di Stalin…
    e con tutto il bene che una persona dotata di smisurata fantasia può immaginarsi sulla Gelmini, non credo contestatarla debba portare a queste estreme conseguenze…

    • Francesco says:

      1) non ho sentito Fede. da quel che mi dici, cercava di assimilare i ragazzetti protestatari con i mitici “centri sociali” – per i quali la Siberia resta una buona soluzione, del resto sono dei duri e come pionieri li vedo bene :)

      2) il mio punto di vista è che chi contesta il timoniere del Titanic mentre tenta la virata è inutile o dannoso. se poi contesta chiedendo più soldi per sè, da anche il cattivo esempio

      PS poi, con quel che ne ho sentito in questi due anni, la Gelmini mi è pure divenuta simpatica

  5. PinoMamet says:

    ” il mio punto di vista è che chi contesta il timoniere del Titanic mentre tenta la virata è inutile o dannoso”

    Sai che pare che il Titanic sia affondato proprio per questo motivo?
    Davvero, non me lo invento.
    L’iceberg l’hanno visto in tempo, hanno detto al timoniere di virare, e quello ha capito male l’ordine (per motivi tecnici che tralascio) e ha virato dalla parte opposta, cioè dritto contro l’iceberg.

    Magari qualcuno lo avesse avvertito in tempo!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>