Da ridere

Il Resto del Carlino del 27 luglio ci informa che hanno potenziato la scorta a Magdi Allam,  su indicazione di Antonio Manganelli, il capo della polizia.

E perché? Perché Magdi Allam abita a Fabrica di Roma, un paesino che si troverebbe proprio in mezzo alle "cellule dormienti" del Viterbese.

Insomma, il Viterbese sarebbe pieno di terroristi così dormienti da risultare inafferrabili a ogni inchiesta, ma così pericolosi, che una scorta da politico medio non basta più.

E invece nessuno pensa a una scorta per Fabrizio Corona, che si sarà sicuramente lasciato dietro una scia di gente arrabbiata e vendicativa, dotata di mezzi ben diversi da quelli del muratore clandestino dormiente viterbese medio.

Ma forse non tutti sanno come si sia arrivata alla prima scorta di Magdi Allam.

Ne parlo qui e qui.

Print Friendly
This entry was posted in Magdi Allam and tagged , , , . Bookmark the permalink.

45 Responses to Da ridere

  1. kelebek says:

    Ringrazio Hafiz della segnalazione.

    Miguel Martinez

  2. utente anonimo says:

    Beh, ci dispiacerebbe di più per Magdi che per l’altro, nel caso.

    Il che è tutto dire.

    Forse.

    Francesco

    PS hai presente quel tuo post sulle università? ecco, specie dopo i commenti, sono diventato allamista, sul tema in questione.

  3. utente anonimo says:

    Nel Nome di Dio il Clemente

    Grazie a te Miguel che ne hai fatto un post.

    Quanto la questione in essere è alquanto riprovevole , un paese come l’Italia dove i cittadini sono abbandonati a se stessi e penso a quelli che lottano contro Mafia e Camorra e a che buon titolo avrebbero bisogno della scorta , lo “Stato” che dovrebbe essere fonte di eticità , almeno per me; cosa fa? Da la scorta a un pennivendolo venduto alla causa sionista e all’impero del denaro , avallando le sue paranoie perchè in realtà non c’è stata nessuna “fatwa” è lui che l’ha interpretata cosi visto che attacca di continuo l’Ucoii e a suo dire è come attaccare i Fratelli Musulmani e da qui la fatwa.

  4. hafiz says:

    Solito problema di splinder , sono io su.

  5. Miguel, tu conosci la procedura per assegnare le scorte? così cerchiamo di capire dov’è l’intoppo

  6. calmansi says:

    Miguel

    Le tue pagine sull’assegnazione della scorta a Magdi Allam mi hanno ricordato un episodio che aveva avvelenato la facoltà di Magistero in Arezzo dell’Università di Siena negli anni 70.

    Nel 1975, Miroslav Stumpf, allora lettore di tedesco, aveva sporto denuncia dicendo di essere “stato aggredito nei pressi della facoltà e in seguito sottoposto a pressioni morali di ogni sorta ed anche a minacce di morte”. A inizio 1976 denunciava di essere “stato fatto segno giorni fa ad un nuovo attentato al quale è riuscito fortunosamente a sfuggire” (1).

    Poi:

    “Nel gennaio 1978 il professor Stumpf richiese un periodo di congedo straordinario per gravi motivi, allegando alla domanda copia di tre lettere contenenti minacce di morte nei suoi confronti qualora avesse presentato domanda d’incarico.

    Nel maggio del corrente anno, lo Stumpf ha sporto nuova denuncia per aggressione subita nell’Aula Magna della facoltà di Magistero che sin talle circostanza è stata incendiata, con danni accertati pari a circa due milioni di lire.” (2)

    L’indagine rivelò che Stumpf si era inventato tutto e aveva appicato lui stesso l’incendio nell’Aula Magna (poi in seguito un altro su un treno, sempre per denunciare attentati). Però quando sono arrivata al Magistero nel 1982, i colleghi falsamente accusati da Stumpf si erano dovuti trasferire in altre sedi, a causa del danno causato alla loro reputazione dalle sue accuse, e lui aveva avuto l’incarico di filologia germanica.

