Poi parlano male delle dittature…

La faccenda è questa.

Fatto primo.

Un certo stato mediorientale, allo scopo dichiarato di "riportare indietro di vent’anni" il proprio vicino, lo bombarda, uccidendo almeno 1.300 persone (ma nuovi cadaveri emergono ogni giorno dalle macerie), quasi tutti civili, dissemina tutto il paese di bombe a grappolo che esploderanno nei prossimi anni e decenni, causando altri morti, e infine provoca una delle più gravi catastrofi ecologiche nella storia del Mediterraneo.

Fatto secondo.

Un’associazione italiana pubblica a proprie spese un comunicato sui giornali in cui denuncia un po’ rumorosamente tutte queste cose, nonché decine di altri misfatti commessi in passato dallo stesso stato-tsunami.

Tutti i politici, ma proprio tutti, dalla Lega ai Comunisti Italiani, hanno condannato uno dei due fatti, con una furia senza precedenti.

A voi indovinare quale.

Print Friendly
This entry was posted in Uncategorized and tagged , , , . Bookmark the permalink.

42 Responses to Poi parlano male delle dittature…

  1. utente anonimo says:

    Davide,

    Fonti ufficiali del 22 agosto 2006 (UNICEF*) parlano di “…1.183 vittime e oltre 4.000 feriti fra i civili libanesi, cui si aggiungono 97 vittime fra civili e militari israeliani (e un numero doppio di feriti). Imprecisato il numero di miliziani di Hezbollah caduti in battaglia, stimato in alcune centinaia da parte dell’esercito di Tel Aviv.

    Oltre 170 i morti palestinesi nei raid israeliani su Gaza, dove si consuma un altro scenario del complesso conflitto medio-orientale.

    Come più volte sottolineato da Ann Veneman, direttore esecutivo dell’UNICEF, sono stati i civili e soprattutto i bambini – assai più che i combattenti – a pagare il prezzo di questa guerra. Quasi un terzo dei morti (355) e dei feriti (1.215) sono stati bambini e ragazzi.

    E bambini sono anche il 45% circa degli sfollati e dei rifugiati, costretti alla fuga precipitosa dalle proprie case sotto la violenza degli scontri armati.”

    Aggiungi a questo che nei giorni trascorsi dal 22 agosto ad oggi sono stati trovati tra le macerie numerosi altri cadaveri.

    Che c…o ci trovi di divertente?

    Ste65

    * http://www.unicef.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/2321

  2. utente anonimo says:

    Il secondo.

    E come diceva Baudelaire di San Pietro…

    “E ha fatto bene!”

    JZ

  3. utente anonimo says:

    …pure Beppe Grillo è stato cooptato sul vagone dell’indignazione… verso quei criminali dell’UCOII, naturalmente

    –Lo

  4. Quelli dell’UCOII non sono criminali, tutt’al più sono dei poveri cretini guidati da una brutta persona (sono della provincia di Ancona e mi è capitato un paio di volte di sentire Dachan dal vivo: bruttissima persona, tronfia e ignorante insieme). Diciamo però che questo che fa Miguel è un falso accostamento: Israele è uno stato militarmente molto forte, che ha tra le altre cose la possibilità di compiere rappresaglie anche criminali -io credo che i bombardamenti su Beirut, città lontana dal fronte, militarmente non legata ad Hezbollah, indifesa, non possano essere definiti altrimenti- e la sfrutta a piacimento; l’UCOII è un gruppo di stupidotti più o meno fanatici ma decisamente ignoranti, che al massimo può scrivere queste imbecillità. Per fortuna non sono nelle condizioni di essere più pericolosi.

  5. utente anonimo says:

    gli israeliani sono impazziti, oggi hanno bomnbardato una macchina dei giornalisti della Reuter uccidendo due persone.

    si comportano cosi finché sanno che i politici cretini in occidente li appoggiano comunque.

    l’indonesia oggi ha proposto di arrestare tutti i politici israeliani come mettono piede fuori di israel.

    reza

  6. utente anonimo says:

    Reza, la notizia è inesatta.

