Reato di sentimento antioccidentale

Comunicato Stampa

IADL  – Perugia: Motivazioni scandalose. Applicata la discriminante religiosa: roba da ventennio. Probabile segnalazione al CSM per discriminazione razziale e religiosa 

“Pietà l’è morta. Una sentenza che scade pesantemente nel razzismo antislamico quando il collegio si abbandona a discutibili valutazioni della religione dei tre arrestati” dichiara Dacia Valent,portavoce della IADL (Islamic Anti Defamation League) “Non solo sono stati arrestati per aver navigato in siti raggiungibili da tutti – e possiamo dirlo con cognizione di causa, visto che abbiamo controllato e navigato tutti i collegamenti ipertestuali contenuti nelle carte processuali – ma vengono trattenuti in carcere solo perché nutrono ‘sentimenti anti-occidentali’. E se questo non è scandaloso, non saprei cos’altro potrebbe essere definito così”.

Alla IADL si sta valutando l’opportunità di segnalare questo testo al CSM, per la flagrante violazione del diritto ad una giusta valutazione processuale che prescinda dalle caratteristiche razziali e religiose degli imputati.

“Abbiamo l’impressione che Perugia non sia la sede adatta a tenere questo processo: dopo la discutibile intervista al GIP Restivo, che rivelava qualche pregiudizio di troppo nei confronti della comunità straniera residente in città, questa sentenza ci terrorizza” continua Valent, che chiosa “Ribadiamo che queste persone sono state arrestate per aver semplicemente navigato in Internet e scaricato dalla rete filmati a disposizione di tutti. Ripeto, se penso alla famiglia del sig. Korchi (moglie e tre figli minori), abbandonata a se stessa, senza più un reddito e fra poco senza casa, a causa dell’arresto per futili motivi di loro padre  e marito, non si può che dire: pietà l’è morta”

 p. l’Ufficio Stampa

Lil Pettinari

Print Friendly
This entry was posted in Censura e controllo globale, Terrorismo realtà e mistificazione and tagged , , , . Bookmark the permalink.

35 Responses to Reato di sentimento antioccidentale

  1. utente anonimo says:

    non tutti i cittadini sono uguali di fronte alla legge senza distinzione di sesso razza lingua religione…

    roba da Corte Costituzionale

    sai dove si possone rintracciare le motivazioni?

    fabrizio

  2. utente anonimo says:

    “caratteristiche razziali”

    [sic]

    C’ è una foto di ‘sto Korchi ?

    Se viene da Nord rispetto alla Savannah è un Leucoderma come me ;-))))

    David/-Ritvanarium

  3. kelebek says:

    Il problema non è una discriminazione “razziale” in senso genetico nei confronti di Korchi. Il “razzismo” in questo senso astratto e distaccato dalle condizioni oggettive sociali, economiche e politiche non è un particolare problema oggi.

    Il problema è:

    1) che difficilmente ciò che è successo a lui sarebbe successo a una persona con cittadinanza “comunitaria”

    2) che l’intero impianto accusatorio contro di lui, come vedremo in un post successivo, si basa sulle sue convinzioni religiose. Cosa che ricade nel più ampio divieto di discriminazione in base a “razza, religione, idee politiche e genere”.

    Miguel Martinez

  4. Concordo con Fabrizio, bisognerebbe poter leggere la sentenza per intero. Gradito il link. merci

  5. utente anonimo says:

    http://www.gazzetta.it/Calcio/Estero/Primo_Piano/2007/08_Agosto/19/beckhamrooney.shtml

    Leggete, oltre agli articoli, anche i commenti…

    Senza parole.

    -HTM

  6. Mithras says:

    Anch’ io nutro sentimenti antioccidentali. Invito agenti che eventualmente leggono questo commento, che mi arrestiono.

  7. Qualcuno è riuscito a trovare il video su youtube? Io ho provato ma non lo trovo, mi piacerebbe vederlo

  8. utente anonimo says:

    #8

    Anch’io l’ho cercato ma non l’ho trovato. So solo che in passato ragazzini inglesi, giusto per “imitare” i video di Bin Laden, fecero video pseudo-inneggianti alla Jihad, girati nelle loro camerette (probabilmente mentre le madri preparavano il pranzo) e con il passamontagna in testa. Poi misero i video su Youtube.

    Evidentemente non fecero “scalpore” solo perchè i giornalisti non ebbero voglia di creare il “caso”.

    Io stesso qualche tempo fa ebbi l’idea, così per scherzare, di fare qualche finto video-delirante jihadista e metterlo su Youtube… solo che con la massa di capre ignoranti, come carabinieri furbetti del quartierino in cerca di promozioni, è possibile che per una goliardata mi sarei trovato l’esercito in casa e la mia faccia sul TG1 con sotto l’insegna “ARRESTATO IL CAPO DI ALQAEDA IN ITALIA”…

    ehehe…. c’è poco da scherzare di questi tempi.

