Facce da elezioni, Firenze (I)

A Firenze, si vota – tra l’altro – per il comune.La gara fondamentale è  tra un ex portiere di calcio (Giovanni Galli) e un feticista che colleziona  cappellini di Oriana Fallaci  (Matteo Renzi), ma liste e candidati sono numerosi.

Però per tutti vanno di moda le Facce Nuove.

facce-nuove

Anzi, c’è addirittura una lista che si chiama Facce Nuove con Matteo. Matteo semplicemente, visto l’improvviso clima di affettuosa intimità che c’è in giro (torneremo più avanti sulla signora che appare  nella foto sotto e il suo notevole programma politico, per ora diciamo solo che si chiama Elena Scatragli).

facce-renzi

Il problema è che Matteo Renzi, che briga e traffica in politica sin da quando frequentava la scuola materna, non è esattamente una Faccia Nuova. E non basta che lui chiami il proprio sito web A Viso Aperto.

E allora ha ideato una specie di generatore automatico di Facce Nuove. Al posto della propria faccia, sui manifesti elettorali Matteo Renzi ci mette quelle di un gran numero di individui sconosciuti, presumibilmente suoi elettori, o magari no.

renzi-viso

L’ambigua natura della Faccia Nuova. La Faccia che Sorride entra automaticamente in intimità con noi: è dei Nostri, e ciò fa cadere immediatamente ogni barriera o definizione ideologica. Con la Faccia (è sempre singolare, possiamo fissare un solo naso alla volta), non si fa politica, si fa amicizia. Anzi, se ci sorride, e in quel modo, vuol dire che siamo già amici.

Allo stesso tempo, nella società fluida del consumo, la Faccia Nota induce in noi un moto di rigetto, come tutte le cose familiari che dobbiamo gettare nella pattumiera per far posto per cose nuove.

Ecco che cerchiamo quindi la Faccia Nuova, che deve essere insieme amica e sconosciuta.

(Continua…)

Print Friendly
This entry was posted in Il clan dei fiorentini, Italia and tagged , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

9 Responses to Facce da elezioni, Firenze (I)

  1. utente anonimo says:

    Due ore fa ho visto qui a Genova per strada un poster di Magdi Allam:’Rottamiamo la classe politica’.

    Ciao!

    Andrea Di Vita

  2. utente anonimo says:

    Ma con chi si candida? con le liste di Beppe Grillo? :D

    Z.

  3. utente anonimo says:

    Per Z #3

    Con l’UDC, come Emanuele Filiberto di Savoia. What else?

    Ciao!

    Andrea Di Vita

  4. marijam says:

    Allo stesso tempo, nella società fluida del consumo, la Faccia Nota induce in noi un moto di rigetto, come tutte le cose familiari che dobbiamo gettare nella pattumiera per far posto per cose nuove.Miguel

    maria

    infatti le facce nuove sono di due tipi, le facce nuove appunto e le facce VERAMENTE nuove:-)

    Come rimpiango i vecchi austeri manifesti elettorali di una volta, quelli con il simbolo e i nomi soltanto!

  5. roseau says:

    Il manifesto col Down, la bambina sbarazzina che slinguazza e la nonnetta moderna….

    Tremendo.

  6. RitvanShehi says:

    >Due ore fa ho visto qui a Genova per strada un poster di Magdi Allam:’Rottamiamo la classe politica’. Andrea Di Vita< Minchia, mi ha rubato l’idea! Quando ho letto questo post di Miguel, pensavo di scrivere qualcosa sulla “rottamazione delle facce”:-), come trasposizione della mercificazione kapitalistika nella politica della società liquefatta:-) ecc., ecc. P.S. Qualcuno potrebbe gentilmente scrivere a pennarello sotto quei manifesti allamiti:”Ci sono gli incentivi statali?No?Allora se lo scordi!”:-):-).

  7. utente anonimo says:

    roseau,

    avevo letto:

    “la bambina sbarazzina che slinguazza la nonnetta moderna”

    e per un momento pensato “azz! campagna hot quest’anno in italia”

    :-D

    roberto

  8. roseau says:

    Ma è un ciellonzo il Renzi?

    Con quella faccia e quei titoli di libri promana ciellitudine da tutti i pixel.

  9. http://ulivo

    [..] Facce da elezioni, Firenze (III) Alla prima parte Ieri mattina sono riuscito a scattare questa (pessima) foto di un immigrato nero mentre contribuiva al degrado di Firenze, facendo un lavoro con ogni probabilità abusivo. Per la precisio [..]

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>