    Il fatto è accaduto a Gaza, ieri.

    I due giornalisti della Reuters sono feriti, ma vivi (non morti).

    Ste65

    http://today.reuters.com/news/articlenews.aspx?type=newsOne&storyID=2006-08-27T101259Z_01_L26776476_RTRUKOC_0_US-MIDEAST-EXPLOSION.xml&WTmodLoc=Home-C2-TopNews-newsOne-9

  7. utente anonimo says:

    Io ho semplicemente linkato* la Verità Scomoda che diceva John Zorn e tutti gli altri Liberi Pensatori sulle Mistificazioni, le Montature e i Ritocchi dei Reuters…E non accetto alcuna Lezione di Moralità da parte di chi sostiene il Nazislam degli Ayatollah e di Ahmadinejad!!!

    Wellington ha postato sul suo Blog quelle Immagini per Dovere di Verità

    e mostrarle, finché non c’ è la Sharia, si chiama Informazione Corretta…

    Ma voi WannaBeAyatollahDeNoantri siete talmente Alieni ai concetti di Libertà e Democrazia da ignorarne persino le basi !!!

    Io sono Islamoprudente, Islamofobi si diventa a leggere Proclami che paiono Fake della Fallaci*….Purtroppo non lo sono….Colpa mia ?!

    *Io credevo che una Religione di Pace avesse Adepti che vanno in giro con i Calumet o gli Aspersori, non i Kalashnikov

    QUESTI SONO I FATTI, TUTTO IL RESTO E’ CHIACCHIERA !!!

    Davide

  8. utente anonimo says:

    *** Nei giorni trascorsi dal 22 agosto ad oggi sono stati trovati tra le macerie numerosi altri cadaveri.

    Che c…o ci trovi di divertente? ***

    Allora non capisci nulla: il fatto è che fra i “morti” ci sono dei vivi che si mettono in posa senza neanche l’ accortezza di cospargersi di polvere di calcinaccio….E ripeto che lo ha scoperto l’ ineffabile Blogger Tocquevilliano Wellington….

    Volevo sapere se e come le vittime vengono stimate tenendo conto delle Taroccature dei Reuters

    ……la prima mi pare che la scovò JZ su dei Nuvoloni aggiuntivi …

    SE poi voi avete una Concezione Sovietoide stile TAS basta dirlo prima che così si rinuncia a dialogare !

    Ste65 ”

  9. utente anonimo says:

    Cioè: Davide x Ste65

  10. utente anonimo says:

    Davide, Non a caso ho parlato dei dati Unicef. Non dubito che Hezbollah ci stia marciando (la propaganda esiste da entrambe le parti, sai) ma i dati Unicef sono i più “ufficiali” che ho trovato nella mia veloce ricerca e plausibilmente si riferiscono a gente che ora si trova in obitori o cimiteri.

    O secondo te non è morto nessuno, e i cadaveri sono tutti falsi?

    Quanto ai morti che stanno rimergendo dalle macerie, è puramente e semplicemente assai plausibile che ce ne siano. Ti rammento che qui in Italia ne abbiamo avuto vasta esperienza (v. i bombardamenti della IIGM ), posto che per anni si è continuato a ritrovare resti umani tra le macerie delle nostre città.

    Non mi sembra un argomento su cui scherzare.

    Ste65

  11. utente anonimo says:

    Mi aiutate a capire qualcosina in più di Maurizio Blondet? ; temo che sia fascista e so che frequenta pessime compagnie (il suo editore è di area “forzanovista”), ma, nei fatti, combatte le stesse, nobili e coraggiose, battaglie di Kelebek. Giorgio

  12. utente anonimo says:

    x Giorgio,

    … ti sei Marzullianamente ;-) risposto da solo ;-)

    Davide

  13. utente anonimo says:

    x Ste65

    Io ho sempre ritenuo che ci sia un Eccesso di Difesa da parte di Israele—Il fatto è che i Reuters NON sono fonti attendibili….chairo ?

