Magdi Allam, testimonial della Borsa del Turismo religioso

Non è sempre facile per un extracomunitario campare in Italia.

Prendiamo il nostro vecchio amico, Magdi Allam, che – nella fase discendente di un picaresco percorso biografico – adesso è ridotto a vendere reliquie, affermando (non lo dico io, lo dice proprio lui) che sono l’unica risorsa rimasta all’Italia per fare concorrenza alla Cina.

Le reliquie dell’apostolo Andrea, che la Borsa del Turismo di Salerno vorrebbe immettere sul mercato, in realtà furono scippate a Costantinopoli durante il poco cristiano saccheggio di quella città, dal memorabile ladro, il cardinale Pietro Capuano.

La triste notizia della caduta lavorativa di Magdi Allam, la leggiamo sul sito della Provincia di Salerno.

Però il Presidente del Consiglio provinciale di Salerno gli ha dato della “goccia di rugiada”, che per un immigrato è carino.

Ma vediamo cosa scrivono:


Turismo religioso, Magdi Allam testimonial della Provincia di Salerno

«Sono disponibile a collaborare con la Provincia di Salerno, che propone il turismo religioso a modello di sviluppo culturale ed economico».

Così, Magdi Cristiano Allam, noto giornalista e scrittore durante la conferenza stampa a Palazzo Sant’Agostino per presentare il suo ultimo libro “Grazie Gesù. La mia conversione dall’Islam al Cattolicesimo”.

«Nella vita nulla accade per caso- ha continuato Allam- ed il fatto di essere oggi ospite dell’Amministrazione provinciale di Salerno a parlare di turismo religioso è un segno.

L’idea della Borsa del Turismo religioso proposta dal Consigliere provinciale, Massimo D’Onofrio, è un modello di sviluppo economico e culturale in un mondo dove la globalizzazione vede l’Italia perdente di fronte ai potentati economici che la fanno da padrona, in primo luogo la Cina. Bisogna pensare ad un’altra risorsa con una sua specificità come modello di sviluppo economico, anche qui in provincia di Salerno. Questo territorio è ricco di un vasto patrimonio culturale, storico ed artistico, nonché, religioso, che se correttamente collocato può fungere da traino di una offerta economica competitiva nel panorama italiano».

Magdi Cristiano Allam, dal 2008 approdato al cattolicesimo dopo un lungo e sofferto percorso che ha spinto a sancire il definitivo distacco dall’Islam, in mattinata ha visitato il Liceo scientifico “B. Mangino” di Pagani dove ha incontrato gli studenti per raccontare la sua conversione religiosa. Il giornalista ha poi visitato la Basilica di S. Alfonso ed il Castello di Arechi ospite dell’Amministrazione provinciale. In pomeriggio nella Sala Giunta di Palazzo Sant’Agostino, accolto dalla Vice presidente della Provincia, Anna Ferrazzano, ha partecipato ad una conferenza stampa.

«Con vero onore ricevo l’illustre ospite – ha detto Ferrazzano- portatore di un messaggio di fratellanza significativo per la comunità salernitana ed i tanti giovani dell’Agro nocerino sarnese, che hanno ascoltato il racconto di un’esperienza umana di fede significativa».

L’Assessore alle Politiche giovanili, Antonio Iannone, ha evidenziato «l’importanza di un messaggio regalato agli studenti di Pagani che hanno ricevuto copia del libro di Allam contenente temi importanti per l’attività formativa didattica».

«La nostra provincia- ha sottolineato Iannone- custodisce le reliquie di due dei dodici Apostoli, Matteo ed Andrea, e si candida a rilanciare le radici dell’identità culturale come base del nostro futuro».

Il Consigliere, Massimo D’Onofrio, promotore dell’incontro, ha parlato della Borsa del Turismo religioso della Provincia di Salerno, «una sfida per lo sviluppo economico del salernitano ed opportunità occupazionale in un territorio ricco di eccellenze culturali e paesaggistiche».

Sulla stessa linea il Consigliere, Franco Annunziata, che ha ricordato il

«lavoro dell’Amministrazione Cirielli che sta puntando alla valorizzazione delle bellezze locali ed al potenziamento dei servizi e delle infrastrutture per uno sprint al turismo, sfruttando le potenzialità del territorio al fine di diversificare l’offerta».

Il Presidente del Consiglio provinciale, Fernando Zara, ha salutato Magdi Allam, «goccia di rugiada nella provincia di Salerno».

