L’accademico immaginario

E dopo Adriana Bolchini Gaigher, la cartomante neocon…

dopo Roberto Sandalo, il terrorista antiterrorista…

Ecco a voi Silvio Calzolari, l’Accademico della Néoconnarderie!

Print Friendly
This entry was posted in Cialtroni e gente strana, destre and tagged , , , . Bookmark the permalink.

43 Responses to L’accademico immaginario

  1. Ritvanarium says:

    “Sinistre Decenti” … merce rara !

    Posso suggerire http://www.malgoverno.splinder.com di Viga ? Nessuno ha a cuore il mondodel lavoro come lui, senza scadere nel patetismo religioso … da vero marxista !

    by DavidRitvanarium

  2. Ma dove li andate a scovare tutti sti elementi!! questo pare il fratello piccolo di scaramella

  3. Ho visto che è uno che effettivamente si intende un po’ di estremo oriente e lavora a contratto per qualche istituto minore. negli ultimi tempi parecchie persone si sono improvvisate “islamisti” …

  4. Ritvanarium says:

    Giusto Barbara, ma sai com’ è: farsi spiegare l’ Islam da un Musulmano è come farsi spiegare Forza Italia da un Berlusconiano … Anche Berlusca _ a ben guardare_ come il Profeta Muhammad, vuole essere sia Cesare sia Messaggero di Dio !

    ;-) ;-) ;-) ;-)

  5. Si, cersare previti :-)

  6. controlL says:

    “Ritrovare la “Parola Perduta” e’ ritrovare quel Verbo che fu il primo alito divino nella materia, il varco stesso dell?umanità in cerca dello Spirito.”

    Che meraviglia questa recensione fatta da uno come calzolari a un libro di poesie (merde pour la poésie, a. rimbaud). Mi richiama la definizione di “spirito” che più apprezzo: “altissimo parassita”.p

  7. …Io invece preferisco di gran lunga lo spirito di vino; in alternativa mi va benissimo anche un calvados.

  8. Si, e peccato che il Verbo non è un varco

    ciao!!

  9. Inoltre non definirei il Logos “parola perduta”, tutt’al più siamo noi che ci siamo “persi” al di là ciò che procedde dal Logos. non direi nemmeno che si “ritrovi” chissà dove ciò che i profeti invano cercarono di trasmetterci. meglio un bicchiere di brunello x Ritvan :-)

  10. ZanShin says:

    >…Io invece preferisco di gran lunga lo spirito di vino< Perché no ? Se lo spirito anela alla somma verità…. in vino veritas ;-)

    Alcuni versi dedicati al vino (di riso, ma fa lo stesso …) del poeta cinese Li Po (701_762) :

    CLICK

  11. ZanShin says:

    >…Io invece preferisco di gran lunga lo spirito di vino< Perché no ? Se lo spirito anela alla somma verità…. in vino veritas ;-)

    Alcuni versi dedicati al vino (di riso, ma fa lo stesso …) del poeta cinese Li Po (701_762) :

    CLICK

  12. ZanShin says:

    >…Io invece preferisco di gran lunga lo spirito di vino< Perché no ? Se lo spirito anela alla somma verità…. in vino veritas ;-)

    Alcuni versi dedicati al vino (di riso, ma fa lo stesso …) del poeta cinese Li Po (701_762) :

    CLICK

  13. ZanShin says:

    >…Io invece preferisco di gran lunga lo spirito di vino< Perché no ? Se lo spirito anela alla somma verità…. in vino veritas ;-)

    Alcuni versi dedicati al vino (di riso, ma fa lo stesso …) del poeta cinese Li Po (701_762) :

    CLICK

  14. Nei testi spirituali il vino è associato – per via degli effetti che produce – all’esaltazione mistica. E’ così che l’anima “inebriata” o innamorata può avvicinarsi alla sublime contemplazione!

  15. irSardina says:

    Mi richiama la definizione di “spirito” che più apprezzo: “altissimo parassita”.p

    Questa non l’avevo ancora sentita. Dello spirito parassita intendo. Il tuo, per caso, si prende tutto anche il caffè?… :-)

    Ciao Sardina

  16. utente anonimo says:

    Barbara,

    che dicono i testi spirituali della sambuca?

    :-)

    Z.

  17. utente anonimo says:

    il vino dei testi spirituali per via degli effetti che produce, appunto, non è soltanto quello dei grappoli, ma anche quello che esisteva “ancora prima che la vigna fosse inventata”!!! chissà!?? we keep the dream alive!!!ciao! w.jamiyla…ops!!! Jalaludin Rumi diceva al suo amico Shams: ” io ubriaco e tu matto, ma vuoi dirmi chi ci riporterà a casa??? Te lo avevo detto: bevi due o tre bicchieri di meno per favore! Man mast u tû diwâna, kay barad mârâ kana???”