    Non so se gli era stata concessa la scorta. Però l’episodio mostra che già allora bastavano affermazioni non suffragate da prove concrete per allarmare l’opinione pubblica e addirittura il parlamento

    (1) Fonte: interrogazione di Giomo – verbale della seduta del 6 febbraio 1976 della Camera dei Deputati, http://legislature.camera.it/_dati/leg06/lavori/stenografici/sed0443/sed0443.pdf

    (2) Fonte: interrogazione di Seppia – verbale della seduta del 21 luglio 1978 della Camera dei Deputati, http://legislature.camera.it/_dati/leg07/lavori/stenografici/sed0315/sed0315.pdf

  7. utente anonimo says:

    Leggendo:

    1. come si e’ arrivati alla scorta di Allam (che mi pare tanto strano che sia stato il Sisde ad avvertirlo di trame oscure contro di lui e a provvedere senza pero’ dichiarare con chiarezza le informazioni di queste minacce-non solo a noi che paghiamo e dovremmo essere tenuti a sapere (anche perche’ senno’ davvero chiunque puo’ arrogarsi il diritto di una scorta-voglio dire le scorte di Falcone e Borsellino lo sapevamo bene perche’ erano li’ ed erano supegiustificate)-ma anche a lui stesso che dice di essere quasi tenuto all’oscuro delle tante minacce che il Sisde conosce…e poi, invece, nel caso Biagi accadde quasi il contrario…’sto Sisde e’ un po’ contaddittorio.

    2.Il fatto che, nonostante tutto il mistero da lui stesso ammesso, Allam si prende comunque la liberta’ di accusare senza prove specifici individui per vie infime e illegali come l’uso di articoli denigratori passati per “fatti reali” su una testata nazionale…

    3. il modo in cui il nostro e’ protetto e continua tranquillamente le sue “false” (finora perche’ non provate) invettive dal giornale nazionale senza esserne cacciato-la credibilita’ di tale testata sta vacillando, almeno nella blogsfera+ il giornale sta collezionando denunce-ne’ essere denunciato per scorrettezza neanche dagli altri maggiori quotidiani o dall’Ordine dei Giornalisti (es. Repubblica o altro…che non mi risulta abbiano scritto uno stralcio di articolo sull’inaffidabilita’ di Allam che suvvia, e’ evidente a tutti ed e’ stata semi-denunciata da giornali minori mi sembra).

    4. Il come dallo stesso giornale egli diffonde l’allarme di uno scontro di civilta’ voluto non (anche) dall’occidente-che a mio parere sta facendo di tutto per povocarlo- ma SOLO dai musulmani estremisti che vanno quindi combattuti come nemici dell’umanita’ tutta…

    5. Come egli stesso si definisca musulmano e si presenti come il Mahdi portatore della pace eterna con le sue visioni e battaglie filo-sioniste (davvero strane per un musulmano-ma va be’ pur sempre possibili)

    6. Le voci di una probabile fede cristiana del nostro e di un suo aver semplicemente fatto dell’essere di madrelingua araba un mestiere (il che’ sembra veritiero visto che nei suoi articoli le parti piu’ credibili sono solo le questioni filologico-linguistiche!)

    7. La veemenza con cui smentisce tali voci ma la notizia che questo musulmano che fa cosi’ coraggiosamente outing-oh pardon-coming out o che dir si voglia-del suo sionismo e del pericolo islamico globale+in particolare italiano (con tutti gli obiettivi piu’ caldi sparsi nel mondo! Pero’ i giornali continuano ad allarmarci sull’Italia nel mirino con fatti poco plausibili), non ha pero’ avuto il coraggio di dire alla sua ex-compagna di essere musulmano…non solo, le avrebbe mentito dicendole di non esserlo…il che’ mostra un’innata disonesta’ o perlomeno disposizione a ricorrere a qualsiasi espediente pur di ottenere cio’ che vuole-in questo caso la sua ex-love story.

    8. L’arbitrarieta’ con cui viene munito di scorta ‘rafforzata’ senza che ci siano state ulteriori minacce, o se ci sono state, dai dormienti di Viterbo, che aspettano ad arrestarli? O hanno ancora bisogno di trovare flaconi di ammoniaca nelle loro moschee? Mi sembra che delle minacce cosi’ gravi siano una prova piu’ valida del Lisoform-va be’ non sono una chimica, lo so che c’era anche dell’altro…ma e’ solo per fare il punto.

    9. Il fatto che ‘sto raffozamento sia stato voluto dallo stesso capo della polizia e non sia stato contestato da nessuno mi sembra…a parte qui.

    Insomma tutte queste cose mi portano con la fantasia ad elaborare un bel complotto Sisde-collusione-potere-politico-mediatico-in-peparazione-della-guerra-di-sterminio-dei-muslims-sul-pianeta-guidata-da-Giorgino-che-ci-vuole-suoi-alleati-e-ci(gli-a-loro)-promette-laute-ricompense….

