Attenti al bambino che scrive su un muro

Le parole sono di Marcel Khalife, di cui abbiamo già parlato qui. A cantare, credo che sia Omeyma Khalil.

طفلٌ يكتب فوق جدار
طفلُ نبتت بين أصابعه النار
أيتها الخوذات البيضاء حذار
من طفل نبتت بين أصابعه النار
من طفل يكتب فوق جدار
يكتب بعض الأحجار ..
وبعض الأشجار
و بعض الأشعار

Un bambino scrive su un muro
un bambino, il fuoco gli cresce tra le dita
O caschi bianchi, attenti
al bambino che scrive su un muro
scrive a volte sassi
a volte alberi
a volte poesie

 

 
 
 

Print Friendly
This entry was posted in mundus imaginalis and tagged , , , , , , , . Bookmark the permalink.

9 Responses to Attenti al bambino che scrive su un muro

  1. le canzoni di Marcel Khalife hanno nutrito la neonata resistenza Libanese e la hanno protetta ed accompagnata in tutto il suo percorso che è culminato con la sconfitta dei sionisti nel 2006. semplicemente Grazie.

  2. controlL says:

    Bellissima. Sui bambini e la guerra forse la più bella canzone italiana è questa filastrocca trasformata di faber: girotondo: http://it.youtube.com/watch?v=XyPDCkNNKao

    p

  3. utente anonimo says:

    caschi bianchi? chi sono?

    Francesco

  4. RitvanShehi says:

    >caschi bianchi? chi sono? Francesco< Visto che Miguelito latita:-) ti rispondo io. Dal sito: http://www.intrage.it/rubriche/societaeistituzioni/serviziocivile/caschi_bianchi/index.shtml

    I Caschi Bianchi

    Caschi Bianchi è il progetto di servizio civile volontario all’estero in missioni umanitarie e corpi di pace.

    Promosso dalla Caritas Italiana, in collaborazione con il Servizio Nazionale per la Pastorale Giovanile e l’Ufficio nazionale per la Cooperazione Missionaria fra le Chiese, il progetto è realizzato con gli Enti della Rete Caschi Bianchi: Associazione Papa Giovanni XXIII, GAVCI, Volontari nel Mondo, FOCSIV.

    I Caschi Bianchi svolgono missioni internazionali per la pace in aree di crisi e in iniziative di riconciliazione, elaborando anche proposte e progetti che diano una alternativa alle situazioni di disagio e siano spunto e occasione di dialogo e solidarietà tra i popoli.

    Hai capito adesso, bieko kattoliko imperialista:-) che non sei altro?

  5. kelebek says:

    Per Ritvan n. 4

    No, hai sbagliato.

    Riprova.

    Miguel Martinez

  6. GEOPARDY says:

    Chi siano i caschi bianchi non lo so.

    La canzone e l’interpretazione sono semplicemente meravigliose.

    Traspare un cuore infinito.

    Grazie

    Miguel

  7. RitvanShehi says:

    >Per Ritvan n. 4 No, hai sbagliato. Riprova. Miguel Martinez< Miguelito, ultimamente il tuo senso dell’umorismo (motivo principale del mio affetto per te) sta latitando sempre più. Minchia, non posso punzecchiare nemmeno Francesco adesso?!

  8. RitvanShehi says:

    >Per Ritvan n. 4 No, hai sbagliato. Riprova. Miguel Martinez< I biekissimi soldati eb…pardon, sionisti?

  9. Ritvanarium says:

    OCIO AI CASCHI BIANCHI …

    [..] >caschi bianchi? chi sono? Francesco< Visto che Miguelito latita:-) ti rispondo io. Dal sito: http://www.intrage.it/rubriche/societaeistituzioni/serviziocivile/caschi_bianchi/index.shtml Hai capito adesso, bieko kattoliko imperialista: [..]

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>