Print Friendly
This entry was posted in Magdi Allam and tagged , , , , , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

23 Responses to Magdi Allam, testimonial della Borsa del Turismo religioso

  1. Puma says:

    Leggete qui (i commenti):

    http://notizie.tiscali.it/feeds/10/11/16/t_01_2010-11-16_116580884.html?news

    dovevano ripassarci
    Immagino che il drone avesse finito i missili , diversamente avrebbero colpito anche i “compagni” tagliagole che si son precipitati sul luogo.

    ——–

    bene bene!
    colpite anche quelli che hanno circondato l’edificio. vanno spazzati via tutti quanti queste bestie islamiche.

  2. Per Puma

    Potresti dedicarti a commercializzare resti di missili. Prova a presentarti dal signor Zara, magari dirà che anche tu sei una goccia di rugiada.

  3. Riccardo Giuliani says:

    Se si accetta l’ostensione della Sacra Sindone (e non l’accetto) nonché la riesumazione di cadaveri da venerare (e mi fa schifo: non il cadavere, l’operazione) va bene anche questa nuova forma di simonia.

    Quanto a Puma: mi sa che non avete colto. Dubito che sia felice di quanto ha suggerito di visionare. Ma posso sbagliarmi.

    • Ritvan says:

      Sì, Riccardo, anch’io ho avuto la tua stessa impressione, pertanto mi sa che sia Miguel che INSCO abbiano – per rimanere in tema bellico:-) – aperto contro il povero Puma un bel fuoco amico:-)

  4. Marcello Teofilatto says:

    Più che rugiada, bugiada.
    Saluti da Marcello Teofilatto

  5. Guido says:

    “…rilanciare le radici dell’identità culturale come base del nostro futuro”

    Aiuto! Qualcuno mi dia un antiemetico!

  6. Francesco says:

    hai un pò calcato la mano del raccontare la storiella, caro Miguel.

    la tesi che il turismo, portando dal mondo tutti quelli che possono permetterselo, a vedere le bellezze d’Italia (non, non Rudy e D’Addario, almeno non ufficialmente) possa rappresentare una grossa fetta dell’economia italiana nel futuro è palesemente buona.

    e nelle bellezze d’Italia non vedo perchè non includere le reliquie: fanno un sacco attrazione turistica, basta leggerti che sei pieno di monasteri cristiani visitati sincretisticamente da persone di ogni fede.

    ciao

  7. Per Francesco,

    dici che anche un egiziano può avere una buona idea, a parte quando fa il pizzaiolo?

    • Ritvan says:

      Miguel, che fai, il razzista?:-)
      P.S. Anzi, direi che in tema di turismo gli egiziani possono dare lezioni a un sacco di gente.

    • Francesco says:

      direi di sì, mi pare abbiano inventato i Fratelli Musulmani e lo stato di emergenza permanente (correggimi o è in vigore dall’omicidio di Sadat?)

      insomma, un popolo creativo e positivo

  8. Per Ritvan

    “Miguel, che fai, il razzista?:-)”

    E che succede, che a forza di frequentare Francesco stai diventando anche tu daltonico quando si tratta di umorismo?

    • Ritvan says:

      Miguel, tale tipo di “daltonismo” semmai è tutto tuo: io avevo messo la faccina buffa in fondo alla frase.
      P.S. Parlando seriosamente:-) si capiva benissimo che stavi insinuando che fosse (o dovesse essere), invece, Francesco ad avere tali pregiudizi razzisti nei confronti degli egiziani. E io – per esperienza personale, da albanese che nella “scala razzista” è qualche gradino sotto gli egiziani – non credo proprio che Francesco abbia tali pregiudizi.

  9. Per Ritvan

    Chiarito tutto… no, non volevo affatto accusare Franceso di razzismo, ha già tanti altri difetti :-) :-)

    E’ che dovresti leggere l’autobiografia di Magdi Allam, con il suo patologico desiderio di essere preso per italiano souchien, per capire il senso della mia battuta.

    • Francesco says:

      “dovresti leggere l’autobiografia di Magdi Allam” … mi sembra una minaccia eccessiva, caro Miguel.

      :D

      PS cosa ne pensi dei Tea Party? per quale potenza malefica i beneficiari di una svolta laburista nella sanità USA sono i primi oppositori di una svoltina?

  10. Ritvan says:

    OK Miguel, tutto chiaro adesso.
    P.S. Concordo sul bersaglio della tua battuta, ma prima mica si capiva, eh.

  11. Pingback: Libertà è verità

  12. Pingback: Corpo celeste e la Chiesa realmente esistente | Kelebek Blog

  13. Pingback: Luciano Silighini Garagnani e altre novità | Kelebek Blog

  14. Pingback: Direttiva Bail-In per i “sicari, assassini, zeloti”. I ‘sionisti cristiani, neotemplari e giudei’: Bankster contro Citizens Europei | Escogitur.it

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>