    Quindi secondo questo Complottone:

    1.Magdi era un povero cristo/iano che in Italia non sapeva come sbarcare il lunario…

    2.ha capito che la conoscenza dell’Arabo era l’arma vincente, e’ stato impiegato dal Sisde grazie alla sua conoscenza della lingua e all’affidabilita’ derivante dal fatto che fosse super-partes-no muslim, no jews, anzi, uno di nosotros! (e so che non ci vuole molto ad essere impiegati dal sisde, le conoscenze linguistiche poi sono un ottimo requisito di partenza)

    3. Il sisde lo ha istruito su come spacciarsi ben bene da musulmano che vuole la pace che pero’ abbisogna prima di una guerra di sterminio del nemico brutto e cattivo dell’Occidente.

    4. Il sisde gli ha dato un mestiere-copertura da cui poteva anche istruire il popolo italiano sulla necessita’ di tale guerra per la pace-con lauti compensi e il formidabile titolo di vice-direttore+vari altri premietti per tenerlo buono buono e felice. Il Magdi pero’ sta diventando sempre piu’ capriccioso e tra breve il sisde dovra’ fornirgli anche l’appoggio per la sua entata in politica-o magari lo ha concordato esso stesso col nostro, tutto puo’ essere…

    5. Il sisde ha tutti gli ammanicamenti necessari per fargli mantenere quel posto e far si’ che nessuna massima autorita’ statale-mediatica si indigni per tali insulti che lancia all’intelligenza dell’italiano medio, che purtoppo non ha altri mezzi per mostrarsi offeso che qualche blog o comunicazione di gruppo da testate sconosciute.

    6. Il sisde in collaboazione con lo stato e la polizia lo protegge da qualsiasi eventuale ritorsione egli sia vittima per questo suo nobil servizio e gli fornisce una super scorta e tutti gli alibi per averla.

    7. Tante altre cose che non sappiamo o che con un po’ di fantasia (non troppa) potremmo continuare ad elaborare…

    Oggi sono nella fase Complottista, lasciatemi fare qualche bel rivoletto di fantasia senza censurarmi!

    In fondo, finche’ non mi danno piu’ notizie valide, mi dispiace ma sono portata a pensare le cose piu’ strane dietro ‘ste strane notizie che ci giungono!

    Un saluto al gestore del blog e complimenti, sono la ex-Naufraga-(alias Pat in qualche ultimo commento) dei posts sulla questione Lia-Haramlik, come vedi continuo a seguire questo blog che trovo molto interessante ed informato/ivo.

    Pat

  8. utente anonimo says:

    Pardon, refuso: no jews-volevo dire no jewish

    Pat

  9. utente anonimo says:

    Che Allam sia cristiano lo ho sempre sospettato anch’io; o magari semplicemente non musulmano, ateo, agnostico, uno che passa di lì.

    Però ha capito che gli conveniva spacciarsi da “musulbuono”, questo è evidente.

    Io però non credo sia necessario tirare in ballo anche il Sisde nella creazione del “personaggio Magdi”;

    -prima di tutto, perché non ce lo vedo il Sisde italico, con classica mentalità buroitalica (nel senso di burocratico, che avete capito!), mettersi lì a inventare le personalità e dotarle di background credibili come i servizi segreti di altre nazioni; e ha perfettamente ragione, visto che di solito queste personalità, a cercare bene, si trovano già belle e fatte pronte per essere sfruttate;

    -e infatti, credo che Magdi sia stato di mentire e inventarsi appartenenze religiose tarocche, competenze scricchiolanti e fatwe fasulle contro di lui, senza farsele fare per conto terzi, quando ha capito che il Corriere era un posto più stabile del Manifesto, e che il “musulbuono” era un personaggio più popolare dell'”arabocosìcosì”.

    Insomma, mi sembra il kebabbaro che stav di fronte all’Università, quello dove gli studenti NON andavano perché, convinto di rendersi popolare, dava sempre ragione agli italiani e salutava in dialetto invece che in arabo.

    Paolo

  10. utente anonimo says:

    Nota bene: gli studenti, “impegnati” per definizione, non ci andavano, ma tutti gli altri sì.

