Infopal censurata su Facebook

INFORMAZIONE IMBAVAGLIATA: FACEBOOK ha disattivato l’account di Infopal
Scritto il 2009-01-21 in News

Cari amici, colleghi, lettori,

FACEBOOK ha disattivato l’account di Infopal. Evidentemente, davamo fastidio con i quasi 600 contatti, gruppi di pressione e discussione vari. Vi preghiamo di inviare email di protesta a warning@facebook.com chiedendo la riattivazione dell’account "Infopal". Grazie. La redazione di Infopal.it

infopal_banner_b

Io ho scritto questo, che potrebbe servire come una traccia a qualcuno:

Dear Sirs,


I am a translator living in Italy.


I was shocked to hear that the Facebook account of Infopal – a very serious and interesting source of information for all – has been closed down.


I sincerely hope you will reactivate it.


Thank you


Miguel Martinez
Florence

Italy

Print Friendly
This entry was posted in Censura e controllo globale, Israele Palestina Canaan and tagged , , , , , , . Bookmark the permalink.

6 Responses to Infopal censurata su Facebook

  1. ok…. provvederò…….ciao da Maria

  2. utente anonimo says:

    Ottima notizia, speriamo non venga riammessa, basta sponsor terroristici che usano facebook

  3. utente anonimo says:

    Intanto firmati, merda,

    poi prega che non vengano oscurati i siti dei tuoi amici come informazionecorretta o stopotheism.com.

    Io comunque fossi in Infopal non mi iscriverei a quella Digos globale che è facebook.

    Mario Panzeri

  4. utente anonimo says:

    Questa notizia e’ piuttosto interessante. Vorrei spare cosa ne pensate.

    http://www.corriere.it/esteri/09_gennaio_21/denuncia_hamas_cremonesi_ac41c6f4-e802-11dd-833f-00144f02aabc.shtml

    Raffaele

  5. kelebek says:

    Per Raffaele n. 4

    Ti do qualche dritta.

    1) Il sito del Corriere è visibile anche in Italia.

    2) ll tema è la censura su Facebook di Infopal.

    3) Se stai veramente in Israele, perché non ci racconti un po’ di Israele, dal vivo. Di come va il paese sul piano sociale, economico e tutto il resto. A parte i nativi palestinesi.

    4) Ah, una domanda… come mai scopri questo blog adesso che si parla di Gaza e non sei intervenuto sui mille altri temi toccati qui in passato?

    Miguel Martinez

  6. utente anonimo says:

    Mario,

    – Io comunque fossi in Infopal non mi iscriverei a quella Digos globale che è facebook. —

    Ehhh difficile darti torto. Quando ho letto un articolo su l’Unità che magnificava FB dicendo “ahhh che bello, ahhh finalmente ognuno ci mette la faccia, ahhh la modernità” ho pensato: poveri comunisti, ci arrivano sempre col treno della ghiaia ;-)

    Z.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>