Il Fuehrer non è morto

Indovinate cosa fa? Svolge proprio il mestiere per cui si era formato…

Print Friendly
This entry was posted in Israele Palestina Canaan, neofascisti and tagged , , , , , , . Bookmark the permalink.

10 Responses to Il Fuehrer non è morto

  1. utente anonimo says:

    La traduzione in lettere latine del nome ebraico sarebbe piu’ correttamente Firer che e’ un nome piuttosto frequente di origine polacca. Detto cio’ il tuo post e’ piuttosto stupido Miguel, lasciatelo dire.

    Raffaele

  2. kelebek says:

    Per Raffaele n. 1

    “Detto cio’ il tuo post e’ piuttosto stupido Miguel, lasciatelo dire.”

    Lo so!

    Comunque, la trascrizione in lettere latine Fuehrer è loro, non mia.

    Miguel Martinez

  3. utente anonimo says:

    Beh loro sono vivi, ma se vai al sito dello Yad Vashem troverai circa 234 Fuehrer, meno fortunati, morti in diversi campi di concentramento nazisti.

    Raffaele

  4. kelebek says:

    Per Raffaele

    Ovviamente nessuna mancanza di rispetto per i defunti.

    Il mio post è solo lievemente ironico sui complottismi.

    Miguel Martinez

  5. utente anonimo says:

    La piccola differenza è che quando Miguel scherza su “Fuehrer” fa capire che è uno scherzo (anche se c’è chi fa finta di non accorgersene). Quando Magdi Cristianosionista Allam pretende di spiegarci Saddam Hussein dicendo che il suo nome vuol dire “disgrazia”, vorrebbe invece essere preso sul serio.

    Un saluto da Marcello Teofilatto

  6. utente anonimo says:

    “La piccola differenza è che quando Miguel scherza su “Fuehrer” fa capire che è uno scherzo (anche se c’è chi fa finta di non accorgersene).”

    Caro Marcello, non e’ questione di scherzo o meno quanto di buon gusto (o se vuoi, diverso senso dell’umorismo).

    Raffaele

  7. Peucezio says:

    Mah… sarà questione di gusti appunto, fossero queste le offese al buon gusto…

    Comunque Führer vuol dire banalmente “guida”, infatti Führerschein è la patente di guida.

  8. utente anonimo says:

    Per Raffaele, n. 6: hai ragione, ma abbi comprensione per Miguel. E’ solo un buon traduttore di manuali tecnici. Ci vogliono tempo, buona volontà e i giusti agganci per arrivare ai livelli di comicità di un Magdi Cristianosionista Allam.

    Un saluto da Marcello Teofilatto

  9. utente anonimo says:

    Poscritto: bisogna però riconoscere che Miguel s’impegna. Uno meno originale avrebbe messo un link alla notizia del gruppo neonazista scoperto qualche tempo fa in Israele. Magari sarebbe stato divertente, ma un po’ troppo ovvio. M.T.

  10. JohnZorn says:

    A me ha fatto ridere…

    Peccato che il link sia scialbo come contenuto

    Altrimenti avrebbe funzionato meglio…

    Saluti

    JZ

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>