    Paolo

  11. utente anonimo says:

    Ma guarda, secondo me ha iniziato la sua carriera proprio come dici tu, da ‘musulbuono’ e arabo superitaliano (voglio dire non c’e’ un italiano che ama l’Italia piu’ di lui no? Questo ci dice)…il tutto per inserirsi il piu’ possibile nei meccanismi di potere di questo paese, o, senza scomodare teorie complottiste, semplicemente per sbarcare il lunario appunto…poi pero’ proprio per queste sue qualita’ di arabo super-italiano deve aver fatto gola ai servizi segreti e piano piano la sua carriera e’ proseguita anche li’, magari dal trasferimento al Corriere…che se non ci fosse stato quello la sua carriera sarebbe finita.

    Mah, sto solo cercando di trovare una spiegazione ‘logica’ ai suoi gesti e alle notizie discordanti su di lui.

    Insomma tutta questa rapidita’ di comunicazione tra lui e il sisde e tutta questa prontezza nel fornigli scorte sulla base di quasi-nessuna-prova…mi puzza un po’…come dicevo nel caso Biagi c’e’ stato proprio il problema contrario-mancanza di comunicazione e supporto tra lui e il sisde-nonostante lui avesse-mi sembra, o chi per lui-dichiarato che ne aveva bisogno…e i fatti lo hanno ben dimostrato.

    E poi, ripeto, non capisco la totale mancanza di indignazione da parte di autorita’ che se fossero davvero al servizio del cittadino avrebbero gia’ espulso il nostro…per lo meno dall’Ordine dei Giornalisti.

    Pat

  12. utente anonimo says:

    Ora non so qual’era il giornale per cui ha lavorato in passato-era il Manifesto? Ma non aveva lavorato per Repubblica?- ma mi piacerebbe sapere perche’ se ne e’ andato da li’ (o lo hanno cacciato?) e con tanta facilita’ (e mi dispiace dirlo con molto poco merito) sia diventato vice-direttore del Corriere.

    Pat

  13. utente anonimo says:

    P.S. E non mi dite come al solito che si sa che in Italia le autorita’ non lavorano per il cittadino! Lo so anch’io!

    Voglio dire, secondo me in questo caso e’ eccessivo come lui da quel giornale stia facendo non-dichiaratamente-politica, e pure gli altri giornalisti-tipo l’ultimo di cui non ricordo il nome-che lo difendono con panzanate assurde, veri e propri insulti all’intelligenza davvero, ma anche la loro! E quanto tale difesa sia poi motivata da condivisione di “credenze” politiche o ideologiche, ho i miei dubbi…tra l’altro ci sono voci contrarie alla visione di Allam all’interno dello stesso Corriere…

    non vedo il bisogno di preparargli l’articoletto buono per farlo apparire come la povera vittima innocente e mandare ulteriori attacchi stupidi e ingiustificati ai docenti…si poteva difendere anche da solo Allam, questo schieramento mi pare un po’ eccessivo dal giornale…(e poi per 200+ firme in un giornale semi-anonimo che capirai, che paura!) mi chiedo solo cosa ci possa essere dietro a tutto cio’.

    Pat

  14. utente anonimo says:

    Il come dallo stesso giornale egli diffonde l’allarme di uno scontro di civilta’ voluto non (anche) dall’occidente-che a mio parere sta facendo di tutto per povocarlo- ma SOLO dai musulmani estremisti che vanno quindi combattuti come nemici dell’umanita’ tutta…

    Scusa, ma a noi occidentali cosa ce ne fregherebbe di provocare uno scontro di civiltà con i musulmani o gli arabi o entrambi o solo gli arabi-musulmani (le tesi variano)?

    Noi, oggi, siamo il centro del mondo, l’Impero, quello che vuoi; domani si prospettano i cinesi o gli indiani. Ma i nostri amici arabi e/o islamici non si prospettano per nulla.

    Ora, che LORO si sentano ciononostante centro del mondo e vittime di complotti mondiali è normale, ma che altri concordino è irragionevole.

    Francesco

  15. utente anonimo says:

    A Francesco:

    “Scusa, ma a noi occidentali cosa ce ne fregherebbe di provocare uno scontro di civiltà con i musulmani o gli arabi o entrambi o solo gli arabi-musulmani (le tesi variano)? ”

    Le teorie complottiste piu’ in voga al momento vogliono che il nostro Occidente sia in forte deficienza di oro nero-petrolio-indispensabile per il mantenimento del nostro Impero-e in forte competizione per le poche risorse ancora disponibili (Medio Oriente e Asia Centrale sono molto dotati in questo senso) con le nuove potenze emegenti tipo C-india (e guarda un po’ quanto gliela menano alla Cina per il caso Darfur-diritti umani: solo quando pare a loro-in questo caso evocano i diritti umani per contrastare l’approvigionamento cinese di petrolio in Sudan che sembra avere molto successo-ma questa e’ un’altra storia e una mia impressione, tornando ai nostri complottisti…) per cui tale accanimento di Giorgino & co. pare sia dovuto al bisogno di assicurarsi quelle risorse per il futuro con una bella occupazione militare idealmente seguita da una bella semi-colonizzazione….e naturalmente la spartizione del bottino tra tutti quelli che collaborano.

