A giocarsi i papi

Per farmi tagliare i capelli, vado sempre da Angela e Brunella. Che sulla loro piccola bottega hanno la scritta Donna e uomo, e non gliene importa nulla di parole come Unisex.Da quando hanno introdotto l’euro, mi fanno pagare lo stesso prezzo, che è parecchio meno di quanto pagassi altrove ai tempi in cui c’era la lira.Tra i clienti, mi distinguo per tre elementi: primo, nonostante le promesse dell’insegna, credo di essere l’unico maschio; secondo, sono l’unico che non dice mai niente; e terzo, sono anche di gran lunga il cliente più giovane, il che non fa di me un giovane.La cliente accanto a me, che avrà una settantina d’anni, annuncia:

“ho sognato  i’ mmi’ babbo che mi dava i numeri, e io li ho giocati, non avevo capito che  i’ mmi’ babbo mi voleva solo dire di non giocare quei numeri lì…”

Brunella annuncia che lei invece ha sognato Paolo VI,

“Proprio io che mi vado a sognare un papa e pure morto.

Che era tutto imbalsamato, e ho sognato che l’ho toccato ed era caldo come se fosse vivo e si moveva, ed eravamo per strada, in certi vicoletti, aveva le mani grosse tutte viola, facevano impressione, che lui le mani grosse ce le aveva davvero, mi sembra.

Ma io potevo giocarmi tante cose, ad esempio le mani, ma io non mi gioco mai i morti, non faccio come Cosmo che il giorno che gli è morta la moglie, è andato a giocarsi questo e quell’altro, io mi gioco solo i vivi, aspetto che muoia questo papa qui e mi gioco tutto sul papa nuovo”.

Print Friendly
This entry was posted in esperienze di Miguel Martinez, mundus imaginalis and tagged , , , . Bookmark the permalink.

2 Responses to A giocarsi i papi

  1. roseau says:

    …io mi gioco solo i vivi, aspetto che muoia questo papa qui e mi gioco tutto sul papa nuovo”.

    Macché. L’ attuale pontefice non mi fa fare punto nemmeno al Fantamorto, altro che lotto… :)

  2. utente anonimo says:

    …Quando ho letto il titolo non so perche’ ho pensato che si trattasse di Berlusconi.

    MrGarak

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>