    Davide

  14. kelebek says:

    Per Davide,

    gli insulti personali su questo blog sono vietati. Ho cancellato un tuo commento.

    Miguel Martinez

  15. kelebek says:

    Per Giorgio,

    Poni una questione interessante, quella delle “compagnie”.

    Conoscere le “compagnie” di qualcuno è interessante, a mio avviso, solo quando quel qualcuno nasconde qualche finalità organizzativa: ad esempio, è utile sapere che il Comitato dei cittadini per i diritti umani, che si occupa di criticare le pratiche delle cliniche psichiatriche, è in realtà uno strumento di reclutamento di Scientology.

    Blondet non nasconde proprio niente, e non tira acqua verso nessun particolare mulino.

    Non tutti sono miliardari o geni dell’informatica, e quindi a qualcuno Blondet si deve pure appoggiare per pubblicare i suoi articoli.

    Blondet probabilmente rifiuta l’etichetta di “destra”, ma è sicuramente un conservatore sul piano etico e religioso, e quindi gli possiamo dare per comodità questa etichetta.

    Ho già pubblicato su questo blog una cattivissima stroncatura di un suo articolo, da parte della grande Helena Velena http://kelebek.splinder.com/post/6016534 .

    Ma, pur non condividendo molto di ciò che scrive Blondet, credo che sia importante proprio perché parla a “destra” e non a “sinistra”.

    La sua è l’unica voce che rivolge ai cattolici conservatori domande semplicissime, come questa: come si fa a difendere i “valori della famiglia” quando il liberismo, rendendo tutti flessibili, ci impedisce di fare qualunque progetto per il futuro? E quindi è il liberismo, e non la pornografia o la propaganda radicale, il primo nemico della famiglia.

    Molti a sinistra non capiscono questo, e sono contro Blondet, “perché non è di sinistra, ma è di destra”.

    Comunque ti consiglio di tornare al post precedente, quello su Hezbollah, tra i tanti commenti puoi trovarne di molto interessanti su Blondet.

    Miguel Martinez

  16. utente anonimo says:

    Per Davide,

    gli insulti personali su questo blog sono vietati. Ho cancellato un tuo commento.

    Miguel Martinez

    SII COERENTE: CANCELLA SUBITO QUELLO DI REZA* 3 CHE MI DA DEL CRIMINALE ALLORA !!!

    Davide

    *E poi penso che il paragone con gli Ayatollah lo lusinghi !!!

  17. kelebek says:

    Per Davide,

    va bene, fatto.

    Per Reza, meglio non lasciarsi invischiare nei meandri di Davide.

    Miguel Martinez

  18. utente anonimo says:

    scusa Miguel ma quando hai di fronte un evidente caso di razzismo e fascismo anti islamico, di che vai discutendo con il tale?

    nel caso di questo Davide, ebbene, non riesce a nascondere la sua ideologia nazifascista e quindi la mia non è una offesa ma una constatazione che però, lui vuole nascondere, già, esattamente come israel e i suoi sostenitori, anche tu vedi i crimini degli israeliani e i governanti razzisti che governano questo centro mondiale di terrorismo ma poi, sia loro stesi che i loro sostenitori occidentali lo volgiono far passare come una “democrazia” anzi, “unica” nel medioriente!?!

    mi dici per favore che differenza c’é tra israel e l’Iraq di saddam ?

    mi dici che differnza c’é tra la Germania nazista di hitler e l’America di Bush di oggi ?