    Ma non vorrei sembrare troppo anti-amerikana e pro-complottismo…questa naturalmente puo’ essere solo un’ipotesi, una delle tante spiegazioni alternative a quella di un impero musulmano minaccioso che dichiara guerra santa all’Impero d’Occidente.

    Pat

  16. utente anonimo says:

    Sorry, la tastiera fa spesso cilecca con le “r”, perdonate i vari “”efusi!

    Pat

  17. utente anonimo says:

    Se non vogliamo scomodare il petrolio che giace tranquillo nei suoi pascoli sotterranei, le stesse cose di cui si accusano i musulmani potrebbero essere valide per l’occidente cristiano che non pago delle sconfitte delle crociate ha intenzione di rilanciarle-sono stati loro i primi a lanciare la guerra santa o noi le crociate?

    In fondo anche noi facciamo continuamente appello a una minaccia all’occidente cristiano…mica solo all’occidente…

    Pat

  18. utente anonimo says:

    Noto solo ora che nel sito di questo blog sulla destra c’e’ il link :”scaricate qui un libro censurato”.

    Vado subito a comprare Viva Israele prima che lo bandiscano dalle librerie (secondo fonti giornalistiche attendibili molto presto a causa del vergognoso complotto Allamofobo) cosi’ poi te lo scarico qui e potro’ dire di aver anch’io contribuito al bene dell’umanita’…

    Sono sicura che il padrone di questo blog lo ricevera’ con tanto, tanto amore :)))

    Ciao ciao

    Pat

  19. Per volere di Allah!

    I nostri obiettivi sono prefissati e gli attacchi sull’intera scala nazionale verranno perpetrati con una sincronia stupefacente. La guerra contro il vostro paese durerà un mese e vedrà cadere nella paura iniazialmente le ricche spiagge del vostro Veneto per colpire in seguito la costa romagnola. Jesolo, Grado, Lignano, Cesenatico, Rimini, Riccione, Misano, Gabicce, e non risparmieremo la Toscana con Forte dei Marmi. Non cercate salvezza a Milano e Roma, per queste città la punizione sarà dura. Colpiremo e colpiremo duro.

    L’Italia deve bruciare di paura!

    Cellula irregolare magrebina.

  20. utente anonimo says:

    a bologna verso metà settembre si può stare tranquilli, cellula?

    roberto

  21. utente anonimo says:

    O, cellula irregolare, te la prendi con i turisti mortaccioni della riviera adriatica ( me, per esempio)?

    E poi Misano no, Misano davvero no.

    Che ne dici di Capalbio, in sua sostituzione ?

    Aurora.

  22. utente anonimo says:

    ehm, cellula, fra il 7 e l’11 settembre a capalbio c’è la sagra del cinghiale in cui si fa scempio dell’empio suino.

    ti dispiacerebbe seguire il suggerimento della dolce aurora dopo l’11.

    grazie.

    roberto

  23. utente anonimo says:

    Che senso dobbiamo attribuire a quel “stupefacente”? Così per curiosità, che le cose stupefacenti possono capitare anche in un tranquillo hotel di via veneto, per esempio.p

  24. utente anonimo says:

    Io vo’ a Torre del Lago.

    Astenersi cellule impazzite.

    Paolo

  25. kelebek says:

    Per Pat

    Grazie dei tuoi ottimi commenti.

    Purtroppo gli archivi di questo blog non sono facili da gestire, comunque ho messo in rete tutta una biografia non autorizzata di Magdi Allam, che risponde ad alcune delle tue domande.

    Le puntate sono:

    1) http://www.kelebek.splinder.com/1150343696#8389057

    2) http://kelebek.splinder.com/1150004717#8343625

    3)

    http://kelebek.splinder.com/1150095342#8353589

    4)

    http://kelebek.splinder.com/1150192912#8367641

    5)

    http://kelebek.splinder.com/1150259504#8377293

    6)

    http://kelebek.splinder.com/1150343696#8389057

    7)

    http://kelebek.splinder.com/1150523516#8411736

    Miguel Martinez

  26. kelebek says:

    Sempre per Pat

    Io non credo molto alle sigle: non credo che sia “il Sisde” a fare determinate cose.

