Par condicio

Come vi ho raccontato più volte, quasi tutti i giorni ricevo post di autori di destra, che commentano in maniera decisamente uniforme il mio sito (il blog lo commentano di meno).

Ad esempio, un certo Giovanni, dopo aver molto pensato, mi scrive:

Date: Mon, 12 Dec 2005 10:38:51 +0100

Non sei altro che un pirla…..

Inoltre non sai scrivere neanche tanto bene.

Prima di nominare la Fallaci, lavati con la candeggina.

Uno con idee diverse dalle tue.

E’ però salutare ricordare che l’intelligenza, o la sua mancanza, è distribuita con sorprendente equità tra tutti i membri della nostra specie. Infatti, in un solo colpo, un intraprendente giovane di sinistra è riuscito a battere in classifica decine, se non centinaia di destri, scambiando Mario Borghezio con me, modesto traduttore e terrorista islamonazicomunista. Leggere per credere:

From: "io"  <valejan@aliceposta.it>

To: <kelebek@imolanet.com>

Subject: Ehilà crociato
Date: Sun, 18 Dec 2005 19:47:02 +0100

Ehilà crociato con il disinfettante, per poco non ti disinfestavano.

Comunque, un guerriero padano come te, si mette a fare un casino della malora per due sberle ricevute.

Vai in miniera, invece di rubare ai grulli padani, con la scusa del pagliaccio padano.

Ma almeno studia la Storia.

Trovati un mestiere serio.

E poi c’è gente che ancora crede che esistano razze, popoli o gruppi ideologici superiori…  

Print Friendly
This entry was posted in Uncategorized and tagged . Bookmark the permalink.

10 Responses to Par condicio

  1. utente anonimo says:

    Pirla, grulli: ma sei sicuro che siano così colti i tuoi detrattori? Non è che te le scrivi nel sonno le mail minatorie ma ti tradisci usando termini troppo letterari o ricercati?

    Vabbè, solo per farti gli auguri di Natale.

    Francesco

  2. calmansi says:

    Caro Miguel

    Mi stavo proprio chiedendo come mai ci forssero meno commenti insultanti al tuo blog che a quelli di Sherif e Dacia. Allora con te, si limitano all’e-mail?

    Ma hai qualche idea su questa differenza nei mezzi scelti?

    ciao

    Claude

  3. per Francesco,

    grazie degli auguri, ricambio! (e senza entrare in discussioni su laicità, natali, presepi, crocifissi, solstizi o affini :-)

    per Claude,

    Credo che abbiano capito che qui non è aria: infatti, ho dovuto intervenire poche volte.

    Li stronco, non tanto per censurare, quanto per mantenere il livello della discussione: la fila di insulti, o le persone che si attaccano alle virgole per darti torto, finisce per intasare e rendere infrequentabili i commenti.

    Invece, quello che attira i cialtroni come le mosche è il fatto che su Google, una mia pagina sulla Fallaci (sul sito, non sul blog) occupa un posto molto visibile :-)

    Miguel Martinez

  4. afroitaliani says:

    sai se fai una ricerca su google sull’illustre borghezio compare una pagina tua…forse da qui l’errore del giovane di cui sopra…

    comunque avrà pure sbagliato interlocutore, però non si può non giustificare il tono del suo commento….

    ;)

  5. utente anonimo says:

    L’esilarante storia del messaggio del sinistrorso è, a mio avviso, paradigmatica della storia dei comunisti: hanno delle idee belle e nobili, ma quando provano a metterle in pratica….:-( :-(

    Ciao

    Ritvan

  6. talib says:

    c’è un ricorrere del “lavati con la candeggina prima di parlare della Fallaci”, quasi che sia uno slogan, un accordo tra fans..

    Come se bastasse scrivere bene per poter dire delle cose false. Estetica sopra ogni cosa.

  7. Per Afroitaliani,

    Sicuramente è andata come dici tu.

    Io poi credo che una persona che da anni blatera di “prendere a calci in culo il prossimo”, non abbia molto diritto di lamentarsi.

    Ma quello che mi colpisce è il fatto che all’autore del messaggio è bastato vedere il nome “Borghezio” per scattare automaticamente in una valanga di insulti.

    Una persona simile avrebbe anche pestato a sangue un venditore di accendini senegalese, se qualcuno gli avesse detto che quell’ambulante era Borghezio.

    Miguel Martinez

  8. utente anonimo says:

    Perdindirindina, è vero! Il primo link googlando Borghezio è quello alla pagina di Kelebek (e quindi il redirect automatico se si sceglie l’opzione “mi sento fortunato”). Il pirla in questione avrà pensato che potesse essere il suo sito ufficiale. Poi si sarà limitato a leggere il titolo (Un crociato con il disinfettante:

    Ovvero, come Mario Borghezio è diventato un buono
    ) e tombola!

    Ci si può anche aspettare che se ne facciano vivi degli altri. Facci sapere, mi raccomando! :-)

    Ciao

    Andrea

  9. AndreaRusso says:

    Se avesi ragionato quanto il giovane di sinistra una volta visto il tuo sito per la prima volta, non sarei diventato comunista, nè anti-imperialista e…e probabilmente non avrei mai fatto la tua conoscenza i rete:-)

    Miguel, “sta come torre ferma che non crolla”…ciao!

    Andrea

  10. utente anonimo says:

    “lavati con la candeggina” sarebbe un termine letterario e ricercato?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>