I pacifisti fiorentini chiedono le dimissioni di Nencini

Il Comitato Fermiamo la guerra raccoglie tutti i movimenti e le associazioni che si impegnano per la pace a Firenze. Una realtà molto importante in quella città. Un gesto importante anche nei confronti del mondo islamico, perché dimostra che la folle impresa di Riccardo Nencini (che ricordiamo ancora, non è il Presidente della Regione ma solo il Presidente del Consiglio della Regione) non coinvolge affatto la regione che dice di rappresentare.

Comunicato del comitato fermiamo la guerra:

"Il comitato Fermiamo la guerra di Firenze, appreso che il presidente del consiglio regionale toscano Riccardo Nencini, sordo alle tante manifestazioni contrarie espresse nelle scorse settimane a Firenze e in Toscana, con atto unilaterale ha consegnato nei giorni scorsi a New York una medaglia d’oro per meriti giornalistici a Oriana Fallaci, esprime la propria indignata e sgomenta protesta.

E’ un fatto vergognoso che da una città come Firenze, che ha conosciuto le iniziative di La Pira per la pace e l’incontro dei popoli e delle diverse culture, che ha condiviso le idee e le esperienze straordinarie dei Milani e dei Balducci, da una regione come la Toscana, che da sempre ha espresso valori di tolleranza e di rispetto delle diversità, sia partita un’iniziativa, voluta da uno dei più alti esponenti delle istituzioni toscane, che contraddice e mortifica spudoratamente i sentimenti della stragrande maggioranza della popolazione toscana.

Oriana Fallaci si è resa responsabile negli ultimi anni di una furiosa campagna di diffamazione, oltraggiosa nei confronti di una civiltà come quella araba e islamica, cui molto deve la stessa cultura e civiltà occidentale. I libri della Fallaci sono colmi di ingiurie, di gravissime accuse indiscriminate verso il  mondo islamico, che hanno contribuito non poco ad alimentare in una parte dell’opinione pubblica l’odio etnico e la propensione allo scontro di civiltà. E’ di queste ore la notizia che la Fallaci, forse anche forte dell’onorificenza ottenuta, ha espresso l’intenzione di pubblicare nuove immagini offensive del profeta Maometto.

Quantomeno la prudenza e il senso di opportunità politica avrebbero dovuto fermare l’iniziativa del presidente Nencini, in un momento nel quale si è fatta nel nostro paese, insistente quanto pericolosissima, una provocatoria campagna di forsennata ostilità verso la cultura e la civiltà altra.

Il comitato Fermiamo la guerra di Firenze ritiene che ci siano le ragioni etiche e politiche, data anche la sua responsabilità istituzionale, perché vengano richieste le dimissioni di Riccardo Nencini dalla sua carica nel consiglio regionale toscano.

Print Friendly
This entry was posted in Il clan dei fiorentini and tagged , . Bookmark the permalink.

12 Responses to I pacifisti fiorentini chiedono le dimissioni di Nencini

  1. utente anonimo says:

    http://www.ilcircolo.net/lia/001001.php

    Miracolo , miracolo, miracolo !!!

    Questa è la Vera Sinistra che avevo perduto !

    Grazie Talib !!!!!!!

    ….Mi fai sentire un naufrago che intravede un’ isola all’ orizzonte !

    Davide

  2. utente anonimo says:

    Pur essendo io un noto guerrafondaio, per giunta albanese:-), posso associarmi alla richiesta di dimissioni per quel galantuomo fallaciano?

    Ciao

    Ritvan

  3. stigli says:

    Penso a tanti corrispondenti di guerra assassinati dagli squadroni della morte di Negroponte e non mi so dare pace che la mia Regione abbia dato la medaglia d’oro ad una corrispondente di guerra che irride a tutti questi testimoni della verità derisi ed insultati anche da morti, ultima Ilaria Alpi, dichiarata uccisa per disgrazia, mentre era in vacanza, per mano di quattro balordi che volevano soltanto derubarla. Neppure morta per causa di servizio (Questo è riuscito a dire il Presidente Commissione Parlamentare Taormina). Mentre i cadaveri della giovane Atwar Bahjat, insieme ai suoi aiutanti reporters Udai al-Katib e Abd al-Adhim Muhammad sono ancora caldi.

  4. kelebek says:

    dimissioni di chi, di Davide?

    :-)

    Miguel Martinez

  5. utente anonimo says:

    Che fai Miguel, sfotti? Che per caso il Molto Onorevole Comitato “Fermiamo la Guerra di Firenze” (l’hai voluta tu:-): per caso a Firenze c’è la guerra?:-) ) di cui si parlava nel tuo post chiedeva le dimmissioni di Davide?

    Ciao

    Ritvan l’Irritante

  6. kelebek says:

    Ogni tanto a scopo educativo cancello i commenti di Davide.

    Questa volta non era offensivo, solo ossessivo.

    Miguel Martinez

  7. utente anonimo says:

    “Colpire” uno per educarne 100?:-).

    Comunque, concordo con te che quell’onorevole membro del minuscolo (e discorde nel suo interno) gruppo d’opposizione abbia a volte degli atteggiamenti ossessivo-compulsivi:-).

    Ciao

    Ritvan

  8. utente anonimo says:

    Traduco il Modesto Traduttore di Manuali Tecnici :

    Offesa = Risposta per le Rime a un Manicheo Terzomondista che Offende per Primo, foss’ anche un decimo come proporzioni…

    Davide

    PS

    Ho deciso:

    Fonderò in Splinder un Dizionario Ideologico ….

    Davide

  9. talib says:

    ossessivo Miguel, trovi? Davvero, lo trovi ossessivo? Ma ossessivo ossessivo o proprio ossessivo ossessivo ossessivo?? Sarà anche contagioso?

    :D

  10. http://piano-b.blogspot.com/2006/02/esagero-faccio-un-appello-tutti-i.html

    Ho messo online un appello per creare una rete coi bloggers arabi/persiani.

    Vi prego, se potete, di collaborare.

    Grazie!

    Piano B

  11. Ehm…sto provando

  12. kelebek says:

    Fantastico, Davide emigra!

    Viva il neo-muhajir!

    (vedi commento n. 11)

    Miguel Martinez

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>