    Comunque la cosa allarmante sono i commenti nel sito della Gazzetta dello Sport… ormai la gente prende in modo assolutamente acritico ogni cosa che passa per i mass-media…

    -HTM

  9. Oniros says:

    “sentimenti anti-occidentali”… dicesi ODIO. Dici poco?

    Considera che in Iran si muore anche solo per i reati di “opinione”. Mi sembra giusto, dunque.

  10. utente anonimo says:

    ma che reato è “sentimenti antioccidentali”?

    il richiamato articolo 3 della costituzione italiana dovrebbe insegnare qualcosa…

    ah ma in quest’articolo non si parla di sentimenti…

    attendiamo di conoscere le motivazioni

    fabrizio

  11. utente anonimo says:

    A leggere la “gazzetta” un video di minacce su youtube di cui non si dà alcun riscontro diventa subito un “piano” di al qaeda, che a questo punto vale quanto il mostro di lockness come indeterminatezza di che razza d’animale sia. Prova “inconfutabile” d’indottrinamento malvagio vale l’affermazione ai ragazzi che comportarsi da miscredenti come i loro beniamini significa andare all’inferno. Non c’è bisogno di scomodare al qaeda e neppure l’islam, basta qualunque dottrina cristiana per stabilire che il tipo di vita dei calciatori citati merita l’inferno. A meno che non sia cambiato tutto il catechismo. Quanto alla “terrificante” colonna sonora del video sarebbe un “cantilenante sermone”, cioè una salmodia. Cosa che esiste da sempre in tutte le religioni e che non si capisce da quando sia diventata un tipo di musica “terrificante”.p

  12. utente anonimo says:

    >Anch’ io nutro sentimenti antioccidentali.< Puoi sempre andare a fare in c*** in Iran… JZ

  13. utente anonimo says:

    JZ dai non innervosirti, o non ti piace la democrazia ? ;-P :-) :-)

    Cmq anch’io nutro sentimenti antioccidentali, mi sembra una cosa naturale, quando senti che qualcosa si potrebbe rendere migliore di quel che attualmente è.

    Oniros carino il tuo blog, soprattutto questo poemetto neonazista:

    “Bla bla bla.. negro, bastardo, finocchio, checca, deficente, bigotto, puttana… bla bla bla

    Parole. Alcuni si sentono offesi. E’ aria che esce dai polmoni, come può ferire?

    Bla bla bla

    Parole, parolaccie. Differenza? Nessuna. Dietro la parola, l’intenzione. Ferire, far del male. Ne ferisce più la penna che la spada (così pare). Sarà vero? Cos’è la parola? Quale il suo segreto? La nebbia avvolge il mio cervello. Voglia zero.

    Lo straniero mi insulta con la sua presenza. Un neo non voluto, che si sta allargando troppo.

    Un neo NERO su una pelle BIANCA.”

    Heil Oniros!

    -HTM

  14. daciavalent says:

    ‘mazza, incredibile il blog dell’oniros… che animale.

  15. Oniros sta peggiorando. Speriamo che prima o poi cambi rotta

  16. daciavalent says:

    taci babs, io sto covando e nutrendo un sentimento antioccidentale per lui. mannaggia, sono mortificata.

    dacia

  17. kelebek says:

    Per Barbara n. 16

    un fenomeno affascinante, la pseudotrasgressione.

    Oniros, sul suo blog scrive qualcosa che comunque dà l’idea di un pensiero chiaro e forte:

    “Gli animali sono il Vero. L’uomo il virus che appesta questo pianeta. Odio l’uomo per come tratta gli “animali”.

    Poi, di fronte a qualcuno che – a quanto pare – si oppone davvero, e rischia in prima persona, ecco che si risveglia il piccolo conformista interiore:

    “”sentimenti anti-occidentali”… dicesi ODIO. Dici poco?”

    E non lo dice per dire che ha ragione colui che, a suo avviso, odia; no, lo dice per dire che ha ragione colui che lo tiene in carcere.

    Tra i due Oniros, preferisco il primo, ma la prova non sta nelle prese di posizione astratte (“abbasso la specie umana!”), quanto in quelle concrete (“in galera i ribelli!”).

    Qui tutta l’ambiguità del neofascismo, che è spregevole (con qualche lodevole eccezione), non per l’esteriorità che sciocca i benpensanti, ma per l’interiorità che è benpensante.

    Miguel Martinez

  18. E’un personaggio un po’ contorto. Credo che in lui siano presenti parecchie contraddizioni del nostro mondo.

    Sembra un cultore dell’Odio. Infatti spesso abusa di questo termine. sentimenti anti-occidenteli = odio, per esempio. Non è vero, si può essere contrari a qualcosa senza odiarla. Per esempio si può essere contrari alla stupidità ma non odiare gli stupidi, semmai compatirli.

    L’interesse nell’esoterismo non salva le persone né le migliora.

  19. utente anonimo says:

    comincia il volo della storia del video contro Beckham

    http://www.rainews24.it/Notizia.asp?NewsId=73018

    fabrizio

  20. utente anonimo says:

    anche su repubblica, riportano l’articolo del gazzettino, non approfondiscono, sono le stesse parole.