    Di fronte a tanta disumanità e i crimini dei sionisti, non vedo perché devo tratenermi, al diavolo loro e la loro ideologia razzista e tutti quelli che li sostengono, per me questi sono tutti criminali.

    reza

  19. kelebek says:

    Per Reza,

    in inglese, si dice, don’t feed the trolls…

    :-)

    Miguel Martinez

  20. utente anonimo says:

    OK Miguel ma mi fa schifo il modo in cui chi ha appena ucciso più di mille esseri umani innocenti distruggendo case e palazzi, con tanta arroganza va in giro nel mondo a puntare il dito contro gli altri che si difendono, cpaisci, che solamente si difendono dalla aggresione disumana di israeliani nazisti.

    purtroppo tutto il mondo è ricattato dalle loro armi atomiche e deve agire con cautela perché TUTTI SANNO CHE SONO CAPACI DI USARLI CONTRO CHIUNQUE DECIDA SERIAMENTE DI FERMARE I LORO CRIMINI.

    e se questo non è nazismo !

    reza

  21. utente anonimo says:

    …e il RezaPensiero è tutto quanto pienamente espresso al #21

    Davide

  22. utente anonimo says:

    Io ho semplicemente linkato un blog che dimostra l’ inaffidabilità dei Reuters come fonti …. Questi sono i fatti, tutto il resto è tentativo di taqiyarmi ;-)

    Davide

  23. utente anonimo says:

    E poi basta col tirare in ballo la “razza” e il razzismo…le razze sono_ con buona pace di Max Loda_ un sofisma demolito dalla genetica … e cmq Nasrallah, Ahmadinejad o Bin Laden se non fossero nessuno sarebbe impossibile distinguerli da dei Calabresi vestendoli casual …

    Davide

  24. utente anonimo says:

    >purtroppo tutto il mondo è ricattato dalle loro armi atomiche e deve agire con cautela perché TUTTI SANNO CHE SONO CAPACI DI USARLI CONTRO CHIUNQUE DECIDA SERIAMENTE DI FERMARE I LORO CRIMINI.

    e se questo non è nazismo !

    reza< Guarda, caro Reza, che i nazisti mica ce le avevano le armi atomiche!:-). Bluffavano, i disgraziati, parlando di “arma segreta”.
    Ciao

    Ritvan

  25. utente anonimo says:

    >mi dici per favore che differenza c’é tra israel e l’Iraq di saddam ? reza<
    Da vice-Miguel, in verità ti dico: una delle differenze sta nel fatto che Israele non ha ANCORA attaccato l’Iran:-). Perciò, rispettiamo le graduatorie, per favore!:-).

    >mi dici che differnza c’é tra la Germania nazista di hitler e l’America di Bush di oggi ?<
    Mah, il fatto che l’Amerika di Bush non considera nessuno “razza inferiore da sterminare” e che malgrado le varie stragi inflittele da fondamentalisti islamici (vabbè, wahabiti, non sciiti, ma non credo che Bush sia molto versato in teologia islamica:-) ) i musulmani amerikani non soffrono di alcuna persecuzione ti va bene?

    Ciao

    Ritvan

  26. utente anonimo says:

    Ritvan, io non parlo a difesa di una sola parte, Bush e i neocons per me fanno anche male all’occidente come israel agli ebrei e come bin laden ai musulmani ma non è ammissibile tirare in ballo Ahmadinejad e mischiarlo con questi criminali perché lui non ha attaccato nessuno e difende solo i diritti dei musulmani, a partire quelli dei palestiensi che l’occidente ha abbandonato attaccandosi al discorso della sicurezza di israel.

    ora vediamo come andrà a finire la fase attuale dove l’ONU è di nuovo in piedi, ma ci credo poco alla buona volontà israeloamericane tanto che Bolton, sul fatto del nucleare, ha fatto già sapere che se l’America non riesce ad otterenere ciò che vuole dall’ONU agirà al fuori di questo.

    bisogna rendersi conto che quando si parla di israel e dell’attuale america, si parla dei governanti corrotti fino alle ossa e criminali perseguibili dal diritto internazionale ma purtroppo non è cosi e questi delinquenti ricevono elogi da altri governanti corrotti come loro mentre sono odiati dai popoli.

    va ricordato comunque che non sono solo i musulmani a denunciare il nazismo dell’israel, ieri il rabbino esrail weise ha dichiarato che sia israel che il sionismo sono contro l’umanità e contro gli ebrei perché sono fondati nel crimine.

    reza

  27. utente anonimo says:

    Davide, mi diverte immaginare Bin Laden che declama in dialetto calabrese con il Kalashnikov a fianco in una grotta dell’aspromonte.