    Credo che ci siano giri di persone, presenti in molti ambienti diversi, che si danno una mano a vicenda, per mille interessi personali.

    Pronti ovviamente a fregarsi a vicenda se serve; ma uniti da una grande capacità di seguire la corrente dove va.

    Miguel Martinez

  27. utente anonimo says:

    >Beh, ci dispiacerebbe di più per Magdi che per l’altro, nel caso. Francesco< Pluralis maiestatis?:-)
    Ciao

    Ritvan

    P.S. A ME i ricattatori non piacciono affatto, però mi piacciono ancor meno i seminatori d’odio nei confronti di interi gruppi sociali.

  28. utente anonimo says:

    >Io non credo molto alle sigle: non credo che sia “il Sisde” a fare determinate cose. Credo che ci siano giri di persone, presenti in molti ambienti diversi, che si danno una mano a vicenda, per mille interessi personali. Pronti ovviamente a fregarsi a vicenda se serve; ma uniti da una grande capacità di seguire la corrente dove va. Miguel Martinez< Già. Pio Pompa docet.
    Ciao

    Ritvan

  29. utente anonimo says:

    >…e so che non ci vuole molto ad essere impiegati dal sisde, le conoscenze linguistiche poi sono un ottimo requisito di partenza…ex-Naufraga-(alias Pat).< Esperienza personale, sorella?:-)
    Ciao

    Ritvan

  30. falecius says:

    Per calmansi 18:

    A me viene in mente la storia, più recente, del prof. Marsiglia…

  31. utente anonimo says:

    >…quando (Allam-ndr) ha capito che il Corriere era un posto più stabile del Manifesto..Paolo< Beh, per la verità un posto stabile nella stabilissima “La Repubblica” il nostro l’ha avuto, nell’intervallo fra “Manifesto” e “Corriere”. Il Corriere non gli ha garantito solo “stabilità”, bensì un posto di prestigio, vicedirettore ad personam del più grande quotidiano non sportivo del Belpaese e soprattutto uno stipendio faraonico*.
    Ciao

    Ritvan

    * Nel mondo giornalistico circola questa battuta (invidiosetta):”La scorta Allam la usa solo il 27 del mese”.

  32. utente anonimo says:

    >A me viene in mente la storia, più recente, del prof. Marsiglia… falecius<
    Toh, anche a me è venuta in mente quella quando ho letto il commento di Claude, ma non mi ricordavo il nome.

    Ciao

    Ritvan

  33. utente anonimo says:

    >…sono stati loro i primi a lanciare la guerra santa o noi le crociate? Pat< Loro. Ritvan In Versione Amico Musulmani Sed Magis Amica Veritas

  34. utente anonimo says:

    >Cellula irregolare magrebina.< Pure senza permesso di soggiorno, eh?!:-) Ritvan

  35. utente anonimo says:

    Sono d’accordo Miguel, il Sisde e’ una sigla mal individuabile, di cui non si sa nulla, l’ho usato come formula per rappresentare quel giro di interessi privati e intricati di cui parli tu…anche perche’ si sa che la polizia ne e’ spesso parte (e ‘sto capo della polizia che regala ad Allam il bingo sulla scorta…); interessi che solo qualcuno tanto immanicato puo’ mantenere in piu’ luoghi e nascondere bene, dunque anche qualcuno immanicato da quelle parti secondo me ha un ruolo nella vicenda. Poi la sigla non deve mica far pensare a chi sa quale rete organizzativa di 007 extrafighi e super-ricchi, molti saranno solo impiegati frustrati e mal pagati quanto quelli di qualsiasi ufficio PA!

    Per Ritvan

    Esperienza personale, sorella?:-)

    In realta’ si ho pensato proprio alla mia esperienza personale.

    Molto tempo fa mi e’ capitato con un’amica di fare da interprete di cinese per una questura in Italia.

    Finito il lavoro tra interrogatori e retate, il commissario era cosi’ soddisfatto che ci ha chiesto se pensavamo di fare carriera nei servizi segreti, “molti di noi lo fanno come secondo lavoro”, ci disse.