  18. satyajit says:

    Non c’entra niente, ma vorrei segnalare un’articolo e un’intervista che testimoniano l’aumento della spesa militare deciso dal governo Prodi.

    http://www.peacereporter.net/dettaglio_articolo.php?idc=0&idart=9503

    http://www.peacereporter.net/dettaglio_articolo.php?idart=9507

  19. violetrouet says:

    si les connards volaient, ce serait la nuit perpétuelle..

    Coluche..

  20. hafiz says:

    Col Nome di Allah il Clemente

    Proprio perchè i sufi parlavano di vino mistico nei loro testi furono accusati di eresia dai musulmani ortodossi e spesso perseguitati fino al XII d.c. quando il sapiente Al-Qazali pose fine alla questione sia tra sunniti e sufi , sia tra sunniti e sciiti.

  21. AndreaYGHPSA says:

    A “hafiz” (sei hafizu-l-qur’an?), #17:

    I “sufi” SONO musulmani ortodossi,a differenza degli sciiti.

    Al-Qazali, sarebbe l’Imam Abu Hamid al-Ghazali, e non ho posto alcuna fine alla questione con gli “sciiti”, attaccando rafiditi e batiniti. Ciò dovrebbe essere evidente LEGGENDO le sue opere.

    3umar andrea

    P.S.: per Miguel, aderisco sebbene in sonno.

  22. RitvanShehi says:

    >meglio un bicchiere di brunello x Ritvan :-) BarbaraLattanzi < Preferisco la birra, grazie!:-)
    A meno che qualcuno non salti su a dirmi che pure issa sarebbe solo “mistica”:-).

  23. RitvanShehi says:

    “Mi richiama la definizione di “spirito” che più apprezzo: “altissimo parassita”.p ”

    >Questa non l’avevo ancora sentita. Dello spirito parassita intendo. Sardina< Perché non leggi la pregevole pubblicazione periodica “Il Partito Comunista”, e precisamente il n.11 dell’anno del Signore 1975, miscredente!:-)
    Ciao

    Ritvan ‘O Sgooglatore Pazzariello:-)

  24. Ritvan

    Perché non leggi la pregevole pubblicazione periodica “Il Partito Comunista”, e precisamente il n.11 dell’anno del Signore 1975, miscredente!:-)

    Ciao

    Ritvan ‘O Sgooglatore Pazzariello:-)

    Beh, bisogna dire che p. in pochi giorni è passato dal ’68 al ’75. Non male.

    p., sai che scherzo sempre :-)

    ciao

  25. RitvanShehi says:

    >Beh, bisogna dire che p. in pochi giorni è passato dal ’68 al ’75. Non male. BarbaraLattanzi < Soffermandosi un pochino sul ’69! :-) :-).

  26. utente anonimo says:

    non abbastanza, sembrerebbe…….:-) :-) :-)

    F.

  27. non abbastanza, sembrerebbe…….:-) :-) :-)

    F.

    In effetti, quell’anno meriterebbe più attenzione :-)

    (ma non mi dite che era una battutaccia; eh?)

  28. utente anonimo says:

    brava Barbara… ci sta tutta!!!

    se non si alleggerisce un pò qui, son dolori, altro ke numeri!!:-)

    F.

  29. irSardina says:

    Hai ragione Ritvan ‘O Sgooglatore Pazzariello:-) il n. 11 di quell’anno mi manca proprio!

    Tu mi chiami miscredente! Come dovrei chiamare, allora, io uno che dichiara : “Preferisco la birra, grazie!:-) ” (al vino). Che delusione! :-(

    Ciao Sardina.

    PS Approfittando spudoratamente del mio anonimato domando: da quando in qua il partito comunista da la definizione di spirito?!

  30. utente anonimo says:

    Sardina

    “Approfittando spudoratamente del mio anonimato domando: da quando in qua il partito comunista da la definizione di spirito?!”

    Mi permetto di rispondere io: da quando spirito e condizioni materiali sono tesi e antitesi di un unico rapporto dialettico. Vedasi Hegel e di conseguenza Marx (che rovescia i termini del rapporto)

    ciao

    PS: però quella definizione di spirito parassita poco mi piace. e sinceramente non la capisco proprio

  31. mariak says:

    In effetti il 1969 è stato memorabile, direi al pari del 1968 , autunno caldo, piazza fontana ecc. ecc.

    O mio dio ,rieccoci sprofondati nella pesantezza!

  32. utente anonimo says:

    il 27 era mio.

    barbara

  33. RitvanShehi says:

    >In effetti, quell’anno (il ’69-ndr) meriterebbe più attenzione :-)

    (ma non mi dite che era una battutaccia; eh?) BarbaraLattanzi< Oh, la mia sì che lo era!:-)
    Però, tu, almeno, a differenza di mary:-) hai avuto il sospetto! Brava!