    Però, più che un calabrese ” classico” mi ricorda un mio amico “razza Piave” quando è abbronzato.

    La corporatura longilinea,alta ed essenziale come le vette delle montagne, un fascio di nervi che oscilla tra l’ascetico e l’irriducibilmente combattivo di fronte alle presunte ingiustizie, le mani che rispecchiano la struttura, con dita forti e nel contempo lunghe, affusolate-affilate, da musicista.

    Il pizzetto da alpino, le sopracciglia severe, gli occhi indagatori. Uomo d’azione , concreto ed idealista, addirittura spirituale, con doti da leader. Non sa stare senza avere qualcosa per cui lottare, senza aggregare consensi e seguaci intorno a sé.

    Aurora.

  28. utente anonimo says:

    Oddio, la dolce Aurora sedotta dall’inquietante fascino di Bin Laden!!! Vade retro!:-)

    Ciao

    Ritvan

  29. utente anonimo says:

    >Ritvan, io non parlo a difesa di una sola parte, reza<
    Si, caro, lo so che parli anche per il mio bene, ma ti pregherei di lasciarmi pensare da solo al mio bene:-).

    >Bush e i neocons per me fanno anche male all’occidente come israel agli ebrei e come bin laden ai musulmani ma non è ammissibile tirare in ballo Ahmadinejad e mischiarlo con questi criminali perché lui non ha attaccato nessuno e difende solo i diritti dei musulmani, a partire quelli dei palestiensi che l’occidente ha abbandonato attaccandosi al discorso della sicurezza di israel.<
    E quando mai ho definito Ahmadinejad un “criminale”?! Non è che per caso mi confondi con DavideRenudo, ecc.?:-) Ah, se si dimostrasse che lui (Ahmadinejad, non Daviderenudo) ha foraggiato gli hezbollah di katiusha e non ha proibito loro di usarli per colpire civili inermi, ma solo per difendersi, allora sì che sarebbe da definire perlomeno “complice di criminali”.

    >ora vediamo come andrà a finire la fase attuale dove l’ONU è di nuovo in piedi, ma ci credo poco alla buona volontà israeloamericane tanto che Bolton, sul fatto del nucleare, ha fatto già sapere che se l’America non riesce ad otterenere ciò che vuole dall’ONU agirà al fuori di questo.<
    Questo è poco ma sicuro. Un Iran con l’atomica, Ahmadinejad o non Ahmadinejad, criminale o innocente come un agnellino, il mondo non se lo può permettere. E non facciamo gli gnorri, per favore, il problema non è Ahmadinejad, ma quelli che stanno dietro di lui e l’ideologia che li ispira.

    >bisogna rendersi conto che quando si parla di israel e dell’attuale america, si parla dei governanti corrotti fino alle ossa

    e criminali perseguibili dal diritto internazionale ma purtroppo non è cosi e questi delinquenti ricevono elogi da altri governanti corrotti come loro mentre sono odiati dai popoli.<
    Quali popoli? I loro, mi pare, li hanno votati in libere elezioni.

    >va ricordato comunque che non sono solo i musulmani a denunciare il nazismo dell’israel,<
    No, se per questo ci sono anche cattolici e comunisti atei:-). Dei buddisti non saprei….