    Eppure nei commenti del gazzettino un utente alle 15,04 dice di avere visto il video su youtube senza i sottotitoli in inglese alcune settimane fa.

    nemmeno io ho rintracciato il video

    fabrizio

  21. bisogna sapere quali parole chiave digitare sulla ricerca di y-tube. è un po’ difficiel trovare quelle giuste

  22. Oniros says:

    Vi invito a non fermarvi alle immagini.

    Detto questo, gentile Miguel, ho trovato la tua analisi giusta. Il piccolo conformista. Può essere. C’è chi ha il piccolo conformista interiore, chi il piccolo musulmano pronto a gridare al lupo-al lupo per ogni cosa, pronto a sbraitare per la tutela dei propri diritti, quando calpesta quelli altrui (ma non ne sono sicuro).

    Il neo e la pelle… sullo stesso corpo, odiare il neo o la pelle, significa odiare se stessi (spiegare le parole con altre parole, non si dovrebbe fare).

    L’esosterismo non c’entra nulla, Barbara. Il mio pensiero e lindo, certo la parola non sempre permette di trasmettere questa limpidezza.

    Con sempre maggior stima, ti saluto caro Miguel

  23. Miguel scusa la mia scontrosità, so che son stato un cafone, però adesso mi accorgo che mi sbagliavo. Onore ai coraggiosi Mujahedeen della Resistenza Irackena!

    http://dailymotion.alice.it/Matreex/video/x2shgi_movie00_3d

    JZ

  24. utente anonimo says:

    “amare et odisse – res omnium liberrimas – iubentur”. “Amano e odiano, i sentimenti più liberi e spontanei, a comando”. Così diceva seneca. Qui non si può più odiare senza chiedere “permesso” e parlano di libertà politica, quando addirittura vorrebbero vietare la spontaneità.p

  25. utente anonimo says:

    Chiedo gentilmente a Miguel di verificare l’ID.

    Quel JZ che ha postato il Link non è l’originale.

    JZ

  26. kelebek says:

    Per JZ n. 27

    Forse ti dovresti registrare su Splinder, così non capitano più simili equivoci.

    Capisco la voglia di scherzare, ma non c’era bisogno di falsificare un ID.

    Comunque il video è… è… orribile, riprovevole, indegno, insomma (dico, per il mio processo, eh :-).

    Proprio perché possiate rendervi conto di quanto sia riprovevole, terribile, indegno, orribile, ecco l’URL:

    http://dailymotion.alice.it/Matreex/video/x2shgi_movie00_3d

    Miguel Martinez

  27. kelebek says:

    Grazie Oniros n. 23

    Miguel Martinez

  28. kelebek says:

    Per Dacia n. 17

    E’ sempre peggio l’Occidentale Ipocrita, non dimenticare.

    Miguel Martinez

  29. kelebek says:

    Sempre per Oniros n. 23

    Comunque “neofascista” non lo intendo come insulto (vedo che lo citi sul tuo blog, quindi forse vuol dire che lo hai colto come tale).

    Non credo che abbia senso condannare qualcuno in base a una categoria, qualunque essa sia.

    Casomai, mi interessava analizzare i meccanismi della categoria dei neofascisti; se dico che tu appartieni a quella categoria, è sempre meno offensivo che dire che appartieni alla categoria dei Moderati, ad esempio.

    Miguel Martinez

  30. utente anonimo says:

    “Comunque il video è… è… orribile, riprovevole, indegno, insomma (dico, per il mio processo, eh :-).”

    Diciamo le cose come stanno: trattasi di POESIA ALLO STATO BRADO.

    Roba che -per chi sa apprezzare quando un Davide tiene testa ad un Golia gonfio tronfio ed arrogante- farebbe venire orgasmi multipli persino ad una frigida di lunga data o ad un’ultra-novantenne impotente.

    Hanno voglia i soldatini di burro americani a scrivere “our god is better than yours” e disegnare la croce nei muri delle strade di Baghdad.

    Pare tanto che il loro “dio” li abbia abbandonati… (anche l’uragano Katrina non mi sembrava proprio una “benedizione di dio”)

    -HTM

    (un ateo, nei giorni buoni, agnostico in quelli meno buoni…)

    ps. per non creare confusione, gli altri post scherzosi erano miei ;-)

  31. Oniros says:

    Tra le mie tante contraddizione vi è anche un anti-americanismo quasi viscerale.

    Riposto con piacere il video sul mio blog. MA sono sicuro che prima o poi lo toglieranno. No problem: ne ho salvata una copia in flv.. male che vada si ripubblica!

    Video piacevole. Certo orribile, ma espressione di una certa GIUSTIZIA.

    Ciao

  32. JohnZorn says:

    >Per JZ n. 27

    Forse ti dovresti registrare su Splinder, così non capitano più simili equivoci.<
    Fatto!!!

    JZ

  33. kelebek says:

    Per JZ n. 34

    Grazie!

    Miguel Martinez

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>