    Ci ha fatto ridere per giorni, perche’ ci siamo immaginate col nostro ufficio nel centro di Pechino con su scritto:”Servizi segreti italiani: offresi 5000 Rmb per informazioni basate su prove certe, 1000 per sospetti, e 10.000 per complotti geniali e credibili!” Perche’ li’ certe cose funzionano ancora un po’ come tu a volte descrivi l’Albania di Hoxha (ho scritto giusto?), e si capisce quasi subito chi lavora e spia anche (o meglio a volte lavora per spiare) o chi lavora e basta, ma alla fine se possono tutti lavorano e spiano, mica li biasimo, e’ il business piu’ redditizio…quindi pensavamo di usare un titolo diretto e chiaro per il nostro ufficietto, tanto nessuno si scandalizza mica la’ e anzi le adesioni sarebbero fioccate!

    Peccato che il commissario era cosi’ contento di noi che l’ultima parte di soldi di quel lavoro li’ l’ho ricevuta ORA, dopo anni!!!

    Comunque allora avevamo altre aspirazioni per il nostro cervelletto piuttosto che quella di fabbricare complotti ad hoc.

    Ma non si sa mai, se sentirete di una nuova inviata del Corriere in Cina che inveisce anche contro questo blog, saprete dove sono finita, ma naturalmente io neghero’ di aver mai avuto alcun contatto con voi e l’opinione pubblica che leggera’ i miei articoletti pensera’ che siete i soliti complottisti del piffero eheh

    ‘notte

    Pat

  36. utente anonimo says:

    x 15

    quindi gli Occidentali sarebbero impegnati in una campagna di colonizzazione militare dei paesi con ancora tanto petrolio, a scopo preventivo nei confronti dellla concorrenza asiatica?

    Se così fosse, e stanti le modalità di esecuzione, nonchè le divisioni tra Occidentali, dovrei dedurre che non solo Georgie ma anche tutta Washington non ha mai cessato di fare massiccio uso di sostanze psicotrope.

    Il che non mi sento di escludere, purtroppo, preferendo il nostro impeso a quello cindese o a quello ladenico.

    Francesco

    PS perchè alllora parliamo di scontro di civiltà e non di unione teocratico-mediterraneo contro l’Oriente? sarebbe più facile farsi amici gli indigeni, che tra l’altro a qualcuno devono venderlo il petrolio. Non mi convinci :)

  37. utente anonimo says:

    anch’io vado sulla costa toscana, speriamo bene, specialmente il 15 agosto che è il mio compleanno, cellula, mi raccomando eh:-)

    maria

  38. utente anonimo says:

    Ah cellula,

    le vacanza in montagna sono haram (o come si dice) quindi niente sorprese, mi raccomando!

    sennò ti risbatto a scuola in Pakistan (amena loco noto per gli studi filosofici e teologici).

    Francesco

  39. utente anonimo says:

    roberto,

    – a bologna verso metà settembre si può stare tranquilli, cellula? —

    Non diamo strane idee al Sig. Cellula, per cortesia :-) Specie per settembre, poi, quando sarò già tornato dalle ferie!

    Z.

  40. utente anonimo says:

    A Francesco:

    “quindi gli Occidentali sarebbero impegnati in una campagna di colonizzazione militare dei paesi con ancora tanto petrolio, a scopo preventivo nei confronti dellla concorrenza asiatica?

    Francesco

    PS perchè alllora parliamo di scontro di civiltà e non di unione teocratico-mediterraneo contro l’Oriente? sarebbe più facile farsi amici gli indigeni, che tra l’altro a qualcuno devono venderlo il petrolio. Non mi convinci :)”

    Be’ proprio a scopo preventivo non e’. Sembra un po’ piu’ per la loro immediata sopravvivenza, purtoppo non sono poi tanto lungimiranti ‘sti politici.

    Non dico che ci sia dietro SOLO quello scopo li’ poi (dai le saprai anche tu tutte le versioni dei secondi fini di questa guerra: vendita armi, controllo zone strategiche, etc., etc.-e mica dico che sono tutte convincenti), ma viste tutte le contraddizione in cui l’occidente continua a cadere in questa guerra al terrorismo, guardare anche agli immediati risultati pratici aiuta a capire un po’ meglio.

    Poi qualche risultato preventivo sulla concorrenza asiatica l’hanno pure ottenuto, infatti la Cina si e’ rotta le palle di queste interferenze occidentali alla sua esportaizione di petrolio via mare dai paesi medio-orientali, ora rese difficili dai conflitti, e si sta dedicando a sviluppare i giacimenti in Asia Centrale e a costruire le pipelines che gli porteranno tutte le risorse di cui ha bisogno da li’ alle citta’ costiere via terra, se gli romperanno le palle anche su quello non so come andra’ a finire.