    >ieri il rabbino esrail weise ha dichiarato che sia israel che il sionismo sono contro l’umanità e contro gli ebrei perché sono fondati nel crimine.<
    Ne abbiamo già parlato in passato, mi pare, dei rabbini accolti coi tappeti rossi a Teheran. E ti ho spiegato pazientemente (come se tu ne avessi bisogno, delle mie spiegazioni in materia:-) ) che tali dichiarazioni sono compatibili con la visione di gruppi religiosi fondamentalisti ebraici, secondo cui ogni ritorno in massa degli ebrei, con susseguente ricostruzione dello Stato di Israele PRIMA DELLA VENUTA DEL MESSIA è da considerarsi contrario alle Sacre Scritture. C..zi loro, ma questo non è un argomento spendibile nella politica internazionale. Ecco, casomai i sullodati rabini andassero a Gerusalemme e si acciuffassero per barba e boccoli coi loro reverendi colleghi che la pensano diversamente:-).

    Ciao

    Ritvan

  30. utente anonimo says:

    beh ritvan,

    sull’inquietante fascino di Bin Laden, qualche giorno fà mia figlia vedendo una foto di al zarqawi su un vecchio numero dello spiegel ha escalamato tutta contenta “papaaaà!!!!”. c’è in effetti una certa e inquietante somiglianza (ma io sono più alto e più vivo), il che spiega perchè ogni volta che prendo un aereo mi ritrovo in mutande al controllo di polizia

    roberto

  31. utente anonimo says:

    Rpberto, eravamo rimasti che tua figlia gorgheggiava “Bl-bl-bl”, ed ora, passati pochi mesi, legge Stern e individua esattamente-tra le tante pagine del settimanale- la foto che ti assomiglia.

    Se continua così, minimo minimo la mandiamo a lavorare al settore controllo arrivi-partenze degli aeroporti.

    Hai la barba alla Al Zarkawi ? Hai mai pensato di radertela, farti un taglio militare di capelli , vestirti con completi giacca e pantalone ,possibilmente blazer blu, pantalone grigio, sottostante cravatta a pois, o jeans e polo ,con cintura e mocassini Gucci e munirti di valigetta Samsonite, in occasione dei viaggi in aereo ?

    Comunque ho capito ora perchè tua moglie parte senza di te, con quindici bagagli appresso.

    Aurora.

  32. utente anonimo says:

    Ho confuso Spiegel con Stern.

    Tempo di lapsus.

    Aurora.

  33. utente anonimo says:

    >Rpberto, eravamo rimasti che tua figlia gorgheggiava “Bl-bl-bl”, ed ora, passati pochi mesi, legge Stern e individua esattamente-tra le tante pagine del settimanale- la foto che ti assomiglia. Se continua così, minimo minimo la mandiamo a lavorare al settore controllo arrivi-partenze degli aeroporti.<
    Traduzione simultanea dall’ “aurorese”: “Roberto, brutto bugiardo, tu non hai affatto una figlia, oppure nell’improbabile ipotesi che ce l’abbia te ne freghi di lei, tanto da fare confusione fra le fasi della sua crescita”:-) :-).

    Ciao

    Ritvan

  34. utente anonimo says:

    >Hai la barba alla Al Zarkawi ? Hai mai pensato di radertela, farti un taglio militare di capelli , vestirti con completi giacca e pantalone ,possibilmente blazer blu, pantalone grigio, sottostante cravatta a pois, o jeans e polo ,con cintura e mocassini Gucci e munirti di valigetta Samsonite, in occasione dei viaggi in aereo ? Aurora<
    Beh, barba a parte, non credo che Roberto viaggi in infradito, palandrana islamica e “tovagliolo” in testa. A ‘sto punto, io credo che a Roberto non rimanga che una sola mossa vincente per spiazzare gli imbecilli guardiani degli aeroporti: sciacquarsi la bocca con un bel bicchiere di whisky e alitare in faccia ai sullodati guardiani al momento del controllo. E, per maggior sicurezza portare nella valigia un bel pezzo di prosciutto di Parma. Sperando che i sullodati sappiano che per i fondamentalisti islamici il whisky e il maiale sono “haram”:-).