  34. RitvanShehi says:

    >Tu mi chiami miscredente! Sardina<
    Eh, se non hai la collezione completa de “Il Partito Comunista” lo sei, eccome!:-)

    >Come dovrei chiamare, allora, io uno che dichiara : “Preferisco la birra, grazie!:-) ” (al vino).<
    “Bevitore di birra”, ti garba?

    >Che delusione! :-( <
    Te l’ho già spiegata – mi pare – l’origine di questa mia preferenza. Ma repetita iuvant.

    I vini albanesi del periodo comunista in cui sono nato e cresciuto non erano male come aceti:-). Ovviamente tranne quelli fatti per i gerarchi in vigne e cantine sorvegliate da drappelli di soldati armati e che ogni tanto vincevano qualche medaglia in concorsi enologici internazionali.

    La birra, invece, era ottima (tecnologia cecoslovacca!). I superalcolici – ottimi anch’essi, peraltro – li ho scartati, su consiglio di mio padre, perché danno facilmente alla testa e in quelle condizioni ti poteva facilmente scappare qualche parola non proprio gentile all’indirizzo del Caro Partito. Con conseguenze facilmente immaginabili:-(.

    Adesso son troppo “vecchio” per cambiare abitudini etiliche.

    Ciao

  35. (ma non mi dite che era una battutaccia; eh?) BarbaraLattanzi< Oh, la mia sì che lo era!:-)
    Però, tu, almeno, a differenza di mary:-) hai avuto il sospetto

    Ritvan

    Diciamo che più che un sospetto era una certezza….

    La mia invece era innocente :-) giuro!

  36. irSardina says:

    Adesso son troppo “vecchio” per cambiare abitudini etiliche.

    Ritvan nemmeno il Frascati ti ha fatto cambiare idea? (alla tua età???)

    Ciao Sardina

  37. RitvanShehi says:

    >Ritvan nemmeno il Frascati ti ha fatto cambiare idea? (alla tua età???) Ciao Sardina< Mah, non direi che il Frascati sia il top dei top dei vini italici. Anzi, chi se ne intende dice che è un vino abbastanza mediocre. Francamente ne ho bevuto di migliori, specie quando l’italico amico di turno, vedendomi bere birra anche d’inverno si fa un punto d’onore:-) nel tentare di “convertirmi” alla bevanda che tiene alto il nome dell’ Italia nel mondo (insieme al calcio, la moda, la Ferrari e poche altre cose:-)) insistendo perché io trangugi quel certo vino che lui sa:-).
    Però, io sono un conservatore, anzi, un liberalconservatore:-), non c’è nulla da fare: torno sempre alla birra.

    Ciao

  38. irSardina says:

    Guarda che il mio era un riferimento terra, terra a ” E’ meglio il vino de li castelli de questa zozza società”. Se poi non hai sviluppato il gusto per il vino è meglio che non ti lanci in giudizi, tanto perderà sempre. :-)

    Mi arrendo: bionda o rossa? doppio malto? al frumento? guinness?

    Sardina

    PS Pasteggiare col maialetto e la birra: che tristezza! :-)))

  39. RitvanShehi says:

    >bionda o rossa? doppio malto? al frumento? guinness? Sardina<
    Principalmente pilsner. La guiness invece credo che dovrebbe essere la preferita di Lisa-Paniscus:-)

    >PS Pasteggiare col maialetto e la birra: che tristezza! :-)))<
    Oh, allora ogni vegetariano astemio si dovrebbe direttamente suicidare prima di mettersi a tavola?:-) Mai misurare la felicità degli altri col metro dei tuoi desideri, sorella.

    Ciao

  40. Insomma ti piace la bionda. ottima scelta :-)

  41. irSardina says:

    Mai misurare la felicità degli altri col metro dei tuoi desideri, sorella.

    Lo so, fratello, ma non ci posso fare nulla. :-)

    Ricordo che quando andai in Polonia mi incuriosì molto vedere le ragazze del posto bere la birra con la cannuccia!

    Ciao Sardina

  42. RitvanShehi says:

    x Barbara (#37)

    Ti riferisci alla foto del tuo log?:-)

    Scherzi a parte, non disdegno la birra scura e mi piace gustare nuovi sapori di birra. Quando sono stato in Belgio mi hanno fatto assaggiare la birra “mort subite” alle ciliege: squisita. Poi, le birre dei frati trappisti, eccellenti, ma costavano un po’ troppo e avevano troppo alcol per i miei gusti.

    Ciao

  43. essendo astemia e non amando le bibite gassate, mi limito ad ascoltare quando si parla di birre ….

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>