    Quanto all’unione teocratico-mediterraneo contro l’Oriente, ma no, non siamo in guerra contro l’Oriente, ormai non ne possiamo fare a meno dei loro mercati, magari qualcuno vorrebbe solo limitarne l’espansione.

    Comunque anche se lo fossimo, quest’unione di cui parli mica sarebbe tanto facile,

    bisogna vedere se anche gli altri nel Mediterraneo-sono disposti a diventare amici nostri e nemici degli altri; non siamo poi cosi’ tanto piu’ attraenti dei lontani orientali.

    E poi su che base rivendichiamo ‘sta amicizia, sui rapporti storici nel mediterraneo? Ma dopo che li abbiamo indicati come il nemico della nostra civilta’…sarebbe un’ulteriore eccessiva contraddizione. L’Oriente invece non solo ha avuto altrettanti buoni rapporti storici, ma non si e’ neanche mai sognato di considerarli una minaccia alla loro civilta’, mi sembra abbiano molte piu’ carte per farsi amici gli “indigeni”.

    Per il resto non sono convinta di nulla neanch’io, men che meno del fatto che ci sia una minaccia islamica alla nostra civilta’! Se ci stiamo arrivando temo sia perche’ ce la siamo molto cercata.

    Pat

  41. utente anonimo says:

    Ho letto le note biografiche di Allam indicate da Miguel…sconcertanti i vagiti italici tra le gambe delle suore, mi chiedo se si serve ancora di questi stimoli per scrivere i suoi articoli, per fortuna della sua vita ne viene fatto un riassunto e non ci sono troppe citazioni, il pathos enfatico e struggente con cui scrive Allam non mi avrebbe mai permesso di leggere piu’ di due pagine del suo libro!

    Pat

  42. utente anonimo says:

    Facciamoci riconoscere subito anche da cellula irregolare : non fa in tempo a preannunciarci una serie di attentati, che già viene sommerso da controproposte : fallo qui, evita lì, mi raccomando non a settembre, va bene a settembre però non a Bologna…… ancora un poco e gli volete dare obiettivi, date, ed orari, ciascuno secondo le proprie ( vostre ) esigenze.

    Lasciatevelo dire, se si innervosisce e aumenta le dosi, ha anche ragione : avete fatto su una confusione DA ITALIANI…

    Lo volete capire che sono tutti già programmati, sincronizzati , gli attentati ?

    E poi cosa sono questi tentativi di persuasione = manipolazione ( desiderio di dominio ?). Siete proprio OCCIDENTALI.

    Se una cellula irregolare minaccia, bisogna chiamare L.M., il geometra dei confini , il mediatore.

    L.M. studia i commenti, interroga, chiede chiarimenti, si fa esporre i motivi di lagnanza e le rivendicazioni e poi, piano piano, misura con il distanziometro, i punti di contatto, di vicinanza, così che si possa costruire un ponticello e dialogare, con la cellula.

    Ora però c’ è un problema : L.M. ha recentemente scritto che , dato il numero di persone da lui conosciute negli ultimi sei mesi, si ritrova la testa annebbiata.

    Può darsi che trovare i punti per tutti gli eventuali futuri ponti gli abbia creato qualche problema.

    Allora noi, prima di mandarlo in missione, dovremmo chiedergli esattamente su cosa intende dialogare : la comune civiltà mediterranea o il suo essere un razzista, classista, idealista, vittima del sistema, manipolato a sua volta, oppure gli offriamo una somma di denaro o lo ospitiamo in vacanza ?

    Aurora.

  43. utente anonimo says:

    Aurora,

    – ancora un poco e gli volete dare obiettivi, date, ed orari, ciascuno secondo le proprie ( vostre ) esigenze —

    Beh, mi sembra naturale. Ognun per sé e Dio per tutti!

    :-)

    Z.

  44. utente anonimo says:

    Mi chiedo solo perche’ ‘sta cellula abbia dato il suo annuncio proprio in questo post intitolato “Da Ridere”, dovrebbe prendersi un po’ piu’ sul serio lei per prima, suvvia.

    Pat

  45. paniscus says:

    Qual buon vento

    [..] Un’ottima risorsa per i post di apertura di un nuovo anno (o eventualmente anche di chiusura del precedente, ma mi è venuto in mente solo oggi) è quella sempreverde dei bilanci. Ma visto che a indulgere in macroscopici bilanci morali o fa [..]

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>