    Ciao

    Ritvan

  35. utente anonimo says:

    allora, aurora e ritvan andiamo con ordine:

    1. i progressi linguistici della pargola sono qualcosa di spettacolare: adesso destreggiandosi tra le tre lingue della nostra famiglia, fa delle frasi complete, si incazza se uno usa la lingua “sbagliata” (cioé se io dico “buch” lei urla “nooooo papà libro”) e chiede la traduzione delle parole che non conosce nella “mamasprache” o “papàlingua”.

    sono veramente strabiliato dalla velocità con la quale un bambino passa da “bl-bl-bl” a “scappe iaia c’est belle” (le scarpe di laura sono belle). mi sa che se non avete figli è effettivamente un po’ difficile da credere :-)

    2. no, aurora ho la barba da quando avevo 20 anni e non mi va di tagliarla ogni volta che prendo un aereo (o più genericamente passo una frontiera). spesso però viaggio in giacca e cravatta, ma sembra che sia la barba e un profilo e un colorito decisamente terrunciello a inquietare le dogane di mezzo mondo

    3. ritvan, quella del whisky è una buona idea, quella del prosciutto non so. l’ultima volta che sono venuto in italia in macchina, ho riempito il bagagliaio di salumi prosciutti e insaccati di ogni tipo, e al ritorno alla dogana svizzera mi hanno smontato la macchina pezzo pezzo (sembra che sia un trucco usato talvolta per confondere l’olfatto dei cani poliziottto…)

    ciao

    roberto

  36. utente anonimo says:

    Sbagliato,

    la mossa per passare la frontiera è vestirsi secondo lo stereotipo del musulmano arabo sgarrupato e quindi possibile kamikaze, lo sanno tutti che quando a fare gli attentati si vestono all’occidentale per mimetizzarsi!

    Francesco

  37. utente anonimo says:

    ok, francesco,

    proverò questo fine settimana che sconfinerò in francia.

    se lunedì non scrivo, francesco aveva torto (magari, se non è troppo distrurbo, avvertite l’ambasciata italiana in lussemburgo, chè forse mi ritrovano in qualche aereo miltare prima di partire per destinazione sconosciuta)

    :-)

    roberto

  38. utente anonimo says:

    “…Mi dici perché i tuoi Idoli Hamas ed Hezbollah fanno il saluto … NaziFascista ?

    Davide ”

    http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/2/28/1892_Pledge_of_Allegiance2.jpg

    Anche questi bambini ameraccani son NazziFascisti?

    (((=

    Gia Lam

  39. utente anonimo says:

    Giam Lam,

    è una foto di una normale mattinata di scuola negli usa nel settembre 2006 vero?

    roberto

  40. utente anonimo says:

    ah no.

    dice il sacro wikipedia:

    trattasi di “bellamy salute” introdotto nel 1892 e

    “the (…) salute was soon replaced with a hand-on-heart gesture, followed by the extension of the arm as described by Bellamy. Because of the similarity of this part of the salute to the Hitler salute, the Bellamy salute was replaced in 1942 with the modern gesture of placing the hand over the heart without raising the arm.”

    roberto

  41. utente anonimo says:

    Beh, visto che è stato tirato in ballo il Sacro Wikipedia, vediamo anche come conclude – dopo aver ribadito l’abolizione nel 1942 del “saluto Bellamy” negli USA – la voce “roman salute”:

    “The association with Nazism has been so strong that the salute has rarely been used by non-Nazi organizations since the end of World War II. There are several exceptions; one is the Republic of China (Taiwan), where the salute is still used during the swearing of oaths in inaugurations. The salute is also still used by some Palestinian and Arab militant groups — a use particularly controversial because of the Arab-Israeli conflict. It is also known to be used by the Tamil separatist organization, the LTTE, while saluting their leader Velupillai Prabhakaran…< Anche taiwanesi e tamil nazisti??!!
    Ciao

    Ritvan

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>