Roberto Cavalli e i piaceri della vita sotto la shari’ah, per chi se li può permettere

Dubai è una città che hanno costruito a mano dei signori come questi.

Workers_UAE

Attualmente, Dubai è il centro planetario della cosiddetta Finanza Islamica.

Roberto Cavalli è lo stilista di cui ci siamo occupati più volte: il curatore di questo blog è smodatamente orgoglioso di aver contribuito in piccolo alla chiusura e al sequestro giudiziario del Club Roberto Cavalli di Piazza del Carmine a Firenze.

Bene, il club sequestrato e chiuso ha un gemello a Dubai, e lì Roberto Cavalli ha voluto festeggiare Halloween.

Durante la festa, Roberto Cavalli ha annunciato che il trend del 2011 sarà sexy, e ha messo a disposizione degli ospiti la Roberto Cavalli Vodka, che veniva servita da una grande botte.

L’oggetto rospiforme in mezzo a varie imprenditrici del corpo umano è Roberto Cavalli a Dubai:

roberto-cavalli-dubaiViene da rispondere con questo disegno di Molly Norris (grazie a Loonwatch). Sì, Molly Norris è l’umorista che lanciò, quasi per sbaglio la proposta di fare una giornata di vignette sul profeta dell’Islam.

molly-morris-niqab

Print Friendly
This entry was posted in Il clan dei fiorentini, imprenditori and tagged , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

9 Responses to Roberto Cavalli e i piaceri della vita sotto la shari’ah, per chi se li può permettere

  1. Moi says:

    Ma è vero che fra i “signori come questi” ci sono moltissimi immigrati di cui molti non musulmani e praticamento zero autoctoni degli Emirati Arabi Uniti ?

    Stesso fenomeno si ripeterebbe anche in Kuwait, Arabia Saudita, Qatar, Oman e Yemen grazie al petrolio … no ?

    • Francesco says:

      non mi risulta per lo Yemen

      un giorno qualcuno studierà la politica dei paesi del Golfo verso i gastarbeiter

  2. Peucezio says:

    Se non sbaglio ci sono moltissimi filippini.
    Sono paesi ricchi, di immigrazione.

  3. mirkhond says:

    A volte se ne parla nei telegiornali quando viene rapito qualche missionario cattolico italiano.

  4. PinoMamet says:

    Ma Cavalli si è travestito da Karl Lagerfeld?

  5. Pingback: Chaim David Fisher a Dubai. Dove incontriamo sceicchi, torri rotanti e torri cadenti, vinai, bancarottieri fraudolenti, la Creatività Italiana, Ferrari rombanti, camerieri re di Scozia e molti, molti giornalisti cialtroni | Kelebekler Blog

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>